Laudisa:  ”De Laurentiis ha fatto scuola nel mercato con le cessioni ad altissimo prezzo. Ci fu anche un no per Allan”

A Radio
Marte, nel corso di “Si Gonfia la Rete”, è intervenuto Carlo
Laudisa
, giornalista. Queste le sue parole:

“Inter?
Io penso che sia presto per trarre delle conclusioni. L’Inter con grande
abilità ha mosso tante pedine, sta trovando un equilibrio nuovo. -afferma Laudisa – La Juventus si
è rinforzata con Di Maria e Pogba. Chi manca all’appello è il Milan che non ha
ancora fatto mercato. Il Napoli vedremo come si rinforzerà e come gestirà i
casi dei giocatori in scadenza. 


Il Napoli ha una rosa più che competitiva, non
a caso è stata a lungo in lotta per lo Scudetto lo scorso anno. Ogni stagione
comporta dei cambiamenti che vanno gestiti con intelligenza. -prosegue Laudisa – È già arrivato
l’attaccante georgiano di cui si parla molto bene. Fabian Ruiz è uno di quelli
che ha il contratto in scadenza. 


De Laurentiis ha fatto scuola nel mercato con
le cessioni ad altissimo prezzo. Ci fu anche un no per Allan. Se trattieni un
giocatore non ti viene assicurato lo stesso rendimento. -aggiunge Laudisa – Non ci si deve
attaccare al pensiero che un giocatore sia incedibile a tutti i costi. Il
mercato del Napoli sarà lungo fino alla fine a causa di questi casi diciamo
spinosi. 


Dove andrà Zaniolo? La Juventus si è fatta avanti e non ha finora
accontentato i giallorossi e non penso voglia alzare la posta. Non penso che
Zaniolo resti alla Roma anche perché non gli hanno rinnovato il contratto.-spiega Laudisa –  Ha
subito tanti infortuni negli anni alla Roma e Mourinho non punta molto su di
lui. Meret? È stato un po’ condannato dagli infortuni negli ultimi anni. 


Un
portiere così giovane non ha mai avuto continuità, poi gli allenatori avendo un
portiere affidabile come Ospina lo hanno fatto giocare. Effettivamente non ha
dimostrato sicurezza Meret. È evidente che non basterà Meret, sarà Sirigu o chi
per lui il secondo”.

Conclude Laudisa

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui