A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Enzo Montefusco, allenatore. Questo quanto detto dall’ex calciatore del Napoli:

“Vediamo che Napoli sarà. Si parla tanto dei calciatori su chi va via e chi deve arrivare, la solita confusione che si fa di questi periodi. Ora sappiamo di certo che mancano Insigne e qualche altro calciatore. -afferma Montefusco – Il Napoli ha preso Olivera e Kvaratskhelia, ma dobbiamo vederli in Italia. Mi piace osservare per poi dire la mia.

Dybala? Il Napoli come fa a dargli l’ingaggio che prende? Io lo reputo adatto alla piazza di Napoli. Come fa a venire quando non hai i soldi per tenere Mertens o Koulibaly. -aggiunge Montefusco -Spalletti fino ad adesso dove è venuto meno è sotto l’aspetto caratteriale, quello più forte per come lo conoscevamo. O sa che il Napoli sarà quello dell’anno scorso con qualche giocatore in più oppure è un aziendalista come si dice.

Il modulo ideale per il Napoli al momento è quello con cui ha giocato l’anno scorso con il famoso sotto punta. Bisogna vedere se Olivera giocherà, sarà difficile togliere il posto a Mario Rui. -ritiene Montefusco –  Nella rosa dipenderà molto dagli esterni. Io vorrei essere tranquillo e dire vediamo un po’ che succede. Mi auguro che Spalletti si sia fatto sentire.

Sa che la società gli ha preparato una squadra competitiva. Aspettiamo cosa succederà. Il Napoli è quello dell’anno scorso togliendo Insigne e Ghoulam. -sottolinea Montefusco – Nandez? Sotto l’aspetto caratteriale è un giocatore importante. Io lo vedo come un giocatore in mediana tipo Allan, ma è più svelto.

Tatticamente Allan era un maestro, un altro tipo di giocatore. se fai 4231 uno sicuro è Anguissa e l’altro bisogna decidere. Zielinski lo avete rovinato voi, con Gattuso ha iniziato a giocare come trequartista e marcato non aiutava all’economia del gioco. Deve giocare mezz’ala. Va in difficoltà negli spazi stretti”.

Conclude Montefusco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui