Foto UEFA.COM

Spagna-Italia 1-0 Cronaca e tabellino della partita

Prestazione mediocre degli azzurri. Spagna-Italia: primo vero big match del torneo per la squadra di Spalletti. Finalmente Spagna-Italia si è giocata dopo 4 giorni di impazienza. L’attesa è finita e gli azzurri hanno avuto modo di confrontarsi con una delle selezioni più forti del mondo, che da anni incanta con la sua filosofia di gioco che ha completamente rivoluzionato il mondo del calcio.

Entrambe sono arrivate a questo scontro diretto con due vittorie: netto 3-0 ai danni della Croazia per la squadra del CT De La Fuente, sofferto 2-1 contro l’Albania per la squadra di Spalletti.

Rispetto al debutto, De La Fuente lancia Laporte da titolare al posto di Nacho, out per un problema fisico. E’ l’unica variazione nella formazione iberica, che ripropone gli stessi interpreti della partita contro la Croazia.

Stessa formazione anche per Spalletti, con Calafiori e Bastoni al centro della difesa e Chiesa-Frattesi-Pellegrini alle spalle di Scamacca, che ha avuto ancora la meglio su Retegui.

Nel primo tempo è dominio totale della Spagna, che impegna severamente la difesa dell’Italia e soprattutto Donnarumma, autore di 3 interventi decisivi su Pedri, Morata e Ruiz.

Occasionissima anche per Nico Williams che da posizione favorevole manda a lato di pochissimo. L’Italia si difende con grinta e determinazione ma con numerose difficoltà, messa in costante pressione dalla velocità e dal palleggio degli iberici ma soprattutto dalla riaggressione, perfetta e con i tempi giusti che non consente alla squadra di Spalletti di ripartire.

All’intervallo è 0-0 ma quanta sofferenza per l’Italia. Nella ripresa il leitmotiv non cambia e la Spagna continua ad affondare i colpi su una difesa ormai inerme: al 55′ arriva il colpo di grazia con la sfortunata autorete di Calafiori, che devia nella propria porta un traversone sporcato dalla respinta di Donnarumma.

L’Italia si spegne ben presto, conscia della differenza tecnica ma soprattutto del differente stato mentale che ha influenzato nettamente la prestazione azzurra. Al 71′ clamorosa traversa centrata da Williams con un bellissimo e potente destro da fuori.

Nel finale l’Italia prova a creare qualcosa ma con disordine e molta imprecisione, lasciando numerosi spazi alle ripartenze degli spagnoli che flirtano col raddoppio per ben due volte con Perez, Donnarumma è esemplare e salva i suoi. All’ultimo minuto forcing disperato dell’Italia che non riesce a trovare il miracoloso pareggio. Finisce qui con enorme delusione per Spalletti e i suoi. Con questa vittoria, la Spagna è già qualificata agli ottavi di finale.

Questo il tabellino:Spagna-Italia 1-0,

55′ aut. Calafiori

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon 6; Carvajal 6, Le Normand 6, Laporte 6, Cucurella 6; Pedri 6,5 (71′ Baena 6), Rodri 6,5, Fabian Ruiz 6,5 (94′ Merino sv); Yamal 6,5 (71′ Ferran Torres 6), Morata 6,5 (78′ Perez 6), Nico Williams 8 (78′ Oyarzabal 6). Ct. De La Fuente

ITALIA (4-2-3-1): Donnarumma 8; Di Lorenzo 4,5, Calafiori 5, Bastoni 5, Dimarco 5; Jorginho 5 (46′ Cristante 5), Barella 6; Chiesa 5 (64′ Zaccagni 5), Frattesi 5 (46′ Cambiaso 5), Pellegrini 5 (82′ Raspadori sv); Scamacca 5 (64′ Retegui 5,5). Ct. Spalletti

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui