Foto: AreaNapoli

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è intervenuto Stefano Cori, giornalista, su Conte al Napoli

Napoli – Conte. “Negli uffici della Filmauro stamani alle ore 11.00 il primo ad arrivare è stato il presidente Aurelio De Laurentiis che non ha rilasciato particolari dichiarazioni. Mezz’ora dopo Conte e Manna sono arrivati e sono entrati da una porta secondaria e poi è arrivato l’annuncio ufficiale. 

Ho visto un Conte molto sorridente, non ha risposto alle domande sui futuri colpi di mercato del Napoli e la cosa simpatica è che sono arrivati anche alcuni tifosi del Napoli qui”. 

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è intervenuto Gaetano Imparato, giornalista, su Conte ed il Napoli

Sono molto contento perchè l’arrivo di Conte rappresenta certezze per i tifosi. Il Napoli avrà un allenatore che non si farà mettere i piedi in testa, che vuole essere competitivo e che vuole riscattarsi.

Conte credo abbia le idee chiare, penso si siano fatti già anche dei nomi con la società per il mercato. Sta impazzando il nome di Lukaku che con Conte ha fatto cose strabilianti, ma non escluderei altre ipotesi. Se andrà via Osimhen, arriverà un altro attaccante e sarà fondamentale accontentare l’allenatore.

Lukaku a Roma non ha fatto sfracelli, ma all’Inter ha fatto vedere grandi cose per cui se Conte ritiene che Lukaku sia quello di Milano ben venga accontentarlo. 

In molti criticano il gioco di Conte perchè le sue squadre non esprimono bel calcio, ma il 3-4-3 di Conte, se inizierà ad essere vincente, divertirà eccome.

Il Napoli ha bisogno di un bel pò di innesti, sia in difesa che a centrocampo. I punti interrogativi principali sono su Di Lorenzo e Anguissa. Più che andare a convincere chi vuole andare via, credo che si debba pensare a chi arriverà. La rosa azzurra va potenziata perchè il calcio di Conte è diverso da quello di Spalletti e servono giocatori che faranno interdizione, pressing, ma che sappiano anche ripartire”. 

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è intervenuto Enrico Currò, giornalista

“L’Italia può fare bene l’Europeo perchè il livello medio del gruppo è buono, ma mi pare manchi un fuoriclasse. Si dice sempre che la Nazionale ha vinto le sue grandi manifestazioni con il gruppo e questo è certamente vero, ma ricordiamoci che l’Italia aveva i vari Totti, Del Piero, Pirlo, Buffon, Gattuso e quindi calciatori che nel loro ruolo erano dei fuoriclasse. In questo momento mi pare che di fuoriclasse non ce ne siano. Ancelotti ritiene che l’unico fuoriclasse l’Italia lo abbia in porta ed è Donnarumma. Spalletti può essere bravissimo come allenatore, ma quando affronti giocatori forti, quelli le partite le vincono da soli. Poi è chiaro che nel calcio tutto è possibile, ma il divario tra Italia e Francia e Inghilterra soprattutto, sembra alto. 

Tra Meret e Provedel, dovrebbe essere Provedel a rimanere a casa e poi c’è il ballottaggio tra Ricci e Bellanova. Spalletti ieri ha detto di voler riflettere fino all’ultimo perchè se è doloroso dire di no a qualcuno, si rende anche conto che non ci siano poi delle soluzioni geniali. Alla fine tecnicamente, se resta a casa l’uno o l’altro, non cambia tantissimo, non lasci a casa Del Piero. Al di là della mancanza dei gol, per il tipo di gioco che vuole Spalletti il problema del difensore certale che può impostare è abbastanza pesante. Una soluzione con l’ingresso di Calafiori e Bastoni che si sposta più al centro può essere quella migliore. 

Di Conte ho un ottimo ricordo. Lui è un allenatore focoso, ma è anche estremamente bravo. Ricordo che sentimmo, senza vedere, un allenamento prima della prima partita e Conte aveva fatto ripetere ossessivamente uno schema. Non esagero, lo fece ripetere una trentina di volte e l’Italia poi segnò riproducendo proprio quello schema che avevamo sentito. Pazzesco, lui è davvero bravo”. 

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è intervenuto Silvio Vieira, giornalista, su Gyokeres

Victor Gyokeres è stato uno dei calciatori più importanti del campionato portoghese e si parla dell’interesse di tanti club per lui. Non c’è solo il Napoli, anche club d’Inghilterra lo hanno puntato. Lo Sporting è stato bravo a prendere Gyokeres che vuole vincere, è impegnato nell’impresa di accumulare titoli. E’ un giocatore totale, è strano che sia stato scoperto solo a 25 anni, ma credo sia destinato a giocare ad altissimi livelli. E’ molto forte fisicamente, veloce, è potente negli attacchi profondi, è tenace dei duelli che raramente perde, è forte di testa, è forte sia col destro che col sinistro ed è molto determinato. 

Gyokeres è simile a Osimhen, ma il primo è molto più concentrato. Ha sempre il gol in mente, ma è anche molto attento al gioco, partecipa molto alla manovra. Credo che quando finirà di giocare farà l’allenatore per la sua attenzione al gioco e infatti quest’anno ha fornito 14 assist e per un goleador sono tanti. E’ stato condizionato per 8 mesi perchè non era al top della forma, è stato limitato quindi, si è operato al ginocchio, ha fatto una pulizia che era preventivata. Se la Svezia avesse partecipato all’Europeo, Gyokeres avrebbe rimandato l’intervento per cui non si è trattato di un’operazione urgente, ma organizzata proprio per essere al massimo della forma nella prossima stagione. 

Conte è un conoscitore del calcio inglese e sicuramente conoscerà Gyokeres, non so quale possa essere il suo comportamento in una squadra di serie A dove si difende meglio”. 

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Calciomania” di Massimo D’Alessandro è intervenuto Marco Lobasso giornalista, su Sinner

“Sinner è già in semifinale a Parigi quindi il suo lo sta facendo per diventare il numero 1 del mondo a prescindere da ciò che fa  Djokovic. Domani giocherà una partita difficile con Alcaraz.

Dobbiamo ragionare sui prossimi 10 anni di Sinner, la domanda è di questi 70/80 grandi eventi che ci saranno, quanti ne potrà vincere? E’ su questo che si gioca la carriera di un grandissimo ragazzo quale è Sinner”. 

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui