Luciano Moggi, presente negli studi de “Il Bello del Calcio” a Televomero, ha parlato del momento del Napoli dopo il pareggio al Maradona degli azzurri contro il Milan. Queste le sue dichiarazioni:

A Moggi il Napoli contro il Milan non è piaciuto

“Il Napoli contro il Milan non è mi è piaciuto, ha pareggiato grazie ai due errori di Pellegrino e Maignan. Non ho visto la reazione indicata da tutti, la partita è stata divertente per gli errori commessi. La squadra ha mostrato di non essere forte come in passato, manca un elemento come Kim che coordina la difesa.

Moggi: ”A inizio stagione dissi che Napoli e Lazio non si sarebbero ripetute, ora è troppo facile parlare”

A inizio stagione dissi che Napoli e Lazio non si sarebbero ripetute, ora è troppo facile parlare. I motivi del mio pensiero sono due: innanzitutto il cambio allenatore porta scompensi sui giocatori abituati al gioco precedente, inoltre il campionato dell’anno scorso è stato particolare per il Mondiale e Spalletti è stato bravo a scegliere la giusta preparazione atletica.

Su Spalletti

Spalletti? Ha capito che se non avesse vinto si sarebbe tornati al punto di partenza, per questo ha deciso di andare. Se Garcia è un allenatore da Napoli? Qualsiasi persona non lo sarebbe, questa è una squadra costruita su Osimhen. Questa è una piazza dove ci si affeziona a calciatori ed allenatori e chiunque viene criticato.

Il Napoli resta competitivo, ma…

Il Napoli resta competitivo, ma rispetto all’anno scorso manca Osimhen che traina i suoi compagni. A Napoli manca la società e una figura come Giuntoli, l’assenza del dirigente è pesante non solo per ADL ma anche anche per l’allenatore”.

Conclude Moggi

Articolo precedenteDaniel Martinez riceve il premio “Per sempre con Diego”
Articolo successivoNapoli, Zaccaria: Atteggiamento duale e un solo traguardo…
Vincenzo Vitiello
Direttore Responsabile Terzo Tempo Napoli --- Napoletano di origine e milanese di adozione, segue tutto lo sport in generale ed il calcio in particolare. Oltre ad aver esercitato la professione di Docente di scuola media superiore, da giornalista ha collaborato con alcune importanti testate giornalistiche ricoprendo anche cariche dirigenziali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui