Fonte foto: www.romagiallorossa.it

Il Napoli, Di Lorenzo e Kvaratskhelia: di seguito alcun righe tratte dal sito www.sportmediaset.mediaset.it. La prima mossa del nuovo Napoli di Antonio Conte è la difesa. Non nel senso di andare a rinforzare il reparto arretrato, ma in quello di blindare alcuni propri gioielli. Da giorni il nome più discusso è quello di Giovanni Di Lorenzo. Il difensore ha detto a chiare lettere che la sua avventura in azzurro è finita e ha chiesto al suo agente di trovargli una sistemazione”.

Il presidente del Napoli e il nuovo allenatore

Detto, fatto, c’è già l’accordo con Giuntoli per portarlo alla Juve. Ma Aurelio de Laurentiis e il neo insediato allenatore non ne vogliono sapere. Soprattutto Conte, che ritiene il capitano un elemento imprescindibile del suo progetto di ricostruzione. Per questo gli ha parlato provando a convincerlo, a dire il vero invano, a rimanere e lo stesso farà con il suo procuratore Mario Giuffredi“.

Il contratto tra Di Lorenzo e il Napoli

In sostanza, nessuno al Napoli vuole cedere Di Lorenzo e per questo non verrà ascoltata nessuna proposta di acquisto, anche perché il giocatore ha un contratto sino al 2028. Ma Di Lorenzo non è l’unico intoccabile.

Kvara

In contemporanea, infatti, si sta lavorando al rinnovo di Khvicha Kvaratskhelia. Solo poche ore fa il giocatore ha ribadito il suo legame con i tifosi azzurri e anche su questa base si ta trattando un nuovo ingaggio e una clausola rescissoria in stile Osimhen.

Entrambe le parti…

Da entrambe le parti c’è la volontà di andare avanti assieme nonostante le avance del Psg, che ha ingolosito il georgiano e lo stesso Napoli con una doppia offerta di valore assoluto. Offerta rimandata al mittente con la piena approvazione di Conte.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui