Fonte foto: www.dailypost.ng

Vidigal, Dionigi, De Maggio, Caruso, Di Napoli, Scozzafava, Longo, Taormina e D’Amico sono intervenuti a Radio Goal su Kiss Kiss Napoli per parlare del Napoli e del futuro della squadra azzurra. Questi i loro interventi riportati da TerzoTempoNapoli.Com:

Scozzafava: Manna come direttore sportivo sceglie per il Napoli una mini rivoluzione, l’obiettivo è quello di trovare i nuovi Osimhen e Kvaratskhelia. Napoli è una delle piazze che stuzzicano Conte, vuole restare in Italia e stare vicino alla famiglia

Jose Luis Vidigal, ex giocatore del Napoli, ha rilasciato un’intervista a Kiss Kiss Napoli

“E’ un attaccante incredibile, ha qualità fisiche e tecniche. E’ diverso dagli altri attaccanti, attacca bene la profondità. E’ un attaccante di altissimo livello ma ha una clausola da 100 milioni e se non va al Napoli andrà ad una altra grossa squadra. E’ una punta con caratteristiche che non vedevo da anni”. Subito titolare al Napoli? “Osimhen andrà via e a Napoli avranno bisogno di un attaccante forte. Gyokeres se verrà in Italia farà tanti goal come ha fatto Osimhen.

In ogni partita stupirà”. Gyokeres con Conte nel 352? “Gioca nel 3-4-3 di Amorim, capisce benissimo i movimenti di questo modulo. In Nazionale gioca col 4-4-2 ma nel 3-4-3 dello Sporting si esalta e diventa un fenomeno. Intuisce subito i giusti movimenti da fare e va a finalizzare i cross che arrivano dall’esterno. Non so se verrà Conte ma è un attaccante che per fare al meglio deve giocare con due esterni ai lati. “Intesa con Kvara?” Lui rientra da sinistra verso il centro e con questi movimenti Gyokeres diventa inarrestabile”.

Davide Dionigi, allenatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal

“Il lavoro di un allenatore non si può giudicare in due mesi e sessanta allenamenti con Coppe comprese. Oggi Calzona ha fatto un discreto lavoro, ma il tempo era quello, a volte per dare una propria identità alla squadra ci vuole anche un anno. Ha dato equilibrio alla squadra che l’aveva perso. Il goal di Osimhen? Ha doti da campione, ma io ero un attaccante che non aveva tantissimi centimetri ed ho fatto tanti goal di testa, a volte incide anche la scelta di tempo”.

Valter De Maggio Direttore di Kiss Kiss Napoli

Valter De Maggio: “C’è un nome in cima alla lista di Manna, che piace tanto anche al presidente De Laurentiis, il Napoli vuole Soulé e ha già fatto una richiesta alla Juventus: è un’ipotesi credibile e fattibile. Cristiano Giuntoli ha chiesto per Soulé 40 milioni di euro. E’ una richiesta impegnativa perché sta facendo benissimo, ma il Napoli dinnanzi a questa richiesta ha provato a capire se in questa trattativa si può inserire Zanoli, ma la Juventus ha rifiutato quest’ipotesi, per Soulé serviranno solo 40 milioni. Su Buongiorno ci sono Napoli, Inter, Milan ed un club della Premier. I rapporti del suo agente sono ottimi con l’Inter”. 

Angelo Caruso, sindaco di Castel di Sangro, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Kiss Kiss Napoli durante Radio Goal

“Il Napoli sarà per altri sei anni in ritiro a Castel di Sangro? Saranno otto, perché mancano due anni del primo accordo ed altri sei a partire dal 2026. Il Napoli ha esercitato l’opzione contrattuale, ci stiamo programmando diverse attività per i tifosi e per chi sarà in zona nel periodo del ritiro, attorno allo stadio Patini e al palazzetto dello Sport. 25 luglio-10 agosto oppure 26 luglio e 11 agosto? Il periodo è tutto sommato quello lì, dopo Dimaro ci saranno due-tre giorni di riposo. Le ufficialità poi arriveranno, per dare lustro al Napoli, alla regione Abruzzo, alla città di Castel di Sangro. Arriva un Conte al Castello di Castel di Sangro? Incrociamo le dita, tifiamo per questa soluzione”.

Bruno Di Napoli, rappresentante di Walid Cheddira tra gli altri, è intervenuto quest’oggi sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli

Cheddira è al Frosinone con la formula del prestito secco. Al momento mi sembra ancora un po’ prematuro capire quale sarà il suo futuro, a noi farebbe solo piacere entrare a far parte della rosa di un club come il Napoli e presumibilmente Cheddira potrebbe partecipare al ritiro del Napoli in Trentino. Siamo contenti dell’impatto che ha avuto con la serie A a Frosinone. Al di là dei gol realizzati le sue prestazioni sono molto in crescita. Soulè? A mio avviso è un giocatore di grande qualità, aveva bisogno di giocare con continuità dopo l’esperienza alla Juve. Di Francesco è un tecnico che esalta il suo gioco. Il Frosinone è una squadra che vuole sempre fare la partita e questo favorisce chi ha talento”.

Monica Scozzafava, giornalista del Corriere della Sera, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Kiss Kiss Napoli durante Radio Goal

“La storia di Antonio Conte è una garanzia, quello che ha fatto da giocatore e da allenatore è straordinario. In molti dimenticano quello che ha fatto con la Nazionale Italiana, il palmares parla per lui. De Laurentiis vuole Conte sulla panchina del Napoli, già c’è stato un primo contatto qualche mese fa e a quel tempo Conte gli disse che ne avrebbero parlato per la prossima stagione.

Lui già conosce fatti e condizioni, non possiamo dire che la trattativa è conclusa ma possiamo dire che le due parti sono pronte a trovare la convergenza. Nel momento in cui De Laurentiis prende Manna come direttore sportivo sceglie per il Napoli una mini rivoluzione, l’obiettivo è quello di trovare i nuovi Osimhen e Kvaratskhelia. Napoli è una delle piazze che stuzzicano Conte, vuole restare in Italia e stare vicino alla famiglia”.

Moreno Longo, allenatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal

“Buongiorno è cresciuto in questi anni, si è ritagliato uno spazio anche in Nazionale ed i suoi margini di miglioramento non sono finiti. Con Juric, lavorando con questo sistema di accettare l’uno contro uno, sta valorizzando le sue caratteristiche come fece Bremer. Il suo step sarà quello di lavorare a questi livelli con un metodo tattico con una linea a quattro. Settore giovanile? Credo molto sul lavoro fatto coi giovani, ma servono anche le strutture e poi servono i tecnici che li valorizzino. Abbiamo un club in Italia che lavora benissimo coi giovani e si autofinanzia, è l’Empoli che vive di questo. I settori giovanili del Barcellona ed altri club hanno una forza economica diversa, ma la realtà Empoli fa capire quanto sia importante facendo una politica giovanile”.

Pino Taormina, giornalista de Il Mattino, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli

“C’è l’ipotesi che al Napoli possa arrivare qualche calciatore del PSG, soprattutto in vista dell’operazione tra il club parigino ed Osimhen. Osimhen ha il suo prezzo e il Napoli lo vuole in un’unica soluzione, il PSG se esce dalla Champions partirà a rifondare e potrebbero cambiare diversi volti. Molto dipenderà anche da chi sarà l’allenatore del Napoli. Mai come adesso De Laurentiis si sta muovendo in anticipo, c’è un tesoretto da 120 mln più altri 80 che permetterebbero a De Laurentiis di allestire una squadra molto competitiva”.

Andrea D’Amico, agente di calciatori, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal

“E’ sempre tempo di mercato, dipende dalle esigenze. Adesso si iniziano a puntare gli obiettivi di mercato. Il sostituto di Osimhen? Gimenez e David sono due buoni giocatori, ma quando arrivò Osimhen a Napoli nessuno lo conosceva. Dipenderà da come finirà la stagione e dalle qualificazioni in Champions. Nel panorama internazionale non vedo i campioni che c’erano una volta, il livello qualitativo s’è abbassato. Però City-Real è stata una partita che ha fatto dimenticare le polemiche intorno al calcio. e’ da un po’ di tempo che dico che l’Italia è diventato un mercato di secondo o terzo livello con la fioritura dell’Arabia Saudita.

Una volta eravamo il campionato più bello del mondo e prendevamo molti campioni, oggi prendiamo giovani stranieri per poi fare delle plusvalenze su mercati più importanti. A mio avviso è una crisi sistemica, è un modello di business che non è più attuale quello su cui poggia il calcio italiano e le società ne risentono economicamente. L’erede di Osimhen? Bisogna sapere cosa stanno seguendo Micheli e gli altri e se sono bravi non faranno scoprire le carte. Ci sono calciatori validi anche in Italia, molto dipenderà dall’allenatore che verrà”.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui