Gautieri Conte
Foto: CalcioMercato.it

Carmine Gautieri, ex calciatore ed allenatore, ha parlato a TuttoMercatoWeb.com: “Como in Serie A? Una società forte, programmazione e club strutturato con obiettivi precisi senza troppe teste che decidono. Così sono arrivati i risultati e il Como ha meritato la Serie A”.

Panchina Napoli: su chi puntare per l’anno prossimo?
“Se il Napoli prendesse Conte farebbe un colpo incredibile ma non ci credo finché non lo vedo. Punterei eventualmente su Maurizio Sarri, uno dei migliori sulla piazza”.

E Gasperini?
“Fa bene a restare all’Atalanta. Oggi è uno dei migliori club italiani; una società all’avanguardia, con un centro sportivo impressionante. Non capisco perché dovrebbe lasciare”.

Conclude Carmine Gautieri

Nell’estate 2004 Gautieri viene acquistato dal Lecce, dove ritrova Zeman, ma prima dell’inizio del campionato ritorna all’Atalanta per motivi familiari, dove gioca una prima parte di stagione da rincalzo segnando due reti. A gennaio scende in Serie C1 passando al Napoli, squadra della sua città natale, ma la sua permanenza dura appena un mese (5 presenze e 1 gol), e alla chiusura del mercato torna al Piacenza, questa volta in Serie B.

Nel 2005 si trasferisce al Pescara, dove rimane per due stagioni in Serie B: nella prima (2005-2006) ottiene un piazzamento di centroclassifica, mentre nel campionato 2006-2007 gli abruzzesi concludono all’ultimo posto. Dopo la retrocessione, il 3 agosto 2007 firma per il Francavilla (Eccellenza Abruzzo) con il doppio ruolo di giocatore e responsabile tecnico delle giovanili per la stagione successiva; venti giorni dopo decide di lasciare la squadra abruzzese per accasarsi al Sorrento, militante in Serie C1. Con la squadra rossonera conclude la sua carriera da calciatore.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui