A Radio CRC, nel corso della trasmissione “Si Gonfia la
Rete’
‘, è intervenuto Stefano Colantuono, allenatore. Queste le sue dichiarazioni:

“Roma-Napoli? Immagino che nessuna delle
due scenderà in campo con leggerezza. Il Napoli sicuramente viaggerà
sull’entusiasmo, ad oggi è la migliore squadra d’Europa secondo me perché sta
facendo cose eccezionali. La Roma in campionato sta andando bene e rispettando
gli obiettivi. Immagino una partita di grande livello. Spalletti e Mourinho
sono due tecnici di altissimo livello. Spalletti allena una squadra più
collaudata costruita con grande equilibrio. La squadra gioca bene, la filosofia
di gioco è quella ed è una realtà consolidata. Non guarderei troppo i
precedenti tra i due tecnici. I pronostici sono tutti a favore di Spalletti. Il
Napoli ora è primo in classifica, anche se nessuno se lo aspettava
probabilmente. Il Napoli ha dimostrato di essere la più forte per ora. 

Chi risentirà di più delle assenze? La
Roma, perché Dybala ha dimostrato di essersi inserito subito in quel contesto
esaltando le qualità tecniche della squadra. Probabilmente ne risentirà di meno
il Napoli. I giovani? Bisogna crescere sotto questo punto di vista. Il lavoro è
lungo e bisogna dargli fiducia. Sul territorio campano c’è tanto materiale, di
giovani ce ne sono tanti. Bisogna avere occhio e fiuto. Iervolino è innamorato
del settore giovanile e vuole migliorare quello della Salernitana in un paio
d’anni. Questo è il futuro del calcio. Bisogna insistere e dedicare tempo,
perché senza il settore giovanile le società medio-piccole del campionato
farebbero fatica. Il prodotto va cresciuto in casa”.

Conclude Colantuno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui