Spalletti: “Kim? Bel rospo per gli avversari, sarà difficile giocarci contro, Alex Meret? La personalità passa anche dall’emotività”

Luciano Spalletti, allenatore del
Napoli,
ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport dopo l’amichevole contro
il Mallorca, conclusasi 1-1
. Queste el aue parole: 

“Abbiamo fatto bene nella scelta dei momenti, quando
dovevamo aspettarli o andarli a mordere scalando in avanti. -afferma Spalletti – Ci sono alcuni
momenti che rivedremo nei video per analizzare bene questa gara. 


Kim Min-jae?
Ha giocato bene, le sue caratteristiche già le conoscevamo come la tecnica,
l’esplosività di testa… Bel rospo per gli avversari, sarà difficile giocarci
contro! Kvaratskhelia? E’ la classica punta esterna che ha qualità, riesce ad
uscire dai momenti di difficoltà con grande tecnica ed è anche sufficientemente
veloce per aggredire lo spazio. -prosegue Spalletti – Anche in questa amichevole ha dimostrato di
essere un degno sostituto di Insigne. 


Meret? Chiaro che la personalità passa
anche dall’emotività e bisogna ritrovarsi anche in quei contesti in cui con una
spallatina devi rimanere in piedi e non buttarti subito giù emotivamente. Per
ora è il nostro portiere, ha fatto ottimi interventi e ce lo teniamo caro
perché sà benissimo il suo mestiere, è nel giro della Nazionale e ha le
capacità per fare bene. Mercato? Questo discorso lo affronteremo bene durante
la prossima conferenza stampa, questa è una società che fa le cose in maniera
corretta, ha deciso di abbassare il tetto degli stipendi e possiamo mirare su
calciatori che rientrano in questo tetto, tra cui giovani importanti. -aggiunge Spalletti – E’ chiaro
che ti togli una fetta di mercato così, però nel futuro e dando tempo ai
calciatori porterà ad avere una squadra forte e una società sana. Noi puntiamo
al massimo e vogliamo migliorare ciò che abbiamo fatto durante lo scorso anno.
Detto questo non promettiamo niente, dobbiamo essere lucidi e forti di testa
per poi confrontare squadre che sono colossi e che hanno giocatori fenomenali.
Oggi per 60 minuti abbiamo fatto vedere che possiamo giocare a quei
livelli”.

Conclude Spalletti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui