NM LIVE – Pierpaolo Marino, Massimiliano Esposito, Claudio Onofri, Salvatore Aronica, David Sesa sono intervenuti a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14:00 alle 15:00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Questi i loro interventi riportati da TerzoTempoNapoli.Com:

NM LIVE – Marino: “Conte svolta nella politica del club, Kvaratskhelia? Se vuole restare lo terrei volentieri, Napoli è casa mia, non direi di no ad una chiamata”

PIERPAOLO MARINO, ex d.g. del Napoli: “Di Lorenzo? Ci possono stare momenti di attrito e ci può stare anche un gioco delle parti, non mi meraviglia la situazione. Conte è una svolta nella politica del club, ma è appropriata con il momento attuale del Napoli. Dal punto di vista di immagine e motivazione è una scelta importante, De Laurentiis ha giocato l’all-in. Servono nuove motivazioni per rendere bene, quindi è giusto che chi vuole andar via sia libero di farlo. Mercato? Con l’arrivo di Conte bisogna aspettarsi l’acquisto dei migliori giovani in prospettiva, ma già affermati, e anche calciatori come Lukaku.

Preferisco Buongiorno e Bellanova ai nomi più affermati perchè mi piace puntare sui giovani, come sapete. Kim? Non credo che il Bayern Monaco lo ceda in prestito, ma se dovesse aprire a questa opzione lo riprenderei. Perez è un bravissimo calciatore, ma non è Kim. Se Kvara vuole restare lo terrei volentieri perchè fa la differenza, ma se vuole andar via è giusto cambiare. Sul centro sportivo credo che l’unica strada sia il rinnovo del contratto con Castel Volturno perchè è difficile costruirne un altro come quello in così poco tempo. Ci sono campioni che nascono precoci, quindi anche in Italia potrebbero nascere dei fenomeni, non solo all’estero. Scudetto al Napoli? Aspettiamo la fine del mercato. Napoli è la mia casa, se mi chiamasse il club azzurro non potrei dire di no. Ovunque sono stato ho fatto un ciclo di più anni in cui sono stati valorizzati molti calciatori, anche con l’Udinese, dove ho lanciato tre allenatori esordienti”.

NM LIVE – Max Esposito: “Di Lorenzo? Mi aspettavo un comportamento diverso, Lukaku potrebbe far bene”

MASSIMILIANO ESPOSITO, ex attaccante del Napoli: “Ho partecipato al premio ‘Malafemmena’, è stato un bellissimo evento ed una bellissima serata, grazie a questo invito sono tornato a casa. Di Lorenzo? Da un capitano mi aspettavo che mettesse la faccia prima e decidesse il suo destino, invece ora sta lasciando in bilico una tifoseria, una società e un allenatore, mi sarei aspettato più personalità e una decisione definitiva. Il problema è interno, il capitano dovrebbe essere qualcuno legato alla città, non chi alle prime difficoltà sceglie di andare via. Bisognerebbe scegliere i capitani in maniera più consapevole, indicando calciatori che hanno a cuore il destino di questa squadra e di questa città. Sono convinto che la coppia Kvara-Osimhen potrebbe esserci anche l’anno prossimo, ma se il nigeriano dovesse partire non mi dispiacerebbe l’arrivo di Romelu Lukaku, che con Conte potrebbe far bene, come ha già fatto in passato”.

NM LIVE – Onofri: “Mi dispiace per la situazione Di Lorenzo, in attacco mi piacciono Scamacca e Retegui, Buongiorno è un ragazzo serio”

CLAUDIO ONOFRI, ex allenatore: “Mi dispiace molto per la situazione di Di Lorenzo. Mi lascia perplesso che sia lui a voler andar via da capitano, apprezzo il suo modo di essere sia come calciatore che dal punto di vista umano e questa situazione mi dispiace. Conte? Secondo me userà il suo modulo, che sarà studiato durante la preparazione estiva. Di Lorenzo sarebbe perfetto come braccetto a destra della difesa a 3 del tecnico azzurro, le sue caratteristiche sarebbero indicate per quel ruolo, come Calafiori e Bastoni, perchè gli allenatori chiedono di avere difensori che sappiano costruire e con un gran piede come il suo.

Scamacca è molto forte, non ha dimostrato subito il suo valore, ma ora il suo livello si sta alzando. Retegui è seguito dalla Fiorentina, non è un fuoriclasse ma ha una gran testa da professionista, non ti lascia mai da solo in fase di recupero palla. Ha avuto qualche infortunio, ma è un centravanti importante che il Genoa potrebbe cedere. Buongiorno è un ragazzo molto serio e un professionista di gran livello, se il Napoli lo prendesse farebbe bene”.

NM LIVE – Aronica: “Di Lorenzo ha dato e ricevuto tanto dal Napoli, Conte la scelta migliore, Buongiorno è una garanzia”

SALVATORE ARONICA, ex difensore del Napoli: “Kroos è un campione, sia dentro che fuori dal campo. La Champions è una grande competizione per la qualità dei campioni che ci partecipano. Conte è un condottiero, ha riportato entusiasmo e ha ricompattato l’ambiente. E’ stata la scelta migliore ed il Napoli tornerà a lottare per le prime posizioni. Ho conosciuto Di Lorenzo a Reggio Calabria, è un ragazzo molto intelligente. Qualcosa si è rotto a fine campionato, bisogna capire se la frattura è sanabile.

Di Lorenzo ha dato tanto al Napoli ed ha ricevuto molto, se Conte riuscisse a convincerlo potrebbe restare, altrimenti potrebbe andare alla Juventus, con Giuntoli che lo conosce benissimo. Penso che Conte ripartirà dalla difesa a 3, con il Napoli che rifonderà, avendo bisogno di leader difensivi e competitivi. Buongiorno è uno dei profili più in voga e mi auguro che gli azzurri possano prenderlo perchè è una garanzia. Da lui e Di Lorenzo si potrebbe ripartire. I fratelli Cannavaro sono stati chiamati per rilanciare e salvare l’Udinese, ci sono riusciti sul campo a pieni meriti e non sono d’accordo con la decisione della società friulana di esonerarli e puntare su un altro allenatore, io li avrei riconfermati”.

NM LIVE – Sesa: “Conte è la scelta giusta, in attacco Lukaku è una garanzia, ma mi piace anche David”

DAVID SESA, ex attaccante del Napoli: “Conte ci voleva in una piazza molto esigente come Napoli, è il nome giusto dopo una stagione del genere. De Laurentiis ora dovrà assecondarlo sul mercato. In attacco Lukaku è una garanzia, Conte lo conosce benissimo, ma mi piace molto anche David del Lille. Il Napoli dovrà puntare su calciatori motivati. La scorsa stagione è stata difficile anche a causa dei tanti cambiamenti in panchina, ma con Conte e Manna il club azzurro ha già fatto un grande passo. L’obiettivo deve essere puntare subito allo scudetto, ma innanzitutto tornare subito in Champions e programmare. In questo momento l’Inter ha qualche vantaggio in più e sarà difficile batterla”.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui