Nations League, sorteggio duro per l’Italia. Gli azzurri sfideranno, nel gruppo A2 al via a settembre, il Belgio di Romelu Lukaku, la Francia campione nel 2021 nella finalissima di San Siro (2-1 alla Spagna) e l’outsider Israele.

Si sono svolti alla Maison de la Mutualité che ospita il Congresso dell’Uefa -come riporta il Corriere dello Sport – i sorteggi della quarta edizione della Nations League, al via con i gironi della fase eliminatoria a settembre. L’Italia di Luciano Spalletti sfiderà, nel gruppo A2, il Belgio di Romelu Lukaku, la Francia di Mbappé e Deschamps e Israele.

Nations League, tutti i raggruppamenti dopo il sorteggio

LEGA A

Gruppo A1: Croazia, Portogallo, Polonia, Scozia.

Gruppo A2Italia, Belgio, Francia, Israele.

Gruppo A3: Olanda, Ungheria, Germania, Bosnia-Erzegovina.

Gruppo A4: Spagna, Danimarca, Svizzera, Serbia.

LEGA B

Gruppo B1: Repubblica Ceca, Ucraina, Albania, Georgia.

Gruppo B2: Inghilterra, Finlandia, Irlanda, Kazakistan.

Gruppo B3: Austria, Norvegia, Slovenia, Grecia.

Gruppo B4: Galles, Islanda, Montenegro, Turchia.

LEGA C

Gruppo C1: Svezia, Azerbaigian, Slovacchia, Estonia.

Gruppo C2: Romania, Kosovo, Cipro, Lituania/Gibilterra.

Gruppo C3: Lussemburgo, Bulgaria, Irlanda del Nord, Bielorussia.

Gruppo C4: Armenia, Isole Far Oer, Macedonia del Nord, Lettonia.

LEGA D

Gruppo D1: Lituania/Gibilterra, San Marino, Liechtenstein.

Gruppo D2: Moldavia, Malta, Andorra

Belgio, Tedesco: “Italia? Sfida speciale”

“È un girone difficile, ma siamo contenti di giocare contro questi avversari. Sarà una sfida, i calciatori adorano questo tipo di partite e anche gli allenatori”. Così il ct dei ‘Diavoli rossi’, Domenico Tedesco, commenta il sorteggio di Nations League ai microfoni dell’emittente belga ‘VTM Nieuws’. “Sono gare difficili, ma dobbiamo ancora giocare certe partite internazionali, quindi è meglio affrontare avversari forti. I Diavoli Rossi non vedono l’ora di giocare contro la Francia, quindi andrà bene”. 
Sull’Italia: “Ovviamente è speciale per me. Mentirei dicendo che non lo è. La mia famiglia italiana è una grande sostenitrice della Nazionale, ma sono convinto che sarà per il Belgio nei due giorni in cui giocheremo contro l’Italia. È famiglia. Ovviamente mi supportano”.

Italia, con il Belgio sarà un ‘derby’

Gli azzurri di Spalletti sfideranno, nel gruppo 2 della Lega A di Nations League 2024/25, il Belgio di Romelu Lukaku in una sorta di ‘derby’: i ‘Diavoli rossi’ infatti sono guidati dall’italiano Domenico Tedesco. Nato a Rossano Calabro e cresciuto a Bocchigliero, in provincia di Cosenza, l’allenatore classe 1985 si è affermato in Germania dove ha allenato lo Schalke 04 e il Lipsia. Per il 38enne allenatore calabrese d’origine anche una parentesi in Russia allo Spartak Mosca.

Nations League, l’albo d’oro

2018/19, final four in Portogallo1° posto Portogallo (1-0 per i lusitani contro l’Olanda Lisbona), 2° Olanda, 3°Inghilterra, 4° Svizzera.
2020/21, final four in Italia1° Francia (2-1 alla Spagna a San Siro), 2° Spagna, 3° Italia, 4° Belgio.
2022/23, final four in Olanda1° Spagna (5-4 ai rigori contro la Croazia a Rotterdam), 2° Croazia, 3° Italia, 4° Olanda.

Nations League, i risultati incideranno sui Mondiali 2026

Non solo il prestigio della competizione: i risultati ottenuti dalle nazionali nella Nations League edizione 2024/25 incideranno e non poco anche sulle qualificazioni alla Coppa del Mondo del 2026 che si disputerà in Canada, Messico e Stati Uniti. In che modo? Le 4 finaliste di Nations League saranno infatti inserite in un girone e, in caso di mancato accesso ai Mondiali dalle qualificazioni, avranno diritto a posti extra per gli spareggi.

Francia, Deschamps: “Contento di affrontare l’Italia”

“Le squadre che sono in Lega A sono tutte forti, ci sono 4 gironi di alta qualità. Personalmente sono contento di tornare in Italia per affrontare gli Azzurri. Saranno per ogni squadra tre partite di alto livello”. Così il ct della FranciaDidier Deschamps, ha commentato ai microfoni di Rai Sport il sorteggio di Nations League. Anche per il tecnico transalpino si tratta di un girone di ferro: “Sì, ma per tutti. Questa competizione arriverà dopo gli Europei e tutti i ct al momento sono focalizzati sulla preparazione per il torneo in Germania. A settembre si inizia questa nuova edizione con tanta ambizione e tutte le grandi squadre quando si parte pensano di andar fino in fondo”, conclude Deschamps.

Italia, Spalletti: “Retegui? Perfetto per la Nazionale”

Il ct azzurro si è soffermato anche sul reparto offensivo della Nazionale: “Questa settimana ho visto gli allenamenti del Genoa e ho trovato un Retegui perfetto per noi non soltanto per quanto riguarda la casella dell’attaccante centrale, ma anche sugli esterni dobbiamo fare dei ragionamenti, perché molti di quelli che abbiamo messo sotto il mirino non stanno giocando. Molti sono infortunati. Quindi si può prendere anche in considerazione l’ipotesi di fare scelte differenti“.

Italia, Spalletti: “Con la Francia partita stimolante”

Il ct azzurro – ai microfoni di Rai Sport – elogia la Francia, prossima avversaria dell’Italia nel gruppo A2: “La squadra di Deschamps l’avversaria più stimolante? Sì perché sono una Nazionale che ha una storia importante. Sono sempre state partite tiratissime, ci saranno molte motivazioni per farsi trovare pronti”.

Italia, Spalletti: “Girone di ferro? Ci siamo abituati”

Il ct dell’ItaliaLuciano Spalletti, ha commentato ai microfoni di Rai Sport l’esito dei sorteggi di Nations League che metterà di fronte gli azzurri a BelgioFrancia e Israele. “Girone di ferro? Sì, ma siamo abituati a questo tipo di sorteggio, è giusto così – sottolinea Spalletti -. In questo modo abbiamo l’idea di quello che deve essere il nostro comportamento quando scendiamo in campo. Questa competizione è nata in maniera intelligente per far alzare il livello delle squadre che la giocano. Queste partite qui ti danno l’opportunità di migliorarti sempre di più“.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui