Nino Simeone

La questione stadio è stata ribadita da De Laurentiis ieri durante la sua conferenza. Nino Simeone, consigliere comunale e presidente della Commissione Infrastrutture del Comune di Napoli, ha risposto su Radio CrC. Nel corso di “Si gonfia la rete” il consigliere ha voluto rispondere a quanto affermato dal presidente del Napoli ieri in conferenza. De Laurentiis ha sollecitato l’amministrazione comunale a rendere disponibile il Maradona.

Stadio, si attende un progetto del club

“Siamo ancora in attesa di ricevere un progetto dal club, se intende farlo noi lavoreremo con piacere insieme, altrimenti si tratta solo di perdere tempo. Il comune di Napoli procederà per rendere il Maradona ancora più performante, a prescindere da De Laurentiis. E’ sempre stato così, il presidente non ha mai speso un euro per le migliorie dell’impianto. Per essere concreto l’intento di De Laurentiis, affinché gli venga dato in uso lo stadio Maradona, deve fare una proposta presentando questo progetto e su quello si troverà tutta la disponibilità non solo del sindaco, ma anche del consiglio comunale che non vede l’ora di ragionare sugli investimenti.”

Un appello al presidente

“Quando si parla di investimenti, si sappia che per uno stadio come il nostro, servono almeno 200 milioni di euro per ristrutturarlo. Voglio fare un appello al presidente: diamoci da fare, non perdiamo altro tempo perchè abbiamo un obiettivo da raggiungere e dobbiamo farlo quanto prima. Per il centro sportivo l’ex manicomio è lì, parliamo di uno spazio enorme”

Ha concluso Simeone

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui