Beppe
Incocciati
, ex attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a
“Maracanà”, trasmissione in onda su Tuttomercatoweb Radio.Queste le sue parole:

 

Come valuta il
momento del Milan?

“L’atteggiamento ha compromesso il risultato. Non è stato preso con la
giusta concentrazione l’impegno di Coppa Italia. -afferma Incocciati –  Leao ed Hernandez fanno la
differenza e quando non ci sono si sente. Quando incontri squadre agguerrite,
che giocano sui tempi, devi sfoggiare caratteristiche di tecnica individuale
per venire fuori da questa situazione. Il Milan non ha giocatori che possono
garantire questo nei momenti utili. Vuoi per atteggiamento, vuoi per altro.
Bisogna essere umili e dimostrare di essere bravi nei momenti più
difficili”.

 

De Ketelaere
cosa ha?

“Mi sembra di rivedere Tonali al primo anno, che aveva anche difficoltà
fisiche ma che poi è uscito fuori grazie a lui e a Pioli. -prosegue Incocciati – Soffre anche
caratterialmente, mi sembra introverso. Serve avere coraggio e fiducia nei
propri mezzi, se giochi spalle alla porta non è un bel segnale. E quando
sbaglia vedo atteggiamenti che ne sottolineano le difficoltà del momento. Tutti
hanno passato momenti del genere da giovani, speriamo che risolva tutto al più
presto”.

 

Venerdì
Napoli-Juventus. Su chi punta?

“La Juve ha la miglior difesa, credo sarà molto difficile scardinarla, ma
il Napoli ha tutto per fare sua la gara, soprattutto per l’imprevedibilità del
reparto offensivo. -aggiunge Incocciati – Il Napoli ha digerito il ko con l’Inter, lo vedremo ancora
agguerrito e ha una motivazione in più, quella di giocare in casa”. 

 

Conclude Incocciati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui