Fonte foto: www.alchetron.com

Giuseppe Bruscolotti ex calciatore, capitano e bandiera del Napoli, ha rilasciato delle dichiarazioni a “Marte Sport Live” in onda su Radio Marte. Nel corso della trasmissione ha parlato di Antonio Conte, della questione Di Lorenzo e del premio Juliano che gli è stato conferito. Di seguito le dichiarazioni dell’ex calciatore.

Bruscolotti su Conte

“Antonio Conte è l’uomo giusto per il Napoli. Che venga lo so per certo da diverso tempo. Non l’ho detto tanto per dire, non ha senso, ho saputo questa informazione da un caro amico che mi ha detto che Conte sarebbe stato il nuovo allenatore del Napoli. Sulla questione Di Lorenzo preferisco non esprimermi, ci sarebbe molto da parlare. Cosa avrei fatto in una situazione simile? Io non ho avuto questi problemi, ho passato la mia vita calcistica a Napoli, ho avuto questa investitura di capitano quasi sino alla fine, volendo dare la fascia a Maradona per i motivi che conoscete. Ci sono tante sfaccettature su questo tema, sono decisioni che rispetto anche se immagino tante cose, da uomo di spogliatoio, che ha vissuto tanti anni di calcio, sono cose delicate ma anche poco chiare.”

Il premio Antonio Juliano

“Il premio “Antonio Juliano” mi onora, perché Totonno è stato il mio capitano, il mio modello e maestro, mi ha insegnato tante cose. Principalmente ho imparato da lui il suo amore per il Napoli, la sua tenacia, peccato che Juliano non ha vinto lo scudetto, lo avrebbe meritato ed era il suo sogno, da napoletano doc quale era. In ogni caso ha avuto i meriti assoluti nella vittoria del tricolore, visto che, insieme a Celentano, ha portato Maradona a Napoli”

Ha concluso Bruscolotti

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui