La Repubblica ha fatto il punto sulla
tribuna di Giovanni Simeone contro il Verona: “Al vuoto carismatico e
soprattutto tecnico lasciato dalle partenze di Insigne, Mertens, Koulibaly,
Ospina e Ghoulam, così, si aggiungono per gli azzurri anche le insidie del
torrido debutto pomeridiano nel giorno di Ferragosto sul campo del Verona
(18,30): a cui la squadra di Spalletti si presenta giocoforza in condizioni di
emergenza. Il mercato estivo è infatti ancora in piena evoluzione e
l’allenatore resta in attesa di altri tre rinforzi (Navas, Ndombelé e
Raspadori), mentre non ha fatto a tempo ad aggregarsi al gruppo Giovanni
Simeone, in attesa di essere tesserato. L’attaccante argentino, potenziale ex
della partita allo stadio Bentegodi, è a corto di forma come il terzino
uruguaiano Olivera, in panchina con Ostigard. Tra i nuovi acquisti troveranno
subito un posto tra i titolari il difensore coreano Kim e l’esterno offensivo
georgiano Kvaratskhelia. Le incognite sono già troppe e puntaresull’usato
sicuro è l’unico antidoto a un esordio sula carta senza rete, nella speranza di
fare la differenza contro un avversario tradizionalmente ostico con gli
automatismi memorizzati nella scorsa stagione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui