Flash News del 20 Luglio 2024

Improta, questore di Trento: “Non più di 55 mila presenze legate al Napoli”

Maurizio Improta, Questore di Trento, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Mattino: “Rispetto a un anno fa quando in Val di Sole sono state censite quasi 90mila presenze legate al Napoli, quest’anno non siamo andati oltre i 55mila. Quel che conta è che tutto si svolga fino all’ultimo istante in un clima di serenità e da napoletano non posso essere che contento della correttezza del tifo azzurro qui in Val di Sole. Oggi c’è un piano particolare che cambia anche per la presenza dei tifosi del Mantova. In Trentino ci sono ben cinque gare amichevoli in programma quasi contemporaneamente: ci sono un centinaio di uomini a disposizione e monitoreremo ogni situazione di potenziale pericolo”

Flash News del 19 Luglio 2024

Galante: “Buongiorno? Il Napoli ha preso un giocatore forte”

“Buongiorno? Il Napoli ha preso un giocatore forte ed è un grande acquisto, sono certo che dimostrerà tutto ciò che di bello ha fatto a Torino. Da granata mi dispiace che abbia lasciato il Toro, ma sono convinto che a Napoli migliorerà. Lindstrom è un buon giocatore, ha dimostrato poco e nulla del suo valore. A volte arrivare nel momento giusto nel posto giusto ti agevola e lui è stato sfortunato come tutti i giocatori del Napoli. Il ragazzo è stato coinvolto in un problema generale, è difficile da giudicare”

Flash News del 18 Luglio 2024

TG1,Conte: “Serve una rosa buona”

Antonio Conte, allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni del TG1 della Rai e si è soffermato sulla rosa e sull’essere fuori dalle coppe europee: “Senza coppe un vantaggio? C’è un vantaggio e uno svantaggio. Puoi lavorare tutta la settimana ma non fai una rosa competitiva come la Champions. Ma di sicuro serve una rosa buona, questo è fuori ogni dubbio. Il prossimo step è fare valutazioni in campo, capire chi rimane a Napoli e chi invece è giusto che vada a giocare da altre parti”.

Juve, Zazzaroni: “Molti giocatori non figurano nei piani di Motta”

“La rifondazione tecnica (e non solo quella) della Juve sta incontrando ostacoli superiori al previsto”. Parte così l’editoriale di Ivan Zazzaroni sul Corriere dello Sport. Poi continua: “Ma il punto non è l’ipotetica rinuncia della Juve a Koop, o il rispetto che comunque si deve all’Atalanta, bensì la presenza in organico di Chiesa, Rugani, Szczesny e degli altri giocatori che pare non figurino nei piani di Thiago Motta. Perché dico questo? Perché i calciatori che ho elencato non hanno fretta di andar via, avendo il coltello dalla parte del manico e, per inciso, risultando meno appetibili oggi rispetto alla fine di agosto. Colpa, o merito, dei contratti firmati in tempi lontani (Chiesa, Szczesny, McKennie) o più recenti (Rugani)”.

Ranking FIFA, l’Argentina rafforza il primo posto

Argentina sempre leader nel ranking Fifa dopo il successo in Coppa America. La nazionale di Messi e Lautaro Martinez precede la Francia, semifinalista a Euro 2024. Al terzo posto i nuovi campioni d’Europa della Spagna. Decimo posto per l’Italia, reduce dal deludente Europeo e preceduta dalla Colombia che, invece, dopo aver raggiunto la finale della Coppa America, e’ passata dal 12esimo al nono posto. Completano la top ten: al quarto posto l’Inghilterra, al quinto il Brasile, al sesto il Belgio, al settimo l’Olanda e all’ottavo il Portogallo.

Giaccherini su Conte: “Ha preso una squadra quasi a pezzi”

Così Giaccherini a Tuttosport: “Sicuramente per il mister avere le settimane libere sarà un vantaggio, però bisogna ricordare che ha preso una squadra quasi a pezzi, il campionato scorso per il Napoli è stato disastroso. Non sarà facile essere subito al livello dell’Inter, ma con Conte gli azzurri accorceranno il tempo necessario per tornare a competere per la vittoria”

Flash News del 17 Luglio 2024

Marianella: Napoli destinazione più corretta per Lukaku

Nel corso di ‘Calciomercato l’Originale’, il giornalista e telecronista Sky Massimo Marianella ha parlato di Romelu Lukaku, obiettivo di mercato del Napoli: “Credo che Romelu Lukaku possa sentirsi potretto a Napoli da Antonio Conte. Credo che sia la sua destinazione più corretta, sia umanamente che calcisticamente. Io penso che alla fine si farà

Verna: “Il futuro di Osimhen deve essere risolto il prima possibile”

Così Carlo Verna, giornalista, a NM Live: “Mi sembra che Spinazzola si sia inserito molto bene in questo gruppo, la sua prima presentazione è stata positiva. Il futuro di Osimhen deve essere risolto il prima possibile. Per Conte Lukaku è la scelta giusta. Mi entusiasma l’idea che il Napoli prenda un calciatore richiesto dall’allenatore. Se il Napoli a dicembre avesse preso un difensore come Buongiorno, uno tra i migliori sulla piazza, avrebbe potuto portare il Napoli in Champions. Rrahmani ha dato parecchie garanzie se ben coaduviato, non lo rottamerei. Rafa Marin è una scommessa anche del Real Madrid, con i Galacticos che si riservano il diritto di recompra. L’obiettivo raggiunto da Conte è stato quello di riportare entusiasmo in una piazza che era depressa, De Laurentiis ha fatto ciò che doveva, ora deve lasciare completamente la gestione all’allenatore e non ripetere ciò che è successo con Ancelotti. Adesso la struttura difensiva dà garanzie”

Flash News del 16 Luglio 2024

Furio Valcareggi: “Zerbin piace a Sartori”

Furio Valcareggi, agente di calciatori, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “Quando tornavo da Milano, mi chiama Paratici che mi dice che Conte voleva Giaccherini alla Juventus a tutti i costi. Facciamo l’operazione e Marotta e Paratici mi dicono ‘Furio, ma Giaccherini la Gazzetta non lo regge. Siamo alla Juve e portiamo Giaccherini…’, ma lo volle Conte a tutti i costi altrimenti non sarebbe mai andato alla Juventus. Zerbin come Giaccherini? Sto in ansia perché se dopo Castel di Sangro ci fosse l’ok di Conte per Zerbin mi si apre il cielo, sarei felicissimo se restasse a Napoli. Giocare a Napoli è tra le cose migliori che possano capitare ad un atleta. Non dico che Conte stravincerà, ma il podio sarà suo. Per me Conte è tra i più bravi allenatori al mondo, certo è caro, ma le cose belle costano. Zerbin? Vi dico solo che piace a Sartori”

Modena, avversaria di Coppa Italia del Napoli: preso Pedro Mendes

Un bomber portoghese per l’attacco gialloblù. Il quarto lusitano nella storia del club. Il Modena F.C. ha definito le pratiche per il trasferimento a titolo definitivo di Pedro Mendes dall’Ascoli: l’attaccante classe 1999 ha firmato un contratto triennale con opzione.

Schwoch: “Osimhen-Lukaku? Si tratta di due giocatori fortissimi”

L’ex attaccante del Napoli Stefan Schwoch è intervenuto a Radio Marte per commentare le ultime voci di mercato: “Osimhen-Lukaku? Si tratta di due giocatori fortissimi, per quanto diversi. Conte non sarebbe per nulla dispiaciuto se restasse il nigeriano, ma credo che andrà via in virtù dell’accordo preso con la Società l’anno scorso in occasione del rinnovo di contratto. Se De Laurentiis opterà per uno sconto sulla clausola, Osimhen andrà via in tempi rapidi. Raspadori? Conte ha la capacità di valorizzare tutti i giocatori e lo farà a maggior ragione con Raspadori che ha qualità. Ma bisogna capire il modulo che Conte deciderà di utilizzare per dedurre la porzione di campo in cui lo adopererà. Nel 3-5-2 ad esempio sarebbe perfetto come attaccante che si muove attorno alla prima punta. Certo in quel ruolo potrebbe agire anche Kvaratskhelia e quindi bisognerà capire quanto spazio Conte riuscirà a ritagliare per il calciatore”.

Gazzetta.it: Como-Wolverhampton finisce in rissa

Doveva essere un’amichevole, ma è finita in rissa. L’episodio è successo ieri, a Marbella in Spagna, sede del ritiro del Como, durante un incontro tra la squadra di Cesc Fabregas e il Wolverhampton di Gary O’Neil (vinto 1-0 dagli inglesi). A metà del secondo tempo – riporta la cronaca di gazzetta.it – l’attaccante dei Wolves Daniel Podence è stato espulso per aver sferrato un pugno a un difensore biancoblù a causa di un presunto insulto razzista rivolto al suo compagno di squadra Hwang Hee-Chan.

“Channy è davvero deluso da quanto accaduto, è comprensibile – ha dichiarato il tecnico O’Neil -. Ho parlato subito con lui, ho chiesto se voleva far uscire la squadra dal campo o se voleva uscire lui stesso, ma desiderava che la squadra continuasse e fare il lavoro di cui aveva bisogno. È davvero deludente che sia successo, che dobbiamo parlarne e che abbia avuto un impatto sul gioco. Cose del genere non dovrebbero mai accadere. Sono comunque orgoglioso del fatto che Channy abbia voluto continuare e mettere la sua squadra al primo posto in un momento difficile per lui. Avrà tutto il nostro supporto”

NM Live, Nicola Mora: “Osimhen? Credo preferisca il PSG”

Così Nicola Mora a “Napoli Magazine Live”: “80 milioni per Osimhen? E’ una situazione da monitorare, credo che preferisca il PSG all’Arabia Saudita. A Dimaro si sta allenando con entusiasmo e, se non arriva l’offerta giusta, resterà. Non si può svendere un calciatore di questo livello. La cessione dipende dal fatto che il Napoli non può sostenere lo stipendio del nigeriano, è altamente al di fuori delle possibilità, che potrebbe portare anche uno scompenso nello spogliatoio. Kvaratskhelia? Kvara sarà un perno importante per il Napoli di Conte. Napoli da Scudetto? Il Napoli diventerà da scudetto se ritrova compattezza e unità di intenti. Non bisogna caricare di responsabilità squadra e allenatore al primo anno. Il Napoli deve costruire un obiettivo, che è quello di essere competitivo. L’Inter resta favorita per lo scudetto, il Napoli si candida subito dopo, vista anche l’assenza delle coppe. Il Napoli si candida per lo scudetto, ma non deve avere l’obbligo per vincerlo per forza”

Flash News del 15 Luglio 2024

Oriali sempre in campo a Dimaro

Come di consueto oggi a Dimaro-Folgarida il Napoli si è allenato al mattino e Antonio Conte ha guidato insieme al suo staff una seduta molto tattica, sia sugli inserimenti offensivi (sviluppo e finalizzazione) che sulla fase difensiva (provati i movimenti della linea a cinque).

Presente sul campo di Carciato, come ogni giorno, anche Gabriele Oriali, il braccio destro dell’allenatore salentino. Il Napoli ha pubblicato sui social uno scatto fatto proprio a Oriali, citando la famosissima canzone di Ligabue: “Lì, sempre lì. Lì nel mezzo”

Sportmediaset: Al Ahli in vantaggio, ma Osimhen tentenna

 “L’Al Ahli di Firmino, Kessié e Demiral, infatti, è in vantaggio su tutti, ma Osi tentenna. Indecisione che ha l’accento francese, perché il bomber aspetterebbe il Psg. La speranza, infatti, è che il club parigino possa formulare un’offerta concreta a De Laurentiis che gli possa permettere di accettare la proposta che lo farebbe trasferire in Francia”

Carnevali: “Berardi sta recuperando prima del previsto”

Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, ha rilasciato alcune dichiarazioni a “Dribbling”, trasmissione in onda su Rai 2: “Berardi? E’ il nostro giocatore più importante e il più forte di tutti. La cosa bella è che lui sta recuperando prima del previsto, di questo ne siamo felici e lo aspettiamo. In questo momento non c’è nulla di concreto, il pensiero più importante in questo momento è il suo recupero. Thorstvedt? Ho sentito che siamo vicini, che mancano un paio di milioni. La verità è che ad oggi con la Fiorentina non c’è nessuna trattativa, è un giocatore per noi molto importante, vorremmo trattenerlo perché l’obiettivo principale del Sassuolo è tornare in Serie A con i giocatori affidabili”

Tuttosport: Napoli, Hermoso non aspetta a lungo

Mario Hermoso vorrebbe giocare nel Napoli ma non è disposto ad aspettare ancora molto il club azzurro, scrive Tuttosport. Prima di affondare il colpo e portare in azzurro lo svincolato dall’Atletico Madrid, il ds Manna deve infatti prima sfoltire la rosa. Il quotidiano, nella sua edizione di oggi, riferisce anche le cifre del possibile affare: “Il Napoli offre un triennale da 3,5 milioni l’anno, mentre l’entourage di Hermoso resta fisso sui 5 milioni. L’intesa può trovarsi intorno ai 4,5 milioni annui comprensivi di bonus“.

Iaquinta: “Non dimenticherò mai gli allenamenti di Conte”

Vincenzo Iaquinta, ex attaccante di Juventus e Udinese tra le altre, ha rilasciato alcune dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport: “Conte mi avrebbe voluto tenere si era speso anche con la società per me. Purtroppo mi infortunai di nuovo e a quel punto fu inevitabile cambiare aria. Però non potrò mai dimenticare gli allenamenti dell’estate 2011 con Conte. Vedevi gente soffrire e vomitare dalla fatica. Quasi due ore in campo, sempre a mille. Antonio ci controllava tramite il cardiofrequenzimetro. Una fatica immane, poi però avete visto con quale intensità ha giocato la Juve in quella stagione? Dopo Inter e Juventus, vedo Conte come candidato per lo scudetto, il Napoli lo metto davanti al Milan”.

Flash News del 13 Luglio 2024

Romano su X: “Il Napoli è fiducioso di trovare un nuovo accordo con Kvara”

Nel corso della prima conferenza stampa a Dimaro, l’allenatore del Napoli Antonio Conte conferma che Khvicha Kvaratskhelia non ha chance di andarsene: “Il presidente mi ha detto che sarebbe rimasto e così è stato, sono molto contento. Kvaratskhelia e Di Lorenzo sono una parte fondamentale del nostro progetto“.

Sulla trattativa del rinnovo del georgiano, Fabrizio Romano, giornalista ed esperto di mercato internazionale scrive su X: “Il Napoli è fiducioso di trovare un nuovo accordo con Kvara“.

Biazzo: “ADL potrebbe trattenere Osimhen un altro anno e venderlo a quanto dice lui”

Salvatore Biazzo, giornalista, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “Osimhen? Dipende da De Laurentiis che potrebbe trattenerlo per un altro anno e poi lo vende a quanto dice lui. Conte vuole però a tutti i costi Lukaku ed il Napoli può incassare circa 100 milioni per Osimhen e quindi va fatta una riflessione. Conte? La mossa Conte è un colpo di spugna definitivo rispetto agli errori commessi. De Laurentiis è orgoglioso e non ammetterà mai di aver sbagliato, però lo pensa. Conte è un numero uno, guardano tutti a Conte. Il fatto che Di Lorenzo abbia fatto un passo indietro è sintomo che ci abbia messo la mano Conte, è grazie all’allenatore che resterà a Napoli”.

Del Genio: “C’è già una bella notizia dal ritiro. Centrocampo? A fine mercato…”

Paolo Del Genio, giornalista, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “I calciatori del Napoli stanno lavorando forte, qualcuno ha fatto un po’ più fatica e nei primi giorni si vedono le differenze tra gli azzurri dal punto di vista della fatica. Ce ne sono alcuni che sono già vicini ad una buona condizione, ma mi è piaciuto il fatto che, nonostante la fatica, si lavorava col sorriso e questa è un’altra buona notizia. La sensazione è che Conte possa schierarsi col 3-4-3 o col 3-4-2-1. A centrocampo ci sono diverse risorse, però credo che alla fine del mercato il Napoli possa prendere un altro centrocampista.

Gaetano –  L’agente: “Futuro? Conte lo valuterà in ritiro, poi la società prenderà una decisione”

Mario Giuffredi, agente di Gianluca Gaetano, centrocampista del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Canale 8: “Gaetano è un argomento che mi tocca molto perché secondo me è sempre stato sottovalutato. Conte lo valuterà fino al 22 luglio in ritiro, dopodiché o rimarrà o, se la società non crederà in lui, sarà ceduto ed è giusto che venga ceduto a titolo definitivo”.

Napoli, passi avanti per il rinnovo di Meret, si punta anche a rinnovare Kvaratskhelia

Tuttosport ha fatto il punto sui rinnovi in casa Napoli: “Telenovela finita in casa Napoli su capitan Di Lorenzo. Il terzino ha deciso di restare in azzurro come svelato in una lettera postata sui social. Ora gli azzurri puntano a blindare pure Kvaratskhelia: pronto il rinnovo fino al 2029 con ingaggio da 5,5 milioni a stagione per il georgiano. Restando in tema di prolungamenti: passi avanti per quello di Meret fino al 2027”.

Alessandro Buongiorno al Napoli per 40 milioni, ecco tutte le cifre dell’operazione

Il Corriere dello Sport si è soffermato sulle cifre dell’operazione tra il Napoli e il Torino per Alessandro Buongiorno: “40 milioni di euro. 35 più 5 di bonus. Alla fine l’ha spuntata De Laurentiis. Il presidente s’è spinto con il Torino dove nessun club è arrivato firmando un investimento di enorme portata. L’arrivo di Conte è stato un elemento fondamentale per soddisfare e stimolare le ambizioni. Buongiorno firmerà un contratto quinquennale con ingaggio di base da 2,5 milioni a stagione e una clausola rescissoria da 70 milioni valida dal terzo anno: sarà a disposizione a Castel di Sangro, la sede del secondo ritiro in agenda dal 25 luglio”.

Caprile L’agente: “Elia non è sul mercato, si giocherà il posto da titolare nel Napoli”

Graziano Battistini, procuratore del portiere del Napoli Elia Caprile, è intervenuto in diretta ai microfoni di CalcioNapoli24 durante ‘Calcio Napoli 24 Live’: “Il primo allenamento di Elia con Antonio Conte? Ho avuto modo di mandargli dei messaggi ieri sera, era contento perchè è iniziata la sua avventura ed è entusiasta perchè ha voglia di mettere dentro tutto ciò che ha. L’avventura ad Empoli cosa gli ha lasciato? Gli ha insegnato tantissimo, a giocare in Serie A contro certe squadre, a soffrire fino all’ultimo per la salvezza che valeva uno scudetto. Anche Bari gli ha insegnato a giocare a certi livelli in una piazza e davanti ad un pubblico importante. Tutta esperienza che gli tornerà fondamentale quando ce ne sarà bisogno. Se arrivassero offerte estive, sinceramente ad oggi non ho mai parlato perché il ragazzo rimane a Napoli punto e basta. Fino a prova contraria, Elia non è sul mercato. Obiettivi? Crescere e fare il massimo possibile, è ovvio che il sogno sia quello di diventare il portiere del Napoli ma vuole lavorare per prendersi la maglia. Fondamentalmente è lì e si gioca con entusiasmo il sogno, con massimo rispetto per la concorrenza di altissimo livello, Elia non ha paura di nessuno. Dove può migliorare? Il suo maggior pregio è l’interpretazione del ruolo, sicuramente”

UEFA – Ranking per club, Roma al quinto posto e prima italiana, Napoli in ventunesima posizione

La Uefa ha aggiornato il ranking per club in vista dell’inizio della stagione 2024/25. Al quinto posto figura la Roma, grazie ai risultati ottenuti negli ultimi anni. Il club giallorosso e’ alle spalle di Liverpool, Bayern Monaco, Real Madrid e Manchester City che guida la classifica. Nelle ultime quattro stagioni la Roma ha raggiunto 90.000 punti: 24.000 nel 2020/21, 23.000 nel 2021/22, 22.000 nel 2022/23 e 21.000 nel 2023/24. Unica altra club nella top ten e’ l’Inter, decima con 76.000 punti. Ventesima l’Atalanta (61.000) che precede il Napoli (61.000), ventiduesimo il Milan (59.000), ventitreesima la Juventus (58.000). Al 31mo posto la Lazio (50.000), al 36mo la Fiorentina (42.000) e all’89mo il Bologna a quota 0.

Napoli, accordo vicino con il Manchester per Greenwood

Il Napoli è vicino all’accordo col Manchester United per Mason Greenwood. Il club azzurro del presidente Aurelio De Laurentiis, infatti, avrebbe effettuato una prepotente virata sul britannico piazzando un’accelerata bruciante ai danni della Lazio, da settimane interessata al giocatore. I partenopei, infatti, avrebbero raggiunto un’intesa di massima coni Red Devils sulla base di 30 milioni.Offerta, quella del club campano, che non solo befferebbe la Lazio, ma anche l’Olympique Marsiglia di Roberto De Zerbi che negli ultimi giorni aveva messo gli occhi sul britannico. Per i biancocelesti l’ex Getafe sarebbe infatti l’erede del partente Immobile.Ma rispetto ai capitolini, gli azzurri avrebbero messo sul piatto di più. Lotito e i suoi, infatti, non si erano spinti oltre i 20 milioni più bonus e il 50% sulla futura rivendita.

Flash News del 12 Luglio 2024

Lorenzo Casini: “L’emendamento Mulè è il primo passo verso le riforme”

“L’approvazione dell’emendamento al decreto sport in Commissione cultura e sport della Camera darà maggiore rappresentatività alla Lega Serie A nel sistema federale. Ciò rappresenta, dopo anni, un primo traguardo importante”. Così Lorenzo Casini, presidente della Lega Serie A, commenta l’emendamento passato. “La norma è un primo passo, indispensabile, del percorso di riforme che la Serie A ha chiesto da tempo”, ha aggiunto Casini.

Napoli-Buongiorno, venerdì le visite mediche, poi la firma nella sede della Filmauro

Alessandro Buongiorno domattina sarà a Roma. Prima le visite mediche di rito, poi la firma in Filmauro, cioè il quartier generale nella Capitale di Aurelio De Laurentiis. Come riportato da Tuttomercatoweb, una trattativa già definita la scorsa settimana, con Torino e Napoli che hanno trovato l’accordo per il trasferimento del difensore in azzurro: 40 milioni più altri 5 di bonus per il ritorno in Champions League la prossima stagione, quinquennale da 2,5 milioni al giocatore. Fissata anche la clausola rescissoria, ad 70 milioni, valida dal 2027 ma solo per l’estero.

Zirkzee al Manchester United

Accordo raggiunto per il trasferimento dell’olandese, il Manchester United pagherà la clausola ma cambiano le condizioni. Joshua Zirkzee è virtualmente un nuovo giocatore del Manchester United. Inseguito a lungo anche dal Milan, alla fine l’attaccante olandese lascia il Bologna e la Serie A per trasferirsi in Premier League. Secondo l’esperto di mercato Fabrizio Romano, il Manchester United pagherà leggermente di più rispetto a quanto previsto, ma a condizioni più vantaggiose. Il Manchester United, infatti, pagherà leggermente di più rispetto ai 40 milioni di euro previsti ma lo farà nel corso di tre anni e non in unica soluzione. Zirkzee ha già raggiunto un accordo col Manchester United, con cui firmerà fino al 30 giugno 2029. Nel contratto verrà inserita anche un’opzione per la stagione successiva.

Ostigard in uscita, ma vuole restare in Italia, il Genoa ci pensa

Secondo Tuttosport, Leo Ostigard, difensore del Napoli, potrebbe lasciare gli azzurri: “Ma il ds Manna è al lavoro anche sul mercato in uscita. Partendo dalla difesa, già rivoluzionata dall’ex ct della Nazionale, c’è Ostigard in cima alla lista dei partenti. Il centrale norvegese, che vanta richieste in serie A (Genoa in pole position) preferirebbe restare in Italia. Ha un valore di mercato di circa 10 milioni di euro, ma il club genoano mira a concludere intorno ai 7 milioni”.

Jacomuzzi: “Lukaku andrà al Napoli, va rinnovato il contratto di Kvara”

Carlo Jacomuzzi, dirigente e presidente dell’AssoOsservatori, è intervenuto in diretta a ‘Forza Napoli Sempre’ su Radio Marte: “Lukaku al Napoli? Non ho indiscrezioni dirette, il Chelsea però ha preso altri due attaccanti, a questo punto proverà a guadagnare qualcosa per rientrare delle spese, la volontà del giocatore alla fine prevarrà: con l’aiuto dei procuratori i calciatori andranno dove vogliono. Quindi, per me, Lukaku sarà azzurro. E a proposito di Napoli, il club dovrà prolungare il contratto a Kvara, che è stato osannato da tutti, il procuratore porterà le richieste e a quel punto le strade sono semplici: o gli si rinnova il contratto, altrimenti lo si dovrà vendere per evitare una guerra inutile. Il Napoli senza le coppe? Conte vive di lavoro e frequentazione continua, non molla mai i suoi calciatori, li tiene sotto pressione, li esorta, li sprona, ottiene grandi risultati, figuriamoci per gli azzurri che dovranno giocare solo una volta a settimana… L’ingerenza diretta della proprietà è stata dannosa, ora con l’arrivo di Oriali la squadra sarà isolata, il filtro è importante”.

Lo Monaco: “Buongiorno e Rafa Marin ottimi colpi, Spinazzola può fare la differenza”

Pietro Lo Monaco, direttore sportivo del Novara, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Marte: “Chi ama il calcio e sa dove sta andando a finire questo movimento, non può non dare ragione a Bielsa: il calcio è un fenomeno popolare, lo si sta levando alla gente, diventa solo business, non mi sento assolutamente di dargli torto e la paura è che subentri assuefazione a questo. Ho assistito ad un atto di accusa nei confronti di chi un anno prima aveva compiuto un miracolo a Napoli. Spalletti è uno che sa, che poi ci abbia messo anche lui del suo nell’avventura agli Europei, ci sta. Lui è un allenatore, non un selezionatore, ma il ko dell’Italia è stata la sintesi della nostra inadeguatezza rispetto al calcio internazionale, abbiamo fatto passare la Svizzera come chissà cosa, la realtà è che mettiamo prodotti avariati sul piatto. Chi è attaccato alla poltrona dovrebbe modificare tutto questo sistema, voluto però dalle società di A. Gravina non ha il potere assoluto, c’è un Consiglio Federale che è sovrano. Buongiorno? Buonissimo giocatore, lo stesso Rafa Marin, non velocissimo ma veloce, grandi capacità agonistiche, discreto piede. Spinazzola? Lo deve aiutare la salute: se sta bene, sulla fascia sinistra fa la differenza, senza ombra di dubbio. Lukaku? Arriverà, lo ha chiesto Conte. Il belga si fa rispettare, è un giocatore che con Antonio Conte ha lavorato benissimo, non è più giovanissimo però lì davanti è un attaccante che determina, fa reparto da solo. Questo, comunque, è il Napoli di Conte, ed è giusto così”.

de Giovanni: “Buongiorno è reduce da tre campionati di grandissimo livello”

Maurizio de Giovanni, scrittore e giornalista, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Marte durante ‘Forza Napoli Sempre’: “Inizia l’era Conte, quali sensazioni? Siamo in una fase interlocutoria. Marin, reduce da un ottimo campionato all’Alaves, è una scommessa alla Natan: puoi vincerla come puoi perderla, vedremo. Spinazzola è fortissimo quando sta bene, ma non ha potuto godere di una buona continuità a causa dei vari problemi fisici. Si comincia a fare sul serio sul fronte mercato con l’arrivo di Buongiorno: viene da tre campionati di assoluto livello e in continua crescita, ha forza e tecnica ed ha leadership nel reparto difensivo. I destini della stagione del Napoli sono legati ai casi Di Lorenzo, Kvaratskhelia ed Osimhen. La Società ha chiarito che il Capitano resta, ma bisogna vedere con quale spirito. Lo stesso dicasi per il georgiano. Il Napoli è in una posizione di forza a livello contrattuale ma nel mondo del calcio contano i contratti come le volontà dei calciatori. Kvara, ad esempio, aveva portato offerta del PSG di 100 milioni, come può restare soddisfatto con un ingaggio da 1,8 o, accettando il rinnovo, da 5 mln? Osimhen lega a sé i destini del mercato azzurro. Se si risolveranno tutti e tre i casi con la permanenza convinta del capitano e del georgiano e con la cessione del bomber, il Napoli può lottare per il primo posto. Lukaku? Giocatore totalmente diverso da Osimhen, lega i reparti, dialoga con i compagni di reparto, forse realizza meno gol del nigeriano ma ha un modo di stare in campo diverso”.

Flash News del 11 Luglio 2024

Tmw – Napoli forte su Denkey al posto di Simeone: affare da 15mln

Il Napoli ha intenzione di rivoluzionare l’attacco. Perché se è vero che per Osimhen c’è forte il Paris Saint Germain e Simeone probabilmente sarà la scelta della Lazio per sostituire Ciro Immobile, dall’altra serviranno altri due attaccanti – fisici – per completare il reparto e cambiarlo completamente. C’è incertezza sul primo nome – il sogno è Romelu Lukaku, soprattutto per il rapporto con Antonio Conte, ma da capire i termini dell’operazione – mentre la riserva potrebbe essere un giovane da crescere e, magari, una possibile plusvalenza. Così il nome caldo è quello di Kevin Denkey, 24 anni, togolese, del Cercle Brugge, paragonato in patria a Emmanuel Adebayor. Alto, forte fisicamente, in tre anni e mezzo ha segnato 51 gol. Ventotto solo nell’ultima stagione, quella dell’esplosione, di cui 27 in campionato. Insomma, un investimento che potrebbe anche essere corposo, intorno ai 15-20 milioni. Lo rivela Tmw. Denkey in questa annata è stato perennemente nella classifica della Scarpa d’Oro che ha vinto Harry Kane. Un chiaro segnale di come sia oramai pronto al grande salto: una scommessa, certo, ma che potrebbe essere vinta, soprattutto se arrivasse senza la pressione di dovere dimostrare tutto e subito. Ovviamente Denkey è stato premiato come capocannoniere della Jupiler League, il campionato belga.

Marchetti: “Il Napoli si ferma dopo Buongiorno, le ultime sul futuro di Osimhen”

Luca Marchetti, esperto di mercato, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport 24 sul mercato del Napoli: “Venerdì ci saranno le visite mediche di Alessandro Buongiorno e lo stesso giorno il difensore firmerà il contratto. Si continua a definire nel dettaglio l’operazione che è già conclusa. In questo momento, si ferma il mercato del Napoli, arriverà poi la definizione del futuro di Osimhen, con un giro di attaccanti che potrebbe partire da Morata al Milan. Kolo Muani potrebbe sostituire lo spagnolo all’Atletico Madrid e il nigeriano andrebbe al PSG”.

Zappacosta: “Pronti a ripartire, vogliamo toglierci altre soddisfazioni”

“Siamo soddisfatti di aver scritto una pagina di storia di questo fantastico club, ma come si dice nello sport bisogna voltare pagina e porci altri nuovi obiettivi”. Lo dice Davide Zappacosta al canale YouTube dell’Atalanta al primo giorno di ritiro a Zingonia: “Sarà una stagione molto emozionante, giocheremo tante competizioni e ne siamo molto contenti – afferma l’esterno di Sora -. Si prospetta lunga, piena di impegni e molto difficile a partire da metà agosto, mentalmente siamo pronti a ripartire e a prepararci”. Il trofeo alzato il 22 maggio scorso a Dublino contro il Bayer Leverkusen per i bergamaschi è un punto di partenza: “L’Europa League è uno dei ricordi più belli della mia carriera, l’avevo già vinta col Chelsea nel 2019 ma questa con l’Atalanta ha un sapore diverso: questa è la squadra che mi ha lanciato nel mondo dei grandi, è stato molto emozionante. Abbiamo fatto un’annata incredibile, adesso bisogno solo goderci quello che ci aspetta e dovremo farlo affrontando tutti gli impegni con la mentalità di sempre – chiude Zappacosta -, con la giusta voglia e il carattere per toglierci altre soddisfazioni”.

SKY – Napoli, venerdì le visite mediche di Buongiorno a Roma e la firma del contratto

Il conto alla rovescia sta per termine, poi Alessandro Buongiorno diventerà a tutti gli effetti un nuovo calciatore del Napoli. Dopo aver accolto Rafa Marin e Spinazzola, a breve Antonio Conte avrà a disposizione anche il difensore centrale classe 1999, protagonista nell’ultima stagione con il Torino e impegnato nella sfortunata avventura azzurra a Euro 2024 nel corso dell’estate. Le parti, costantemente al lavoro in questi giorni, hanno sistemato gli ultimi dettagli contrattuali relativi all’accordo tra il calciatore e il Napoli, contratti che saranno visionati e pronti per essere firmati venerdì a Roma dopo le visite. Alessandro Buongiorno infatti nella giornata di venerdì sosterrà le visite mediche a Roma che precederanno la firma sui contratti e l’ufficialità della sua nuova avventura al Napoli. Alessandro Buongiorno, ricordiamo, firmerà un contratto di cinque anni nel quale sarà presente una clausola di risoluzione, valida dall’estate del 2027, da valore di 70 milioni di euro. Dalla sua cessione il Torino incasserà 35 milioni di euro più ulteriori 5 milioni di bonus. Fonte: Gianlucadimarzio.com

UFFICIALE – Napoli, arriva Rafa Marin, l’annuncio di ADL: “Benvenuto!”

“Benvenuto Rafa!”, scrive su X Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ufficializzando l’arrivo in azzurro del difensore Rafa Marin. “Rafa is proud to be one of us! (Rafa è orgoglioso di essere uno di noi, ndr) #ForzaNapoliSempre | #ProudToBeNapoli | #WelcomeRafaMarín”, si legge sul canale X della SSC Napoli. Ecco il comunicato ufficiale del Napoli sull’acquisto di Rafa Marin: La SSC Napoli comunica di aver acquisito a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore Rafa Marin dal Real Madrid.

Tmw – Napoli su Brescianini, ma spunta il Villarreal: chieste informazioni al Frosinone

Il Villarreal si inserisce nella corsa a Marco Brescianini, centrocampista del Frosinone. Gli spagnoli hanno effettuato un sondaggio per capire la fattibilità dell’operazione, anche se le cifre continuano a essere non indifferenti. I ciociari chiedono circa 12 milioni di euro (più bonus) con il Milan che ha il 50% della futura rivendita. La concorrenza è molta, perché ci sono Atalanta, Fiorentina e Lazio sul giocatore, mentre non trovano conferma per ora le voci che vorrebbero anche il Napoli nella corsa.Il centrocampista è a Fiuggi per il ritiro con il Frosinone, ma sa che probabilmente a breve ci sarà l’addio. Nelle scorse settimane era stata paventata una proposta della Fiorentina da 8 milioni, rifiutata. Lo scrive Tmw. 

Bari, doppio colpo dal Napoli: dopo Obaretin fatta per un altro giovane

Dopo Obertin il Bari sta definendo anche l’arrivo di Lorenzo Sgarbi. Il classe 2001 arriverà in prestito secco dal Napoli. Lo riferisce la redazione di Sky Sport. Ex attaccante della Primavera, nello scorso campionato Sgarbi ha vestito la maglia dell’Avellino. 

Napoli, Spinazzola: “Onorato di entrare a far parte di questo grande club, non vedo l’ora di iniziare, a presto, jamm ja!”

“Onorato di entrare a far parte di questo grande club, pieno di motivazione, ambizione ed entusiasmo. Non vedo l’ora di iniziare questa avventura con voi!! Ci vediamo presto. Jamm Ja!”, scrive su Instagram Leonardo Spinazzola, neo acquisto del Napoli dopo l’ufficialità del suo trasferimento in azzurro.

SSC Napoli: “Chiarimento avvenuto, Di Lorenzo sarà ancora per molti anni il Capitano e perno centrale del Calcio Napoli”

“Il Calcio Napoli legge su alcuni organi di stampa che servirebbe ancora un chiarimento tra la società e Giovanni Di Lorenzo. Evidentemente, tali organi di stampa sono disinformati, poiché il “chiarimento” tra la società e il Capitano è avvenuto positivamente già da alcune settimane. È chiaro, quindi, che Di Lorenzo è e sarà ancora per molti anni il Capitano e perno centrale del Calcio Napoli”, precisa in una nota su X la SSC Napoli.

Napoli, tra giovedì e venerdì le visite mediche di Buongiorno, il punto sulla clausola

Continua il calciomercato del Napoli di Antonio Conte. Nella giornata di ieri, infatti, hanno svolto le visite mediche Spinazzola e Rafa Marin. Tra giovedì e venerdì, invece, a svolgere le visite mediche sarà Alessandro Buongiorno. I test infatti sono slittati di 24 ore ore perché gli azzurri e il difensore centrale italiano stanno ancora scrivendo la clausola, che sarà di 70 milioni a partire dal 2027, e, poi, il classe 1999 firmerà il suo contratto. Fonte: Gianlucadimarzio.com

Flash News del 10 Luglio 2024

Moretto: “Napoli-Buongiorno, è fatta, risolto anche il punto sulla clausola”

“È fatta per Alessandro Buongiorno al Napoli. Risolto anche l’ultimissimo punto, ovvero le modalità di pagamento della clausola di rescissione, fissata a 70M€ e valida dall’estate 2027. Buongiorno firmerà un contratto quinquennale. Visite mediche programmate per giovedì a Roma. Nello stesso giorno è prevista anche la firma”, lo rivela il giornalista di Relevo Matteo Moretto su X.

Napoli, Osimhen confessa ad alcuni amici: “Sarebbe bello restare, ora c’è un grande allenatore ed un nuovo progetto per ripartire”

La redazione di Sky Sport 24 si sofferma sull’attaccante azzurro Osimhen: “Victor Osimhen è rientrato a Napoli con moglie e figlia, ieri è stato ad un parco acquatico. Ad alcuni amici avrebbe anche confessato “sarebbe bello restare, c’è un grande allenatore ed un nuovo progetto per ripartire”. Ad oggi nessuna squadra si avvicina alla cifra della clausola, sullo sfondo il PSG che può essere sempre un’opportunità”.

Osimhen, PSG e Premier lontane: l’unica pista concreta è quella dell’Arabia

Il Napoli di Antonio Conte si è ‘acceso’ stamattina con il raduno a Castel Volturno. Visite mediche per tutta la rosa, compreso Victor Osimhen, sicuro partente ma che non ha ancora trovato la squadra disposta a pagare i 130 milioni di clausola rescissoria (l’unica pista concreta rimasta è quella dell’Arabia Saudita, dove il mercato apre il 17 luglio, PSG e Premier lontani). L’attaccante nigeriano è stato uno dei primi ad arrivare dopo Juan Jesus. Lo riporta Sport Mediaset. 

Napoli, Conte spinge per Chiesa ma serve la cessione di uno tra Politano e Kvara

Repubblica, nella sua edizione online, parla del possibile futuro di Chiesa, ormai in uscita dala Juventus: “Federico Chiesa stoppa la Roma, almeno per il momento. L’esterno bianconero partirà per il ritiro e deciderà il suo futuro con calma. Il club giallorosso, che resta sempre in contatto con il suo procuratore Ramadani, è pronto a venire incontro alle richieste della Juventus (25 milioni tra parte fissa e bonus) ma serve prima il sì del calciatore. Che ancora non è arrivato. Il mercato è ancora lungo, il tormentone Chiesa vivrà altre puntate. La Roma attende, Antonio Conte preme per averlo a Napoli ma serve prima la cessione di uno tra Politano e Kvaratskhelia. Così come l’arrivo di Lukaku è legato all’uscita di Osimhen”.

Mezzogiorno: “Offerta di 20 milioni del Napoli per Gassova”

Diego Mezzogiorno, giornalista di Sky Brasile, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio  Kiss Kiss Napoli: “Wesley Gassova? C’è una trattativa col Napoli che ha fatto una prima offerta di circa 20 mln. Non hanno ancora raggiunto un accordo, ma nelle ultime ore è entrato in campo Cafù che vorrebbe portarlo alla Roma. Oltre al Napoli c’è il West Ham, il Porto, il Nizza e s’è aggiunta la Roma. Quando scende in campo Cafu a Roma si mettono sugli attenti e Cafu ci sta mettendo la buona parola”.

Bonetto: “Buongiorno al Napoli? Visite mediche entro i prossimi due giorni”

Marco Bonetto, giornalista di Tuttosport, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: “Buongiorno al Napoli? Mi aspetto che le visite mediche si facciano tra domani e dopodomani. I segnali sono questi, la discussione dei diritti d’immagine e dei premi hanno allungato le tempistiche, saranno questi gli ultimi scogli. Ci sarà uno spostamento su Roma per le visite mediche nelle prossime 48 ore e poi l’annuncio attraverso De Laurentiis. Ostigard al Torino? Tendo ad escluderlo. A gennaio il Toro l’ha trattato, il calciatore può interessare al Toro, ma per esigenze di bilancio Cairo ha bisogno di liquidità ed escludo che possa bussare alla porta del Napoli per chiedere Ostigard. Il Torino cerca dei profili come Shpendi del Cesena, Esposito dell’Inter, quindi un attaccante giovane da lanciare. Pellegri è sul mercato e al suo posto vuole un giovane”.

Bari, visite mediche per Obaretin

Nosa Edward Obaretin è ad un passo dal diventare un nuovo giocatore del Bari. Secondo quanto riferito da Sky Sport, infatti, il difensore sta svolgendo le visite mediche con i pugliesi. Il giovane di proprietà del Napoli si è messo in luce nell’ultima stagione con il Trento dove ha collezionato 34 presenze in Serie C, alle quali se ne aggiunge un’altra in Coppa Italia, con anche due reti all’attivo.

Osimhen è già a Castel Volturno: il nigeriano tra i primi ad arrivare al raduno

Victor Osimhen, come da programma, si è presentato al raduno di questa mattina al Training Center di Castel Volturno alle ore 8.15 circa come riferito da Sky Sport. Il bomber nigeriano è stato tra i primi ad arrivare. Dato che la cessione non è ancora avvenuta, il nigeriano è stato regolarmente convocato e giovedì partirà coi compagni per Dimaro. Oggi conoscerà Conte. Tra i primi ad arrivare, oltre a Osimhen, anche Popovic, Lindstrom, Ngonge e Juan Jesus. 

Napoli, Hermoso non è più una priorità, gli azzurri ora devono prima cedere in difesa

Il Corriere dello Sport ha fatto il punto sul futuro di Mario Hermoso, difensore ex Atletico Madrid che interessa a Napoli e Inter: “Il futuro dello svincolato Mario Hermoso, cercato in passato dal club azzurro, resta un rebus. Il Napoli, per il momento, ha i ranghi del reparto completi e anzi dopo l’arrivo di Buongiorno si concentrerà sulle cessioni. Dunque il 29enne spagnolo ex Atletico Madrid al momento non rappresenta più una priorità per il ds Manna”.

Ostigard, Juan Jesus e Natan in uscita, il Napoli insiste per Mario Hermoso

Tuttosport ha fatto il punto sul mercato del Napoli: “Prende forma il Napoli targato Antonio Conte. Ieri visite mediche a Villa Stuart e firme di rito di Rafa Marin (contratto quinquennale) e Leonardo Spinazzola (accordo biennale) con il club azzurro, che nelle prossime ore conta di chiudere anche per Buongiorno. E non finisce qui: in uscita ci sono Ostigard, Juan Jesus e Natan, ecco perché la dirigenza partenopea sta lavorando per prendere un altro specialista in difesa. Il Napoli sta aspettando in tal senso una risposta dallo svincolato Mario Hermoso, al quale è stato offerto un triennale da 4 milioni a stagione più bonus”.

Calciomercato Napoli, FUMATA GRIGIA tra Di Lorenzo e De Laurentiis

È andato in scena l’incontro tra Aurelio De Laurentiis e Mario Giuffredi, agente di Giovanni Di Lorenzo. Presente anche Giovanni Manna nel summit di mercato per capire meglio il futuro del capitano del Napoli .Per ora cauto ottimismo secondo Sportmediaset: non ci sono novità infatti dall’ultima volta, ma c’è la volontà tra le parti di arrivare ad un accordo pacifico per fare in modo che l’ex Empoli rimanga.Di Lorenzo vuole garanzie sul suo ruolo in campo e nello spogliatoio, richieste che sembrano poter essere tranquillamente concordate dato che Antonio Conte in primis vuole che il giocatore resti a Napoli

Napoli, confermato il dottor Raffaele Canonico e tutto il suo staff

Il Mattino ha fatto il punto sul raduno del Napoli a Castel Volturno, due giorni prima della partenza per il ritiro di Dimaro: “Ci sono Marin e Spinazzola, che ieri hanno svolto le visite mediche e sono i volti nuovi di una squadra che deve tornare a volare, dopo la paralisi dell’ultima stagione. Ed è atteso, a sorpresa, anche Osimhen: deve presentarsi a Castel Volturno per il rito delle visite mediche di inizio stagione, in attesa che qualcuno si decida a staccare l’assegno da 120 milioni di euro che De Laurentiis attende per la sua cessione. Lo staff medico guidato da Raffaele Canonico (riconfermato assieme ai suoi collaboratori) darà inizio ai controlli per l’idoneità cardiologica, gli esami del sangue e i test fisici. Tra una cosa e un’altra, scatteranno le presentazioni”.

Buongiorno, il Napoli conta di farlo firmare già domani: cosa manca

Alessandro Buongiorno è ormai quasi ufficialmente del Napoli: tra i club è tutto sistemato – al Torino andranno 35 milioni più 5 bonus – e non resta che completare l’iter che ieri ha già coinvolto Spinazzola e Marin. Visite mediche e firma del contratto: i legali della società e quelli del giocatore hanno lavorato senza sosta anche ieri alla documentazione e ai contratti, per mettere a punto gli ultimi dettagli e poi schiacciare il pulsante che metterà in moto tutto il meccanismo finale. L’obiettivo è firmare domani a Roma, dopo i test fisici. Lo scrive il Corriere dello Sport oggi in edicola. 

Bargiggia: “Offerta choc del Psg per Kvara e Osimhen: cosa farà ADL?”

Duecento milioni dal Psg per Victor Osimhen e Khvicha Kvaratskhelia. L’annuncio social è del giornalista Paolo Bargiggia: “Quale sarà la risposta di De Laurentiis?” scrive l’esperto di mercato. Il club francese, dunque, sembra pronto a fare all-in sui due calciatori per rivoluzionare l’attacco di Luis Enrique dopo l’addio di Mbappé. 

Flash News del 09 Luglio 2024

Hermoso-Napoli, previsto un nuovo incontro: accordo ancora lontano

Tuttomercatoweb.com fa il punto della situazione tra il Napoli e Mario Hermoso. La redazione riferisce che c’è ancora distanza tra le parti: il club partenopeo avrebbe offerto un ingaggio da 3,5 milioni a stagione, mentre la richiesta del difensore spagnolo è ben più alta: 5 milioni di euro all’anno più bonus. Sarebbe questo il motivo per cui l’accordo ancora non è arrivato, mentre le commissioni agli agenti non costituirebbero un problema nella trattativa. Così la dirigenza del Napoli e l’ex difensore dell’Atletico Madrid con il suo entourage hanno messo in programma un nuovo incontro per cercare di dare una svolta alla situazione che è in stallo già da un po’ di giorni.

Repubblica – Chiesa mette la Roma in standby, aspetta ed osserva la situazione di Kvara

Federico Chiesa lascerà la Juventus. L’ex Fiorentina non rientra nei piani di Thiago Motta e la Juventus l’ha messo sul mercato. Il Napoli si era interessato, ma ora è alle prese con il caso Khvicha Kvaratskhelia che ha la priorità. Su Chiesa c’è il forte pressing della Roma, che però è stata messa in stand-by dal giocatore. A riferirlo è l’edizione online de La Repubblica: “Al momento Chiesa nutre dubbi sulla destinazione, preferirebbe aspettare l’evoluzione del mercato – è disposto ad attendere anche fine agosto – e guarda con interesse alla situazione Napoli, alle prese con il caso legato a Khvicha Kvaratskhelia. Su quest’ultimo continua il braccio di ferro: lui vuole il Psg, che gli offre 8 milioni all’anno, De Laurentiis e Conte stanno facendo di tutto per trattenerlo, arrivando a proporgli un ingaggio da 5 milioni netti a stagione”

De Maggio: “Il Napoli sta lavorando ai rinnovi di Kvaratskhelia e Folorunsho”

Valter De Maggio, direttore di Kiss Kiss Napoli, ha parlato nel corso di “Radio Goal”: “Il Napoli sta lavorando ai rinnovi di Kvaratskhelia e Folorunsho. Domani ci sarà il raduno a Castel Volturno per i test atletici, poi giovedì si parte per il Trentino. Spinazzola ha svolto le visite mediche e nel pomeriggio sarà anche a Napoli. Kvaratskhelia? Resta a Napoli, è una certezza. Se poi decide di non rinnovare resterebbe con l’ingaggio attuale. Di Lorenzo? Non c’è dubbio, rimane a Napoli”

Bild – Napoli su Emre Can e il Borussia lo cede: la cifra per la chiusura

Il Napoli vuole Emre Can, 30 anni, nazionale tedesco. L’ex centrocampista della Juventus, ora al Borussia Dortmund, è nel mirino del club azzurro. Secondo la Bild, autorevole quotidiano tedesco, il Napoli aveva pensato a lui già a gennaio e ora riflette sull’opportunità di acquistarlo. Costa tra i 10 e i 15 milioni di euro. Il contratto scade tra due anni. Emre Can, quattro presenze e un gol a Euro 2024, ha vestito la maglia della Juventus dal 2018 al 2020. Nell’ultima stagione 38 presenze col Borussia di cui 11 in Champions e 80′ in finale con il Real Madrid. 

Non solo in Nazionale, anche Conte pensa di utilizzare Olivera in difesa

Come riporta La Repubblica, saranno diversi i calciatori assenti al ritiro di Dimaro, ossia tutti quelli impegnati ad Euro 2024 e Mathias Olivera, che con il suo Uruguay è in semifinale di Copa America. Proprio con la sua Nazionale, Bielsa sta impegando Olivera da centrale di difesa e per questo motivo Antonio Conte sta pensando di arretrare il suo raggio d’azione ed utilizzarlo come braccetto sinistro della sua difesa a 3.

Calzona ha chiamato Di Lorenzo per chiarire la situazione di Napoli-Lecce

Secondo quanto riportato da Il Mattino, Francesco Calzona, ex allenatore del Napoli, ha voluto telefonare personalmente Giovanni Di Lorenzo, capitano azzurro, per chiarire definitivamente una questione in sospeso tra loro. Il tecnico, infatti, sostituì Di Lorenzo durante l’ultima gara al Maradona contro il Lecce, esponendolo ai fischi dei tifosi. Al capitano non è piaciuto questo comportamento, ma le spiegazioni di Calzona sono servite a spegnere una delle fiamme che bruciavano in petto, con Di Lorenzo che pensava che dietro questa scelta ci fosse stata la società.

Napoli, Spinazzola ha terminato le visite mediche, ora la firma sul contratto

Leonardo Spinazzola ha completato le visite mediche e ha lasciato Villa Stuart. Ora è attesa la firma con il Napoli. Attorno alle 9:15, Leonardo Spinazzola è arrivato a Villa Stuart. L’ex esterno della Roma ha sostenuto le visite mediche. Nelle prossime ore è attesa la firma con il Napoli.

Napoli-Buongiorno, sistemati ultimi dettagli: tra oggi e martedì le visite mediche

Napoli, è fatta per Alessandro Buongiorno del Torino. Il club del presidente De Laurentiis e il difensore hanno sistemato gli ultimi dettagli nella notte tra sabato e domenica, compresi i bonus in caso di vittoria dello scudetto. Le visite mediche e la firma sul contratto previste tra oggi (lunedì 8 luglio) e domani. Alessandro Buongiorno sarà un nuovo giocatore del Napoli. Il club e il difensore nella notte hanno sistemato gli ultimi dettagli – tra i quali i bonus scudetto – prima della definitiva stesura del contratto (che avrà anche una clausola rescissoria da 70 milioni di euro attivabile dal 2027). Tra oggi (lunedì 8 luglio) e martedì sono previste visite mediche e firma, dopo le ultime verifiche da parte dei legali. Poi Buongiorno diventerà un importante rinforzo nel reparto arretrato per Antonio Conte. Lo riporta Sky Sport.

Napoli, iniziate le visite mediche di Zanoli con il Genoa, poi la firma sul contratto

Zanoli è arrivato per le viste mediche: presto sarà un nuovo giocatore del Genoa. Alessandro Zanoli è arrivato a Genova. Il classe 2000 svolgerà le visite mediche e firmerà il contratto. Il terzino destro arriva dal Napoli in prestito con diritto di riscatto a 7 milioni che diventerà obbligo al verificarsi di alcune condizioni. La scorsa stagione Zanoli ha passato la prima parte di stagione al Napoli e, poi, si è trasferito in prestito alla Salernitana. Nella prima parte di stagione con il Napoli, Zanoli ha preso parte a solamente 4 gare. Il classe 2000, da titolare, ha giocato solamente la gara di Coppa Italia contro il Frosinone. Nella seconda metà di campionato, invece, si è trasferito in prestito alla Salernitana con cui ha trovato continuità. Ha giocato, infatti, 17 gare fornendo 2 assist. Fonte: www.gianlucadimarzio.com

Mazzocchi e Zerbin saranno valutati da Antonio Conte in ritiro, potrebbero restare

La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto sul futuro di Alessio Zerbin e Pasquale Mazzocchi: “L’allenatore Antonio Conte monitorerà con grande attenzione sia Zerbin che Mazzocchi in ritiro. Entrambi potrebbero anche essere riconfermati in rosa. Zerbin sarebbe l’alternativa a Spinazzola ma potrebbe giocare anche sul versante opposto. Stessa cosa vale anche per Mazzocchi che, proprio a sinistra nella Salernitana, entrò anche nel giro della Nazionale”.

Napoli, Spinazzola a Villa Stuart a Roma per le visite mediche

Attorno alle 9:15, Leonardo Spinazzola è arrivato a Villa Stuart. L’ex esterno della Roma sosterrà le visite mediche e poi firmerà il contratto con il Napoli. (Gianluca Di Marzio, giornalista Sky.)

Flash News del 08 Luglio 2024

Sky – Cessione Osimhen, dal 17 luglio si apre un’opportunità

Nel corso di Sky Sport 24, la giornalista Sky Valentina Mariani ha parlato della situazione Osimhen: “La volontà del Napoli è quella di cedere Osimhen. Al momento non è ancora arrivata una proposta che possa avvicinarsi a quanto chiede il Napoli, la clausola rescissoria da 130mln di euro. Magari un’offerta potrebbe arrivare dall’Arabia Saudita, in questi giorni la Saudi League sta mettendo a posto i tesoretti che avrà a disposizione per il mercato. Dal 17 luglio aprirà ufficialmente il mercato del campionato saudita, quindi l’Arabia potrebbe essere un’opportunità. Però non è detto che l’opportunità possa arrivare solo da lì, perché magari pescano un attaccante dalla Premier, si libera un’altra casella e Osimhen potrebbe prendere la direzione dell’Inghilterra. Potrebbe esserci un vero domino di attaccanti che al momento non c’è”.

Padovan: “Per Osimhen non arriveranno offerte! Altro errore di ADL, non doveva fare l’ingordo”

Nel corso di Sky Sport 24, è intervenuto il giornalista Giancarlo Padovan: “Non arriveranno offerte per Osimhen, era l’anno scorso che lo si doveva vendere: altro errore del presidente De Laurentiis. Quando ti offrono 100mln per uno non devi fare l’ingordo e dire l’anno prossimo ne vale 20 in più, perché non è così. E adesso si ritrovano con un Osimhen sul gobbo e non sanno di cosa farsene, non perché sia diventato un brocco, ovviamente è un giocatore importante, ma nel frattempo gli hanno fatto un contratto da 10mln. Questo è un contratto che il Napoli non può e non vuole sopportare, direi giustamente perché aveva fatto il calcolo: lo vendiamo l’anno prossimo. Non si fanno questi calcoli, si prendono i soldi, soprattutto se sono tanti, nell’anno in cui te li offrono. L’anno dopo cambiano tutte le dinamiche”.

Sky – Di Lorenzo e Kvara restano, Napoli chiaro col georgiano: ha due scelte

Giovanni Di Lorenzo e Khvicha Kvaratskheliia resteranno a Napoli. Per Kvara il Napoli ha chiuso la possibilità di cessione in questa finestra di mercato, ora capire se il georgiano rinnoverà o no. Il Napoli ha detto chiaramente a Kvara e all’agente che ci sono solo due possibilità: restare con l’attuale contratto da 1,5 milioni a stagione o rinnovare con l’adeguamento. Non esiste una terza opzione, poi ci sarà da capire se il mercato in uscita del Napoli possa cambiare se non ci fosse l’offerta giusta e la cessione di Osimhen. A riferirlo è la redazione di Sky Sport.

Napoli, pronta la firma di Buongiorno: clausola rescissoria da 70 milioni dal 2027

La redazione di Sky Sport si sofferma su Buongiorno, promesso sposo de Napoli: “Buongiorno ci siamo, affare fatto! Pronta la firma sul contratto con il Napoli con una clausola rescissoria da 70 milioni di euro che si attiverà dal 2027. Gli altri due colpi conclusi sono quelli di Rafa Marin e Spinazzola”.

Ceccarini: “Napoli? Lukaku in pole per il post Osimhen, operazione da 30 milioni”

Niccolò Ceccarini, esperto di mercato, scrive a proposito del Napoli su TMW: “In casa Napoli la scelta è praticamente fatta. Se dovesse partire Osimhen, il nome sul quale il club azzurro concentrerà le sue attenzioni è decisamente Lukaku, che ha già dato disponibilità a sposare il progetto Napoli dove ritroverebbe Antonio Conte. Un’operazione potenzialmente da 30 milioni di euro”. 

Leoni, nelle ultime ore passi avanti del Napoli: la richiesta della Sampdoria

Giovanni Leoni, difensore della Sampdoria classe 2006, è ambito da Napoli e Inter. L’edizione odierna de Il Secolo XIX riferisce un aggiornamento relativo al centrale. Nelle ultime ore si è registrato un prepotente inserimento del Napoli di Antonio Conte: la richiesta del club blucerchiato per far partire il proprio gioiello resta la stessa: 5 milioni di euro. 

Tuttosport – Buongiorno già visto come un eroe a Napoli per due motivi

Alessandro Buongiorno, dopo aver detto “no” a Juventus e Inter si appresta a diventare un nuovo calciatore del Napoli. Ne scrive Tuttosport oggi in edicola. “Alessandro è già visto come un eroe a Napoli, sia perché ha detto e ripetuto quel “non posso” alla Juve che lo voleva a ogni costo e che aveva offerto fino a 42 milioni più 7 di bonus a Cairo, sia perché ha dato una parola a Conte e poi l’ha mantenuta, nonostante il tentativo dell’Inter di intromettersi in extremis dopo i tanti, vani assalti della società bianconera”.

Padovan su Buongiorno: “E’ una mezza svendita, perché Cairo ha ottenuto così poco?”

Nel corso di Sky Sport 24, il giornalista Giancarlo Padovan ha parlato dell’affare Napoli-Buongiorno: “Trattativa chiusa a 35mln più bonus? E’ una mezza svendita, non capisco perché viene chiesto e ottenuto così poco e perché l’abbiano venduto. Perché se andiamo a ripescare quello che ha detto il presidente Cairo solo 20 giorni: ‘Buongiorno non è sul mercato”, abbiamo visto che quando dice così o alcuni di loro dicono così succede il contrario e di fatto così è successo. Buongiorno è andato al Napoli e non è andato neanche per una cifra irrinunciabile, ad esempio 70mln. Circa 40mln per un giocatore come Buongiorno, un nazionale, simbolo del Torino, è poco. Va fatto un discorso per questi giocatori simbolo del Torino, ogni anno ce n’è uno e questo uno ogni anno va via dopo aver giurato quasi sempre eterno amore ai granata”.

Repubblica – Di Lorenzo possibile braccetto: il Napoli valuta un esterno del 2002

Giovanni Di Lorenzo, nonostante le ultime voci, pare destinato a rimanere al Napoli dal momento che per Antonio Conte è un calciatore incedibile. Stando a quanto riferito dall’edizione odierna de La Repubblica, l’allenatore salentino potrebbe vederlo anche da braccetto di destra nella sua difesa a tre. Per questo il club azzurro starebbe pensando anche a un esterno in entrata. Il quotidiano scrive che “Il Napoli valuta pure un altro rinforzo sulle fasce, soprattutto se Di Lorenzo dovesse giocare nel terzetto di dietro: nei radar azzurri c’è sempre Amar Dedic del Salisburgo”.

Napoli, Zerbin, Cheddira e Popovic sono tutti alla ricerca di una sistemazione

Il Mattino ha fatto il punto sul futuro di alcuni giovani del Napoli: “Da valutare le posizioni di Zerbin, Popovic e Cheddira che cercheranno una sistemazione durante questa sessione di mercato dopo le esperienze con Monza e Frosinone”.

Napoli, l’acquisto di Hermoso dipenderà dalle cessioni di Juan Jesus e Ostigard

Secondo quanto riportato da La Repubblica, l’acquisto di Mario Hermoso da parte del Napoli dipenderà dalle cessioni di Leo Ostigard e Juan Jesus: “Il Napoli non ha accantonato l’idea di un altro centrale: molto dipenderà dalle cessioni di Ostigard, Natan e Juan Jesus (se ci fossero richieste). Hermoso resta un’opzione anche se non c’è intesa sull’ingaggio richiesto dallo spagnolo che ha lasciato l’Atletico Madrid dopo ben cinque stagioni. Su Hermoso ha chiesto informazioni pure l’Inter”.

Attivata l’opzione di rinnovo per Caprile, ora si tratta il prolungamento di Meret

La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto sul futuro di Alex Meret ed Elia Caprile, portieri del Napoli: “Porta blindata, per diversi anni. Almeno è quello che pensano e sperano a Napoli. E anche per questo la società si è già mossa per sistemare le due questioni contrattuali. Per Elia Caprile, che sarà a disposizione di Conte sin dal primo giorno di ritiro, è già stata attivata l’opzione per allungare l’attuale accordo di un anno, fino al 2029. Un gesto che significa molto per il portiere che De Laurentiis un anno fa prese dal Bari e poi girò in prestito a Empoli. Ora si aspetta il prolungamento di Meret, che Conte abbraccerà a Castel di Sangro. Grazie alle presenze della scorsa stagione il contratto è stato allungato in automatico al 2025, ma nei prossimi mesi l’accordo sarà prolungato fino al 2027”.

Sfuma il Torino per Ostigard, nessuno sviluppo per Natan al Botafogo

La Repubblica ha fatto il punto sul futuro di Leo Ostigard e Natan, difensori azzurri: “Il Napoli ha provato ad inserire Ostigard nell’affare Buongiorno, ma bisognerà trovare un’altra sistemazione al norvegese. Stesso discorso per Natan: si è parlato del Botafogo, ma al momento non ci sono sviluppi”:

Napoli, sistemati nella notte gli ultimi dettagli per Buongiorno, tra lunedì e martedì previste le firme

Il Napoli continua a muoversi sul mercato per Buongiorno. Club e difensore hanno sistemato ieri notte gli ultimi dettagli, comprendenti anche i bonus in caso di vittoria dello scudetto. Le firme sono previste tra lunedì e martedì.

Conte vuole Osimhen al centro del suo attacco finchè non arriverà un’offerta

Come riporta Il Mattino, ancora non è arrivata nessuna offerta importante al Napoli per Victor Osimhen. Finchè questo non accadrà, Antonio Conte vuole l’attaccante nigeriano al centro del suo gioco, senza se e senza ma. Nessuna deroga finchè non arriverà la chiamata giusta sul telefono di Aureliio De Laurentiis, quella che porterebbe al suo addio e all’acquisto del sostituto, con Romelu Lukaku che sta solo attendendo gli azzurri.

Flash News del 07 Luglio 2024

Chiesa in uscita dalla Juve: Roma in pressing, ma il giocatore vuole la Champions

Federico Chiesa è uno dei nomi più caldi di questa finestra di mercato estiva. L’attaccante della Nazionale è in uscita dalla Juventus, come confermato dal giornalista Sky Gianluca Di Marzio, secondo cui la società bianconera ha comunicato al giocatore che non rientra nel nuovo progetto tecnico di Thiago Motta. Sarebbe stato proprio il direttore sportivo Cristiano Giuntoli a comunicarlo all’agente del giocatore, Fali Ramadani, nel corso di un incontro tenutosi nelle scorse ore. Così la Juventus cercherà di piazzare Chiesa che è in scadenza di contratto nel 2025, e anche per questo ha già dato l’apertura alla Roma che è in forte pressing su di lui. Chiesa dal canto suo non ha ancora dato il suo ok al trasferimento in giallorosso: la sua volontà è di giocare la Champions League e per questo valuterà con calma tutte le opzioni che si presenteranno sul piatto. Situazione quindi tutta da monitorare, ma al momento l’esterno offensivo azzurro sembra più lontano dal Napoli che si era interessato nelle scorse settimane.

Napoli, Ambrosino verso il prestito al Frosinone, potrebbe ritrovare Vivarini

Il Frosinone è retrocesso in Serie B ma ha già dato il via al nuovo progetto tecnico. La prima mossa è stato il cambio in panchina: fuori Di Francesco, dentro Vincenzo Vivarini. Poi si passa al calciomercato: con il termine dei prestiti di Walid Cheddira e Kaio Jorge, i gialloblu hanno bisogno di intervenire sull’attacco. Si fa viva così l’ipotesi di un nuovo prestito dal Napoli dopo Cheddira: stavolta si tratta del giovane Giuseppe Ambrosino. Stando a quanto riportato da Ciociaria Oggi, l’azzurrino classe 2003 è nelle grazie del tecnico Vivarini che lo ha allenato già la scorsa stagione a Catanzaro e lo rivorrebbe nella nuova esperienza con il Frosinone. L’anno scorso per Ambrosino 28 presenze nel campionato di Serie B condite da 3 gol e 3 assist.

Buongiorno a un passo dal Napoli, il Torino pensa già al sostituto

Il Napoli è sempre più vicino ad Alessandro Buongiorno, la vera priorità di Antonio Conte per la difesa. Il Torino ha già perso tanti altri centrali: Lovato non è stato riscattato, Djidji ha fatto le valigie, Rodriguez è andato via in scadenza di contratto, Schuurs è ancora ai box. Pertanto un difensore centrale ora è la priorità per il club di Urbano Cairo. Stando a quanto riferito da Sky Sport, il sodalizio piemontese ha messo gli occhi sull’eventuale sostituto di Buongiorno: si tratta del brasiliano Igor, centrale ex Fiorentina oggi in forza al Brighton, che al momento sembra essere la prima scelta. Il direttore sportivo granata Vagnati tiene però già pronte due alternative: Pascal Augustus Struijk, olandese del Leeds, e Rayyan Baniya, turco con passaporto italiano del Trabzonspor.

Dalla Georgia: “Kvara dovrebbe lasciare Napoli, con Conte non crescerebbe offensivamente”

Intervenuto ai microfoni di Cronache di Spogliatoio, il giornalista georgiano Vakho Gaprindashvili ha parlato tra i vari temi anche di Khvicha Kvaratskhelia: “Sicuramente l’exploit di Kvara ha messo in luce il nostro movimento, aumentando la fiducia esterna verso di noi. Le nostre accademie stanno migliorando soprattutto quella della Dinamo Tbilisi. Kvara è il nostro trascinatore, secondo me dovrebbe lasciare Napoli: con Conte non svilupperà bene le sue capacità offensive. Gli serve qualcuno che giochi più all’attacco”.

Rafa Marin atteso in Italia lunedì, ma il suo arrivo potrebbe slittare di un giorno

Secondo La Gazzetta dello Sport, Rafa Marin è atteso in Italia lunedì, ma il suo arrivo potrebbe slittare di un giorno: “Il suo arrivo in Italia potrebbe slittare anche di 24 ore per questioni personali. Prima tappa a Roma per visite e firma, poi si metterà subito a disposizione di Conte. In Trentino sarà uno dei più seguiti dai tifosi, visto il pedigree: cresciuto nel vivaio del Real Madrid, Marin può giocare in tutte e tre le posizioni del nuovo tridente difensivo che ha in testa Conte. La sfida lo eccita e lo stimola. Il Real ha voluto mantenere un’opzione di recompra per tre anni, convinto possa esplodere”.

Zielinski: “Sono felicissimo di essere qui, non vedo l’ora di giocare a San Siro”

Piotr Zielinski è un nuovo calciatore dell’Inter. Il centrocampista ex Napoli ha rilasciato le prime dichiarazioni da calciatore nerazzurro: “Ciao Inter fans. Sono felicissimo di essere qui, non vedo l’ora di giocare a San Siro. Forza Inter”.

Spagna, per Pedri termina Euro2024

La Spagna perde Pedri, Euro 2024 finito per il giocatore delle Canarie. Gli esami a cui si è sottoposto il giocatore della Roja, finito a terra dopo uno scontro con Kroos nei quarti con la Germania, hanno confermato la distorsione del legamento laterale interno di secondo grado del ginocchio sinistro già evidenziata dai primi controlli effettuati durante l’intervallo del match. Pedri non potrà giocare e aiutare la Spagna in semifinale, ma resterà in campo per sostenere i suoi compagni di squadra. “Dopo gli esami effettuati, Pedri González ha riportato una distorsione laterale interna di grado 2 del ginocchio sinistro. Il calciatore rimarrà con i suoi compagni fino alla fine del torneo” scrive la federazione, Lo stop, in base alle valutazioni dei medici è di un mese, un mese e mezzo.

Di Lorenzo-Napoli, questione non ancora risolta, la Juventus osserva

Secondo Tuttosport, la Juventus continua a tenere d’occhio Giovanni Di Lorenzo, terzino e capitano del Napoli, che non ha ancora risolto i suoi problemi con la società azzurra: “La Juventus ha intenzione di intervenire in maniera massiccia anche per i terzini. Prosegue il ballo tra due prospetti, quelli di Yan Couto del Manchester City e di Giovanni Di Lorenzo del Napoli. Per l’azzurro sembrava rientrata la bufera a Napoli, ma all’ultimo ecco l’annullamento della conferenza stampa prevista per martedì e annunciata dal suo procuratore Giuffredi. Dunque nuovi nuvoloni neri sul terzino destro scoperto e lanciato nel Napoli proprio da Giuntoli, sempre pronto a inserirsi qualora il divorzio tra il terzino e il club campano dovesse diventare conclamato. Ma la Juventus su quella fascia si è mossa anche per il brasiliano Couto (ma di passaporto portoghese). Tornato al City dal prestito al Girona ha solo un anno di contratto e piace molto a Thiago Motta”.

Napoli, Rafa Marin e Spinazzola svolgeranno le visite mediche lunedì a Roma

Secondo La Repubblica, Rafa Marin e Leonardo Spinazzola saranno i primi due acquisti del Napoli e svolgeranno le visite mediche lunedì: “Gli azzurri, intanto, hanno definito pure l’affare Leonardo Spinazzola: firmerà un contratto biennale subito dopo le visite mediche che sono in programma quasi certamente lunedì. Lui e Rafa Marin sono attesi a Villa Stuart e poi cominceranno ufficialmente l’avventura in maglia azzurra. Martedì saranno a Castel Volturno per il primo giorno di raduno del Napoli”.

Chiesa verso la Roma, il Napoli lo aveva sondato ma non ha voluto affondare

Tuttosport si è soffermato sul futuro di Federico Chiesa, attaccante della Juventus: “La Roma fa sul serio per Federico Chiesa. Il dt giallorosso Ghisolfi ha già incontrato negli ultimi 20 giorni per ben due volte l’agente dell’esterno Fali Ramadani. La Juve è scesa a quota 25 milioni come richiesta. A meno di un anno dalla scadenza non va tirata troppo la corda e l’obiettivo è di fare cassa subito, onde evitare di perderlo a parametro zero. Napoli e Bayern Monaco, che avevano sondato il terreno a fine maggio, non hanno affondato, lasciando al momento strada libera alla Roma, che sta accelerando”.

Buongiorno chiude con il Napoli, ha mantenuto la parola che aveva dato a Conte

Secondo Il Corriere dello Sport, Alessandro Buongiorno, difensore del Torino, ha voluto mantenere la parola data ad Antonio Conte e chiudere la trattativa con il Napoli: “Alla cena con il suo agente, quartiere Brera di Milano, Alessandro Buongiorno ha sciolto le ultime riserve sul Napoli, semmai ce ne fossero. C’era l’Inter, che s’era fatta avanti sondando la disponibilità del calciatore attraverso il procuratore, ma Buongiorno aveva dato la parola al Napoli. S’era impegnato in una trattativa che durava da settimane e che non ha voluto rovinare per un semplice sondaggio dei campioni d’Italia in carica, che avrebbero comunque impiegato più tempo per intavolare la trattativa sia con il Torino che con il giocatore. Buongiorno ha detto ”sì, andiamo avanti e chiudiamo”, a un club che lo stava cercando dalla fine della scorsa stagione. Un club che gli ha offerto uno stipendio nettamente superiore a quello che percepisce al Torino (2,5 milioni contro 800mila euro) e che a Cairo è pronto a versare 35 milioni più 5 di eventuali bonus, cifra che lo farà diventare uno degli acquisti più cari della storia del Napoli. Ora siamo al rush finale prima di visite e firma”.

Flash News del 06 Luglio 2024

Bargiggia: “Il Napoli ha preso Lukaku, ecco le cifre al Chelsea ed al giocatore”

Paolo Bargiggia, giornalista, sul suo profilo X ha scritto un post lanciando una clamorosa indiscrezione. Il Napoli avrebbe preso Romelu Lukaku: già definito l’accordo con il Chelsea a cui andranno 30 milioni di euro più 10 di bonus per il cartellino del giocatore. L’attaccante belga firmerà un contratto triennale con opzione per estendere un ulteriore anno, percependo un ingaggio da 8 milioni di euro netti a stagione. Big Rom starebbe già cercando una casa per assestarsi in città.

Schira: “Due club di Serie A su Gaetano, colloqui aperti con il Napoli”

Gianluca Gaetano potrebbe lasciare il Napoli. Secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Nicolò Schira, il centrocampista piace a due club di Serie A: si tratta di Parma e Cagliari. “Parma e Cagliari vogliono Gianluca Gaetano. Colloqui aperti con il Napoli”, rivela il giornalista su X.

Vagnati su Buongiorno: “Siamo in fase di valutazione, Napoli? Lo chiederete a lui”

Davide Vagnati, direttore sportivo del Torino, ha parlato a margine dell’evento ‘United for Meyer’ al Twiga di Forte dei Marmi: “Per Buongiorno sono momenti delicati, è un ragazzo che è cresciuto con noi, una persona eccezionale e un grande giocatore: stiamo valutando con lui cos’è giusto fare. L’Inter su di lui? Devi chiedere ad Ausilio… Ci hanno chiamato tante squadre, anche Piero era interessato come altri club e lo sono tuttora: nel calcio può succedere di tutto. Siamo in fase di valutazione, è una cosa molto importante per noi perché è un pezzo della storia del Torino. Perché ha scelto il Napoli? Faccio fatica a rispondere: che abbia scelto o no, finché non si fanno le cose non si può sapere. Eventualmente lo chiederete a lui”, riporta “Fcinter1908”.

Venerato: “Niente Juve e Inter, Buongiorno è del Napoli, il punto sulla clausola”

Ciro Venerato, esperto di mercato, ha rivelato le ultime sul mercato del Napoli sul sito TGR: “Nessuna controindicazione rispetto a quanto scritto e detto negli ultimi 15 giorni. Solo che ora arrivano le conferme. Buongiorno è un tesserato del Napoli, Juve e Inter hanno solo abbozzato un mezzo discorso con lo scaltro Beppe Riso, che ha semplicemente usato i due club per costringere il Napoli (che non voleva assolutamente) inserire la clausola rescissoria: girano cifre di circa 70 milioni dopo tre anni, ma il Napoli per ora non vuole ufficializzarle. E uno stipendio fisso più alto di 2.5 milioni (addetti ai lavori certi sul tema. Forse 3 netti). Ma alla fine della fiera la sostanza non cambia. Conte avrà Buongiorno nel ritiro di Castel di Sangro. Note a margine (fidatevi) l’Inter non prenderà Hermoso o Danso. Marotta ha altre idee”.

Buongiorno al Napoli e l’Inter pensa a Danso che costa come il granata

Niente Inter, Alessandro Buongiorno manterrà la parola data al Napoli e ad Antonio Conte e si trasferirà in azzurro, nonostante le dichiarazioni di ieri del suo agente Beppe Riso. E così i nerazzurri sono pronti a virare su un vecchio obiettivo azzurro, Kevin Danso del Lens, come fa sapere il giornalista di Calciomercato.com Pasquale Guarro: “La considerazione su de Vrij spinge l’Inter a riflessioni profonde. Acerbi non da grandi garanzie, Buongiorno è vicinissimo al Napoli. Se de Vrij dovesse partire dovrebbe arrivare un difensore forte è affidabile. Fari accesi su Danso, che costa quasi quanto Buongiorno”

Coppa Italia, il Napoli di Conte debutta col Modena

Il debutto ufficiale del Napoli di Antonio Conte è stato fissato al 10 agosto contro il Modena, nel match valevole per i trentaduesimi di finale di Coppa Italia. La Lega Serie A ha reso noto il tabellone della seconda competizione nazionale: gli azzurri sono stati inseriti nella parte bassa di destra, agli ottavi di finale (superando trentaduesimi e sedicesimi) affronterebbe la Lazio e poi l’Inter negli eventuali quarti di finale. La Lega ha annunciato anche data, orario e copertura televisiva. La partita col Modena si disputerà al Maradona il 10 agosto alle ore 21. Il match sarà visibile in chiaro su Italia 1.

Direttore sportivo dell’Inter spegne le voci su Buongiorno: “Ne ha parlato una persona sola e non è stato nessuno dell’Inter”

Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, ha parlato dei continui accostamenti delle ultime ore che vedrebbero Alessandro Buongiorno in maglia nerazzurra. Il tutto è scaturito dalle parole dell’agente del difensore granata, Giuseppe Riso che nella giornata di ieri aveva detto: “Buongiorno al Napoli? Pensavo Buongiorno all’Inter. C’è la possibilità? Due battute, due battute anche con l’Inter per capire un po’. Abbiamo fatto una chiacchiera“. Il ds nerazzurro Piero Ausilio ha risposto al procuratore di Buongiorno, queste le sue parole ai media. Si è parlato molto dell’ipotesi di Buongiorno all’Inter: “Ne ha parlato una persona sola e non è stato nessuno dell’Inter”.

Zanoli-Genoa, prestito con diritto di riscatto

Alessandro Zanoli è un passo dal lasciare il Napoli. Come riportato da Gianluca Di Marzio, giornalista ed esperto di mercato Sky, l’esterno azzurro si trasferirà al Genoa, alla corte di Alberto Gilardino. La formula dell’operazione però non è quella della cessione a titolo definitivo, i due club infatti hanno preferito virare su un’altra opzione.Infatti Alessandro Zanoli passa in rossoblu con la formula del prestito, che durerà una stagione, al termine della quale però il Genoa avrà l’opzione per acquistarlo a titolo definitivo. La cifra del riscatto è fissata intorno ai 7 milioni di euro (diventerà obbligo al raggiungimento di determinate condizioni) per il laterale classe 2000, che è ormai a un passo dal vestire la maglia del Grifone. Per lui si tratta di un ritorno a Genova in quanto già due stagioni fa si era trasferito in Liguria, ma quella volta sponda Sampdoria.

Schira: “Il Lione è in pole per Lindstrom del Napoli, colloqui aperti”

“Il Lione attualmente è in testa alla corsa per ingaggiare Jesper Lindstrom dal Napoli. Colloqui aperti”, scrive su X il giornalista ed esperto di mercato Nicolò Schira.

Buongiorno ha accettato il Napoli, da limare gli ultimi dettagli sul contratto

Alessandro Buongiorno da Antonio Conte: il difensore del Torino ha infatti detto sì al Napoli, nonostante il tentativo di inserimento dell’Inter. E’ questo l’esito dell’incontro conclusosi in nottata tra il direttore sportivo del Napoli Giovanni Manna e l’agente del giocatore Beppe Riso: a questo punto mancano solo gli ultimi dettagli contrattuali per arrivare alle firme. Nella giornata di ieri, ricordiamolo, c’era stato il forte interessamento dell’Inter, che aveva però chiesto al giocatore di prendere tempo perché costretta prima a operare in uscita. Buongiorno ieri sera ha cenato con il suo agente, confrontandosi proprio su questo tema, se andare subito alla corte di Antonio Conte o aspettare il via libera dei campioni d’Italia di Simone Inzaghi. Alla fine ha scelto Napoli. Dopo l’incontro tra il ds del Napoli Manna e Riso il centrale del Torino ha sciolto le riserve e deciso di accettare il Napoli. Nelle prossime ore le parti lavoreranno per trovare un accordo sulle ultime situazioni contrattuali ancora in ballo. Il Napoli ha raggiunto un’intesa di massima con il Torino sulla base di 35 milioni di euro più 5 di bonus. È ancora da trovare, invece, l’accordo tra il club di De Laurentiis e il giocatore. Nell’incontro di ieri, si è parlato della possibilità di inserire una clausola rescissoria da 70 milioni che diventerebbe valida dopo 3 anni di permanenza di Buongiorno a Napoli. 

Il Napoli di Conte partirà martedì 9 luglio, in arrivo Spinazzola a parametro zero

Il Corriere del Mezzogiorno si è soffermato su Leonardo Spinazzola, che potrebbe essere il primo acquisto del Napoli: “Martedì si riparte, il Napoli è al lavoro per potenziare l’organico e andare avanti nella programmazione richiesta da Antonio Conte. Si tratta per chiudere tutti gli accordi con Leonardo Spinazzola, che dovrebbe arrivare a parametro zero”.

Flash News del 05 Luglio 2024

Gollini saluta Napoli: “Un cammino meraviglioso, eternamente grato”

Pierluigi Gollini saluta Napoli per far ritorno all’Atalanta. Il portiere ha salutato con un post su Instagram l’ambiente partenopeo: “Un cammino meraviglioso, in campo e fuori. È stato straordinario essere parte di questa città e di questa squadra. Grazie per quello che mi avete dato, Eternamente grato”.

Napoli, Kvaratskhelia non si muoverà a prescindere dal rinnovo

Dopo il blitz in Germania, il Napoli continua a lavorare al rinnovo di Khvicha Kvaratskhelia. Anche oggi, riferisce Sky Sport, il direttore sportivo Giovanni Manna ha intensificato i contatti con l’agente del giocatore georgiano. Le parti continuano a sondare il terreno per capire quali siano i margini sin da ora per il prolungamento contrattuale del classe 2001 in scadenza nel 2027. A prescindere dai discorsi relativi al rinnovo, Kvara non si muoverà da Napoli avendo un contratto che lo lega agli azzurri per altri tre anni.

Spinazzola pronto a firmare un contratto biennale con il Napoli

Secondo La Repubblica, Leonardo Spinazzola è pronto a firmare un biennale con il Napoli: “Presto toccherà pure a Leonardo Spinazzola che è pronto a firmare un biennale (seconda stagione garantita in base al numero di presenze)”.

Lukaku ha rifiutato l’Arabia, vuole solo il Napoli e aspetta la cessione di Osimhen

Valter De Maggio, giornalista, si è soffermato, durante ‘Radio Goal’, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli, su alcune mosse di mercato del Napoli: “Lukaku ha detto no all’Arabia, lui aspetta che Osimhen vada via perchè Lukaku vuole solo il Napoli ed Antonio Conte. Sono come i promessi sposi e se dovessero esserci le condizioni giuste, magari con un prestito oneroso con diritto di riscatto, la situazione potrebbe evolversi in positivo”.

AIA – Gianluca Rocchi è stato confermato designatore arbitrale di Serie A e Serie B

Il Comitato nazionale dell’Associazione italiana arbitri ha confermato Gianluca Rocchi come designatore degli arbitri della Can A e B per le prossime due stagioni sportive. Confermati anche Maurizio Ciampi come responsabile della Can C e Alessandro Pizzi per la Can D. Cambia invece il responsabile del settore tecnico per la stagione sportiva 2024/2025: sarà Antonio Damato, della sezione di Barletta. Confermato il coordinatore, Marco Falso.

Schira: “Una squadra straniera vuole Jesper Lindstrom, il Napoli lo cede solo in prestito oneroso con obbligo di riscatto”

“Un club straniero ha mostrato interesse per Jesper Lindstrøm. Il Napoli per venderlo chiedere un prestito oneroso con obbligo di riscatto al raggiungimento di determinate condizioni”. Lo riporta su Twitter Nicolò Schira, giornalista ed esperto di mercato.

Ceccarini: “Buongiorno-Napoli? Operazione virtualmente chiusa, per Hermoso c’è ancora distanza tra richiesta ed offerta”

A Radio Kiss Kiss Napoli, durante Radio Goal, è intervenuto il direttore di Tuttomercatoweb, Niccolò Ceccarini: “Buongiorno-Napoli? Ci sono tutti gli accordi, l’operazione è virtualmente chiusa e bisogna capire solo quando farà le visite mediche. Mario Hermoso? Si continua a lavorare sulle cifre, perchè non collimano i numeri tra richiesta contrattuale ed offerta da parte del Napoli. Napoli e Juventus sono le regine del mercato, sono grandi protagoniste di questo avvio di mercato”.

Napoli, Semplici: “Sono convinto che lotterà per il titolo”

Leonardo Semplici, allenatore, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli nel corso di Radio Goal: “Gli allenatori lo guardano il calendario? C’è sempre curiosità per capire l’andamento possibile della stagione. Ogni allenatore ha la mente a quello che sarà il mercato e la preparazione della squadra, per cercare di partire al meglio in campionato. Sul Napoli? Sono convinto che lotterà per il titolo. C’è una grande voglia di riscatto ed è arrivato una allenatore che tirerà fuori il meglio dai calciatori. C’è poi da considerare l’assenza dalle coppe che sarà sicuramente un vantaggio nella preparazione delle partite”

Cairo: “Buongiorno è un calciatore che piace molto…”

A margine della presentazione dei nuovi palinsesti di ‘La7’, il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai media presenti. In particolare ha affermato su Buongiorno: “Buongiorno? Buongiorno è evidentemente un giocatore che piace molto, che è seguito da più squadre. Io da quando è andato in Germania non l’ho più sentito se non per messaggi di incoraggiamento, di positività. Ovviamente prima di prendere qualsiasi decisione in merito al futuro di Buongiorno lo voglio incontrare per sapere da lui cosa pensa. Fu così anche lo scorso anno, quando poi decidemmo di tenerlo. L’interessamento fa piacere, ma prima di prendere decisioni io mi devo sedere, parlare con lui e ascoltare cosa ha da dire”

Il Napoli cambia il logo

“Stay tuned”, scrive su X la SSC Napoli, preannunciando delle possibili novità relative al marketing, pubblicando un breve video in cui mostra il nuovo logo del club azzurro.

Juventus, il clamoroso RETROSCENA su Buongiorno:

Alessandro Buongiorno mantiene la parola data e rifiuta la Juventus: il suo futuro sarà al Napoli di Antonio Conte. Dietro alla trattativa tra Buongiorno e il Napoli, c’è stato un tentativo della Juventus. Secondo Tuttosport, i bianconeri hanno provato a strappare un accordo con i granata a 42 milioni più 5 di bonus, 7 in più di quelli offerti dal Napoli. Il giocatore però ha rifiutato la Juventus per via della sua fede granata e ora sta chiudendo il suo trasferimento con i campani. Difficile pensare ad un ultimo disperato rilancio dei bianconeri.

Napoli, nuovo incontro in programma con l’agente di Kvaratskhelia

Dopo la stagione molto deludente, con l’arrivo di Antonio Conte il Napoli è concentrato sulla prossima stagione. Molto importante è la situazione di Kvaratskhelia, con l’allenatore azzurro che ci ha tenuto a ribadire varie volte in prima persona l’incedibilità del georgiano. La scorsa settimana, poi, alcuni componenti della società azzurra erano volati a Dusseldorf per un incontro proprio con il georgiano, impegnato a Euro 2024. Nei prossimi giorni è previsto un nuovo incontro a Milano tra il Napoli e l’agente del numero 77, Mamuka Jugeli. Su di lui c’è l’interesse del PSG con gli azzurri e Conte che, però, non vogliono che parta. La scorsa stagione Kvaratskhelia ha giocato 34 gare di campionato in cui ha collezionato 11 reti e 8 assist. Non è riuscito, però, a sbloccarsi in Champions League, in cui in 8 match ha fornito solamente 1 assist. Kvaratskhelia, però, è stato uno dei protagonisti della storia conquista degli ottavi di finale di Euro2024 della Georgia. Dopo aver portato la sua nazionale per la prima volta alla fase finale degli europei, infatti, è riuscito anche a passare il girone.

Pedullà: “Il Napoli segue ancora Hermoso, Lukaku attenderà gli azzurri”

Alfredo Pedullà, giornalista ed esperto di mercato, ha parlato del Napoli ai microfoni dello Speciale Calciomercato in onda su Sportitalia: “Al Napoli piace ancora Hermoso che non ha ancora firmato con nessuna altra squadra e per Rafa Marin è fatta. Verrà fatto il nuovo contratto a Kvaratskhelia e Lukaku attenderà ancora la cessione di Osimhen, mettendo da parte altre offerte”

Serie A – Diritti tv del 2023/24, Napoli al 5° posto: gli azzurri hanno incassato 66,9 milioni

L’Inter comanda con 101 milioni incassati dai diritti tv. A seguire Milan a quota 87,4mln, Juventus 86,7mln, Roma a 71,4mln, Napoli a 66,9mln e Lazio a 66,8mln e Atalanta 60,4mln Questa è la ripartizione dei diritti televisivi della Serie A 2023-24, come da documento interno della Lega a cui ha avuto accesso la Gazzetta dello Sport.Per la prima volta, nella stagione appena conclusa, è stato implementato un nuovo criterio varato nel 2019, quello dei minuti giocati dai giovani giocatori che pesa per l’1,1% per un totale di 12 milioni. Di conseguenza la torta dei diritti viene distribuita in questo modo: 50% in parti uguali; 28% in funzione dei risultati sportivi, di cui il 14% in base alla classifica (11,2%) e ai punti (2,8%) dell’ultimo campionato, il 9,33% in base ai risultati degli ultimi 5 campionati e il restante 4,67% secondo i risultati storici a partire dalla stagione 1946-47; 22% in proporzione al cosiddetto “radicamento sociale”, rappresentato per il 12,54% dagli spettatori paganti dal vivo certificati Siae, per l’8,36% dall’audience media delle dirette tv e per l’1,1% dal minutaggio dei giovani.

Flash News del 04 Luglio 2024

Dalla Spagna – Rafa Marin, visite mediche prossime: il piano del Napoli

Rafa Marin è virtualmente il primo acquisto del Napoli di Conte. Le ultime sul difensore spagnolo le riferisce su X Matteo Moretto, giornalista ed esperto di mercato di Relevo.  “Il piano del Napoli è quello di avere Rafa Marín a disposizione per la prima giornata di preseason di Antonio Conte [giorno 9]. La trattativa con il Real Madrid è definita, nei prossimi giorni Rafa sarà sottoposto alle visite mediche”.

Kiss Kiss annuncia: “Napoli scatenato sul mercato, Manna sta chiudendo quattro colpi!”

Napoli scatenato sul mercato. Lo ha annunciato in apertura di Radio Goal, su Kiss Kiss Napoli, il direttore Valter De Maggio. Pronti quattro colpi entro pochi giorni. Ecco le sue parole: “Il vento è cambiato. Prima non arrivavano i parametri zero, quest’anno sì. Manna lavora per evitare tempi lunghi. Vuole regalare per Dimaro quattro colpi, tutti insieme. Uno è chiuso: Rafa Marin. Tutto fatto col Real Madrid. E’ vicinissimo l’accordo con Spinazzola, biennale per lui. Ieri l’incontro con l’agente Lippi. Ma Manna non si ferma: si è a buonissimo punto anche con Buongiorno dopo aver informato il Torino, in modo corretto, che avrebbero incontrato Riso, l’agente. Ieri cena tra lui e Manna. Definiti più o meno tutti gli accordi. Ora c’è da convincere il Torino e si limano le commissioni per Hermoso”. 

Repubblica – Buongiorno-Napoli, ci siamo! Accordo col giocatore, migliorata l’offerta al Torino

Alessandro Buongiorno è sempre più vicino al Napoli, lo riferisce Repubblica nella sua edizione online. Secondo il quotidiano il Napoli avrebbe trovato l’accordo con il calciatore e ora starebbe di cercare la quadra anche con il Torino: “Il club azzurro ha migliorato l’offerta al Torino, 35 milioni di euro di base fissa più bonus. Una proposta che si avvicina molto alla richiesta di Urbano Cairo di 40 milioni di euro.Con il calciatore il Napoli ha già trovato l’accordo per un contratto di 4 anni a 2,5 milioni a stagione. Aurelio De Laurentiis aspetta la risposta del Torino a quest’ultima proposta”.

Pedullà: “L’Arabia Saudita è la pista più calda per Osimhen, ancora nessuna offerta dalla Premier League e dal PSG”

Alfredo Pedullà, giornalista ed esperto di mercato di Sportitalia, ha parlato sul proprio canale YouTube del possibile futuro dell’azzurro Victor Osimhen: “Osimhen potrebbe andare in Arabia Saudita, anzi forse è questa la pista più calda per il futuro del nigeriano. A gennaio e la scorsa estate ha detto no a tale campionato, ma ora ha rinnovato il contratto e c’è questa clausola per la quale nessuno si è materializzato fino ad ora. Guadagna 10 milioni di euro e in Arabia quei soldi glieli possono garantire. Non so quanto aspetteranno il Napoli e Osimhen eventuali offerte da Parigi o dalla Premier League, ma c’è un collegamento anche per Lukaku che può raggiungere Conte ma non può aspettare all’infinito”.

Gravina: “La conferma di Buffon era il primo obiettivo per il rilancio della Nazionale”

“Gigi è una risorsa straordinaria per la Figc e per la Nazionale si è calato nel nuovo ruolo con grande disponibilità e professionalità, lo ringrazio per aver fortemente voluto continuare a dare il suo contributo alla causa azzurra”. Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, commenta il rinnovo di contratto del capodelegazione Gianluigi Buffon. “Coerentemente con quanto annunciato nel giorno della sua presentazione – ha detto ancora Gravina -, dopo aver conseguito il diploma da direttore sportivo al corso di Coverciano, è mia intenzione coinvolgerlo anche in un ruolo più operativo all’interno della struttura. La sua conferma era il mio primo obiettivo per il rilancio della Nazionale e rappresenta una bellissima notizia per tutto il calcio italiano”.

Lukaku vuole lavorare con Conte, il Chelsea prepara l’offerta per Osimhen

Repubblica, nella sua edizione online, parla del mercato del Napoli e dell’intreccio tra Lukaku ed Osimhen: “Se non arriva l’offerta giusta – la sta preparando il Chelsea – per il nigeriano, non diventeranno esecutivi gli accordi presi per il centravanti belga. Lukaku a sua volta ha deciso da un po’ di tornare a lavorare con Conte”.

Calciomercato, il baby crack Della Rovere al Bayern Monaco

Guido Della Rovere è ufficialmente un nuovo calciatore del Bayern Monaco. Il club bavarese ha appena annunciato l’ingaggio del talento di appena 17 anni dalla Cremonese, che si aggregherà al settore giovanile biancorosso. Il trasferimento in Germania del trequartista mancino ha fatto molto discutere nei giorni scorsi, rendendo nuovamente attuale il tema delle tante promesse italiane che volano all’estero ancora giovanissime.

Napoli, la Primavera a Dario Rocco?

La Primavera del Napoli dovrebbe ripartire da Dario Rocco. Dopo la carriera da calciatore che lo ha visto per anni protagonista sui campi della serie C, l’allenatore classe ’80 si è formato come allenatore nei vivai di Avellino e Benevento. A riportarlo è l’account ‘Giovanili Napoli’ sui social. Secondo alcune indiscrezioni raccolte il Napoli ha sciolto ogni dubbio ed ha deciso di affidare il progetto primavera con l’obiettivo della promozione a mister Rocco. Allenatore che negli ultimi anni ha usato un sistema di gioco molto offensivo e propositivo, mostrando sempre con le sue squadre un ottimo calcio.

Napoli, Buongiorno sempre più vicino

SKY – Il Napoli è sempre più vicino ad Alessandro Buongiorno. Nella giornata di martedì 2 luglio, il club azzurro e il Torino si sono incontrati e stanno lavorando sulla base di 35 milioni di euro. Nella giornata di mercoledì 3 luglio è in programma un nuovo incontro con l’agente del classe 1999. Dopo l’avvicinamento delle ultime ore, il Napoli vuole arrivare alla fumata bianca per Alessandro Buongiorno. Nella giornata di mercoledì 3 luglio è in programma un nuovo incontro tra il Napoli e l’agente del classe 1999, Giuseppe Riso. Si lavora per definire gli accordi economici e sulla durata del contratto. Il Napoli, intanto, si è avvicinato alle richieste del Torino: sul tavolo 35 milioni di euro per arrivare al capitano granata, reduce dall’esperienza a Euro2024 con l’Italia.

Marianella PROMUOVE Khephren Thuram

Le parole di Massimo Marianella, giornalista di Sky Sport, sull’acquisto di Khephren Thuram da parte della Juventus. Il giornalista Massimo Marianella ha parlato a Sky Sport dell’acquisto di Khephren Thuram da parte della Juve, paragonandolo con il fratello Marcus. PARAGONE TRA FRATELLI – «Thuram Jr ha fatto benissimo col Nizza facendo venire dei dubbi che dei due fratelli, sia buono tanto quanto o in prospettiva addirittura di più, in un ruolo diverso, con prospettive straordinarie».

Venerato: “Napoli, si stanno limando i dettagli per Buongiorno, accordo non ancora definito per Spinazzola, le ultime su Hermoso”

Ciro Venerato, esperto di mercato, ha rivelato le ultime sul mercato del Napoli sul sito TGR: “Nessun sussulto tutto procede come detto e scritto lunedì pomeriggio. Il Napoli è intenzionato ad ingaggiare Buongiorno, Spinazzola e Hermoso. Col granata si stanno limando i dettagli (diritti di immagine e possibilità di una clausola dopo un biennio) ma la volontà comune è quella di giocare nel Napoli. E col Toro un accordo di troverà alzando di poco il fisso e con bonus meno difficili da raggiungere. Niente Premier. Buongiorno intende lavorare con Antonio Conte. Parimenti Spinazzola. Accordo non ancora definito (notizie provenienti dal suo entourage) ma si lavora alacremente per chiudere accordo biennale (forse legato al numero di gare del primo anno). Per Hermoso solito botta e risposta tra entourage e dirigenza azzurra. Ma dopo il no agli arabi e al Besiktas sembra chiara la scelta. Anche l’ex centrale dell’Atletico Madrid sogna la maglia azzurra. Tris di acquisti per il Napoli. Occorre solo calma e gesso ma difficilmente il futuro prossimo riserverà sgradite sorprese”.

Napoli-Spinazzola, parti più vicine, ma manca l’accordo finale

Il Napoli e Leonardo Spinazzola sono sempre più vicini, ma manca ancora l’ultimo step. Dopo l’addio alla Roma, il laterale classe 1993 sta trattando con il club azzurro. Nelle scorse ore c’è stato un nuovo incontro tra le parti. Doveva essere martedì 2 luglio e così è stato: si è tenuto il nuovo incontro tra il Napoli e Leonardo Spinazzola. Le parti sono sempre più vicine, ma non c’è ancora l’accordo finale. Il Napoli sta lavorando per un contratto biennale, fino al 30 giugno 2026. L’esterno andrà presto a rinforzare le corsie della squadra azzurra targata Antonio Conte.

Napoli, Manna incontra l’agente di Buongiorno, il punto sulla trattativa

Quello di Alessandro Buongiorno è il nome in cima alla lista del Napoli per rinforzare la difesa che avrà a disposizione Antonio Conte. Nella serata, è andato in scena un incontro tra il club campano, nella figura di Manna e l’agente del giocatore del Torino, Riso. Come raccontato dalla nostra redazione nei giorni scorsi, è andato in scena l’incontro tra l’agente di Buongiorno e il Napoli, nella figura di Manna presso un ristorante di Milano. Il Napoli vuole cercare di trovare l’accordo del difensore in queste ore, per poi trattare con il Torino. (Gianlucadimarzio.com)

Flash News del 03 Luglio 2024

Osimhen in Premier difficile: il motivo per cui i club inglesi non pagano la clausola

Come scrive l’edizione odierna del Corriere dello Sport, Victor Osimhen è ancora del Napoli perché al momento tutti i club interessati, soprattutto quelli di Premier League, frenano pensando alla clausola. L’Arsenal, ad esempio, stima da tempo il nigeriano ma ritiene già alta la valutazione di Viktor Gyokeres dello Sporting Lisbona, che costa 100 milioni ma con ingaggio decisamente inferiore a Osi; e per lo stesso motivo ha rinunciato all’idea di puntare sul 9 del Napoli. Ora le attenzioni dei Gunners sono rivolte proprio al centravanti svedese – che piace tanto anche a Conte – ma si continua a trattare sul prezzo. Il Chelsea, invece, con l’arrivo di Maresca ha cambiato obiettivi per l’attacco. E il Manchester United? La conferma di Ten Hag potrebbe significare permanenza e rinnovata fiducia per Hojlund che, pur avendo vissuto una stagione tra alti e bassi, è stato pagato 72 milioni di sterline. Difficile credere che lo United spenda così tanti soldi per un altro centravanti appena un anno dopo.  

Il Napoli stringe per Spinazzola

La redazione di Sky Sport fornisce le ultime notizie sulla trattativa tra il Napoli e lo svincolato Spinazzola: “Il Napoli ha in pugno Spinazzola, ci sono stati contatti e ce ne saranno ancora nelle prossime ore per cerca di chiudere l’operazione che porterà il giocatore svincolato dalla Roma dopo 5 anni in azzurro. È un giocatore che piace tanto ad Antonio Conte che lo ha voluto fortemente. Nel corso del pomeriggio arriveranno novità riguardo la trattativa. Per lui pronto un contratto biennale”

Il Napoli sul giovane Leoni

Il Napoli avrebbe chiesto ufficialmente Giovanni Leoni alla Sampdoria. Il club di De Laurentiis vorrebbe acquistare subito il difensore centrale. La risposta della Samp è stata netta: attualmente non si muove. Il club doriano vorrebbe puntare sul ragazzo classe 2006 e investire sulla sua crescita. Per adesso le parti sono due posizioni diverse, si attendono eventuali sviluppi sulla trattativa. A riferirlo è Radio Kiss Kiss Napoli.

Di Lorenzo, la prossima settimana Giuffredi parlerà in conferenza stampa per spiegare la situazione sul futuro del capitano

“Giovanni Di Lorenzo è in vacanza dopo gli Europei, ma martedì prossimo arriveranno importanti novità sul suo futuro. Infatti, il suo agente, Mario Giuffredi, tornerà a parlare in una conferenza stampa dove spiegherà l’attuale situazione sul capitano del Napoli e darà anche delucidazioni sul suo futuro”. Lo riporta Radio Kiss Kiss Napoli.

Il Napoli prova a chiudere il doppio colpo Spinazzola-Buongiorno per la difesa

Secondo Il Mattino, il Napoli vorrebbe chiudere il doppio colpo Leonardo Spinazzola e Alessandro Buongiorno per la difesa: “Antonio Conte sta cominciando a dare la sua impronta al Napoli. A partire dal pacchetto arretrato, che richiedeva un’intervento d’urgenza immediato. E allora dopo il colpo Rafa Marin, il club partenopeo sta battendo due piste su tutte: Leonardo Spinazzola e Alessandro Buongiorno. L’ex esterno della Roma, ormai svincolato, piace molto a Conte, che lo conosce dai tempi della Nazionale da commissario tecnico. Il giocatore di 31 anni ha espresso il proprio entusiasmo nel volersi aggiungere al progetto di rifondazione della squadra ex Campione d’Italia dopo l’annus horribilis appena vissuto e il suo agente, Davide Lippi, sta trattando direttamente con il Napoli per trovare una quadra sull’ingaggio. L’entourage di Spinazzola chiede un biennale secco, gli azzurri vorrebbero strappare un anno di contratto con opzione per il secondo a cifre leggermente ridotte. Se per l’ex giallorosso l’affare sembra ben avviato, per Buongiorno i lavori sono ancora in corso. Urbano Cairo non si smuove dai 45 milioni richiesti ancor prima dell’Euroflop in Germania, mentre il Napoli finora si è spinto a 35 milioni (più 5 di bonus), avendo già un’intesa di massima con il difensore granata per un quinquennale. Il classe ’99 avrà un colloquio con il d.t. Vagnati e il presidente del Toro, in modo tale da accelerare le pratiche”.

Di Lorenzo, si va verso la riappacificazione, previsto un incontro con ADL

Secondo La Gazzetta dello Sport, Giovanni Di Lorenzo, terzino e capitano del Napoli, va verso la permanenza in azzurro. Il caso si sarebbe sgonfiato e si va verso la riappacificazione totale tra le parti: “Antonio Conte è stato un elemento fondamentale nel ricucire lo strappo tra il Napoli e Giovanni Di Lorenzo. L’allenatore ha fatto capire alla società di dover fare un passo indietro sul discorso della cedibilità di tutta la orsa (compreso il capitano) e, allo stesso modo, ha fatto sentire nuovamente importante Giovanni riconoscendogli lo spessore tecnico e umano di un capitano. La riconciliazione tra il Napoli e Di Lorenzo sarebbe più che mai vicina. Gli incontri tra la dirigenza e l’agente del calciatore a Roma prima ed a Napoli poi, hanno in pratica rasserenato gli animi. La riconferma del capitano appare più che mai scontata a questo punto. Tuttavia, per poter mettere la parola fine sulla vicenda ci sarà un faccia a faccia tra De Laurentiis e Di Lorenzo. Un modo per chiarirsi definitivamente e senza fraintendimenti”.

Di Lorenzo, la crisi sta rientrando, ci sarà anche una comunicazione ufficiale

Secondo La Repubblica, Giovanni Di Lorenzo, terzino e capitano del Napoli, dovrebbe restare in azzurro e la società sarebbe pronta ad una comunicazione ufficiale una volta arrivato il lieto fine: “Di Lorenzo, il patto con Conte: a Castel di Sangro in maglia azzurra. L’esterno ora andrà in vacanza per una ventina di giorni e poi al rientro appuntamento in Abruzzo. La crisi sta rientrando anche se il lieto fine non è ancora imminente. Tuttavia ci sarà probabilmente tra 7-10 giorni, col lavoro diplomatico che continua ad andare avanti. Le nubi si stanno diramando e si va verso un cielo decisamente più sereno. I prossimi giorni saranno decisivi e poi arriverà pure la comunicazione ufficiale”.

Napoli, per Osimhen si raffreddano le piste europee, l’Al Ahli è l’opzione più concreta

Il Corriere del Mezzogiorno si è soffermato sul possibile futuro di Victor Osimhen, attaccante del Napoli: “Il Chelsea guarda altrove, l’Arsenal sembra aver virato su Gyokeres dello Sporting Lisbona e il Manchester United sta trattando Zirkzee. Il no secco del Napoli al PSG per Kvaratskhelia inoltre raffredda anche la pista relativa al pallone d’oro africano. Così a oggi la pista più concreta è rappresentata dall’Al Ahli, club arabo che in estate Zielinski ha rifiutato e che oggi appare parecchio interessata. ADL spera possa pagare la clausola del giocatore”.

Venerato: “Hermoso, smentite le offerte dall’Arabia, il Napoli al lavoro per limare la differenza tra domanda e offerta sull’ingaggio”

Ciro Venerato, giornalista RAI ed esperto di mercato, ha svelato alcune novità di mercato sul Napoli a Rai News 24: “L’entourage dello spagnolo Hermoso ci ha smentito con fermezza stamattina le richieste arabe per il suo assistito. Confermato l’interesse del Besiktas pronto ad una mega offerta ma il centrale non vorrebbe giocare in Turchia. Il suo obiettivo è un campionato importante. E ad Hermoso piace il Napoli. In questi giorni si cercherà di limare la differenza tra domanda e offerta relativa all’ingaggio. Superate (come anticipato ieri) le problematiche relative alle commissioni. Pensieri e parole del suo entourage”.

Il Napoli non vuole cedere Kvaratskhelia, pronto un rinnovo da 5.5 milioni

Tuttosport si è soffermato sul futuro di Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli: “Il Napoli lo considera incedibile e gli offrirà nuovamente il rinnovo fino al 2029 con ritocco dell’ingaggio a 5,5 milioni a stagione più bonus per blindare Kvara, tentato dalla ricca proposta del PSG. I francesi hanno prospettato all’agente del georgiano (Mamuka Jugeli) un quinquennale da 9 milioni netti all’anno più 2 di bonus. Totale 11, praticamente il doppio di quanto propone il club di De Laurentiis, che non intende ascoltare neppure offerte da 100-110 milioni per vendere la sua stella. Conte lo ritiene fondamentale e il presidente azzurro intende accontentarlo trattenendo l’esterno offensivo in Campania. Anche a costo di arrivare al muro contro muro, in caso di mancato accordo sul prolungamento. Il contratto di Kvara scade, infatti, nel 2027 (guadagna appena 1,4 milioni annui) e il Napoli vuole farlo rispettare”.

Cessione di Osimhen bloccata a causa del prezzo e dell’ingaggio molto alto

La Repubblica ha fatto il punto sul futuro di Victor Osimhen, attaccante del Napoli: “Victor Osimhen e il Napoli, storia di un addio che non si è consumato. Leggere bene le avvertenze: c’è tutto il tempo per concretizzare la cessione, ma un dato è abbastanza eloquente. Un’offerta a tre cifre per il numero 9 non è stata ancora recapitata al club di De Laurentiis. Colpa di una clausola rescissoria alta (130 milioni) e di un’annata difficile che naturalmente ha condizionato pure Osimhen. Di sicuro non si è scatenata l’asta che forse il Napoli immaginava. L’ingaggio molto alto (10 milioni) pesa nella scelta delle big europee”.

Addio a Comunardo Niccolai, protagonista del Cagliari dello Scudetto 1970

È morto Comunardo Niccolai, protagonista dello Scudetto del Cagliari nel 1970. “Niccolai lascia il ricordo di un grande sportivo, un uomo educato, gentile, rispettoso, cordiale, che sapeva farsi voler bene” ha scritto il club in un comunicato. Era ricoverato all’ospedale San Jacopo di Pistoia dopo un malore, aveva 77 anni.

Arabia Saudita su Leonardo Spinazzola, ma la sua priorità è il Napoli

Secondo La Repubblica, Leonardo Spinazzola, esterno svincolatosi dalla Roma, avrebbe messo come sua priorità il trasferimento al Napoli: “La società azzurra continua a seguire Leonardo Spinazzola: le parti stanno continuando a parlare per trovare l’intesa sull’ingaggio. Pure il 31enne di Foligno avrebbe la possibilità di giocare nella Saudi League, ma ha messo il Napoli in cima alla lista delle sue preferenze”.

Flash News del 02 Luglio 2024

Napoli, Lukaku si è promesso a Conte, ma tutto dipende da Osimhen

Valter De Maggio, direttore di Radio Kiss Kiss Napoli, ha fatto il punto sulla situazione Lukaku-Napoli nel corso di “Radio Goal”: “A me risulta che Romelu Lukaku si sia promesso ad Antonio Conte. I due hanno voglia di lavorare insieme e hanno ribadito la loro stima reciproca. Ma tutto dipende da Osimhen. Il belga arriverebbe solo qualora il nigeriano andasse via, ma al momento non ci sono offerte concrete”.

Buongiorno-Napoli, previsto un altro contatto. Romano: “Pronta una nuova offerta”

Alessandro Buongiorno si avvicina al Napoli. Stando a quanto riportato da Fabrizio Romano, giornalista ed esperto di mercato, nelle prossime ore ci sarà un nuovo contatto tra le parti per avanzare concretamente nella trattativa. Il difensore del Torino è un acquisto assolutamente prioritario per Conte, gli azzurri fanno sul serio. Per questo motivo il Napoli ha già preparato un nuovo pacchetto di offerte per Alessandro Buongiorno: la prossima proposta che verrà avanzata alla dirigenza granata dovrebbe salire intorno ai 35 milioni di euro. Per quanto riguarda Rafa Marin, l’affare procede su una buona strada e tra non molto dovrebbe esserci la chiusura anche per lui.

Rinnovo Kvara, atteso nuovo colloquio: ecco la proposta del Napoli

Nicolò Schira, giornalista ed esperto di mercato, sul suo profilo X ha parlato della situazione rinnovo di Khvicha Kvaratskhelia: “Atteso un nuovo round di colloqui tra il Napoli e l’agente di Khvicha Kvaratskheliaper discutere del suo futuro. Il Napoli lo considera un giocatore fondamentale e incedibile. Pronto un nuovo contratto fino al 2029 con un importante aumento di stipendio e una clausola rescissoria per mantenere Kvara, che ha una ricca offerta dal Paris Saint Germain”.

Rai – Hermoso a un passo! Accordo sulle commissioni e distanza minima sull’ingaggio

Mario Hermoso è molto vicino al Napoli. Il difensore da oggi è libero da ogni vincolo contrattuale, essendo scaduto a mezzanotte il contratto che lo legava all’Atletico Madrid, ed è un’occasione a parametro zero. Il club azzurro l’ha fiutata e adesso, stando a quanto riferito da Ciro Venerato di Rai Sport ai microfoni di Rai Due, ha trovato l’accordo sulle commissioni: “Poche ore fa l’entourage del giocatore ci ha detto che l’intesa sulle commissioni è stata trovata”, le parole del giornalista. Adesso resta un solo ostacolo: l’ingaggio. E’ qui che manca ancora l’accordo, ma sempre l’entourage fa sapere – riferisce il collega – che la distanza tra domanda e offerta è minima. Hermoso vuole il Napoli, aspetta il rilancio e ha già rifiutato un’offerta importante del Besiktas. Potrebbe essere lui il secondo colpo dopo Rafa Marin.

Venerato: “Buongiorno ha l’accordo con il Napoli, i dettagli sull’offerta al Torino”

Ciro Venerato, esperto di mercato, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Rai Due sul Napoli: “Alessandro Buongiorno si avvicina al Napoli. Il difensore del Torino ha già un accordo con il club azzurro, ma il Napoli deve trovare l’intesa con il Torino. E anche quest’aspetto potrebbe non essere lontano dalla risoluzione. L’ultima offerta avanzata dal Napoli è di 35 milioni di euro più 5 di bonus, ma non basta per Urbano Cairo. Aggiungendo qualche altro milione alla parte variabile Buongiorno sarà un nuovo giocatore del Napoli”.

Gazzetta – Anche il Milan su Lukaku

Così La Gazzetta dello Sport sull’attaccante belga: “Romelu Lukaku è diventato da qualche giorno una idea del calciomercato del Milan per rinforzare il reparto offensivo a disposizione di Fonseca dopo l’addio di Olivier Giroud, volato negli Stati Uniti. I rossoneri sono al lavoro per cercare di trovare la soluzione migliore con il Chelsea. La novità da registrare riguarderebbe la formula del possibile affare. L’affare potrebbe andare in porto non solo con la formula del prestito, ma si potrebbe anche cercare di imbastire un’operazione a titolo definitivo tra i 25 e i 30 milioni di euro. Sullo sfondo occhio sempre alla minaccia Napoli” Nuovo allenatore Salernitana,. Chi sarà il sostituto di Sottil? Ecco i possibili candidati L’interruzione delle trattative fra Danilo Iervolino e la Brera Holdings per la cessione della Salernitana è stata fatale per le dimissioni di Andrea Sottil viste le mancate garanzie promesse da tempo. Secondo quanto pubblicato da La Gazzetta dello Sport, i granata stanno sondando Fabrizio Castori e soprattutto Alberto Aquilani.

Il Besiktas offre un triennale ad Hermoso che piace anche al Napoli

Secondo quanto riportato da Habeturk, portale turco, su Hermoso sarebbe piombato il Besiktas: “Offerto un ricco contratto triennale. Il club sogna di chiudere il doppio colpo Hermoso-Hummels (anche il tedesco era stato accostato al Napoli qualche settimana fa). In questo momento, i turchi sembrerebbero in vantaggio sugli azzurri. Il Napoli prenderà una decisione definitiva su Hermoso entro e non oltre questa settimana. Nel frattempo, il Besiktas fa davvero sul serio per l’ex Atletico Madrid”.

Flash News del 01 Luglio 2024

Napoli, Idasiak ai saluti: “E’ il momento di dirci addio, sono stati anni meravigliosi, è tempo di nuove sfide ma questo club resterà sempre nel mio cuore”

“Cara SSC Napoli, dopo 6 anni insieme è arrivato il momento difficile, quello di dirci addio. Sono stati anni meravigliosi, pieni di ricordi che rimarranno con me per sempre. Grazie a tutte le persone coinvolte nel settore giovanile, alla prima squadra, ai tifosi, ai compagni di squadra e a tutti coloro che ho incontrato lungo il percorso a Napoli. Sono grato per la calorosa accoglienza, la pazienza, la fiducia e tante belle parole. Sono arrivato qui da ragazzo e me ne vado da uomo, non dimenticherò mai quello che Napoli ha fatto per me e quanto bene ha portato nella mia vita. È tempo di nuove sfide, ma il Napoli resterà sempre nel mio cuore… Vi voglio bene e Forza Napoli Sempre!”, questo il messaggio di Hubert Idasiak, ormai ex portiere del Napoli, pubblicato sul proprio profilo Instagram.

Sky – Roma in pole per Nicolas Valentini: De Rossi lo conosce, anche il Napoli interessato

Accostato a diverse squadre di Serie A (nei giorni scorsi si è parlato di Como, Fiorentina, Inter e Lazio) sembra proprio che il futuro del difensore centrale Nicolas Valentini (23 anni), dotato di doppio passaporto argentino e italiano e finito anche nel mirino della Roma. Lo riferisce Sky Sport, che fa sapere come i giallorossi siano molto interessati al classe 2001 e abbiano già allacciato i primi rapporti con il suo entourage. Forse anche qualcosa di più di semplici contatti, considerando che la società della Capitale viene definita in pole.Un colpo sul quale ci sarebbe anche lo zampino di De Rossi, che l’ha conosciuto quando ha giocato nel Boca Juniors, sua attuale squadra. Il contratto di Valentini scade nel dicembre del 2024, ma la Roma è al lavoro per averlo a disposizione da subito. Secondo l’emittente satellitare anche il Napoli sarebbe tra le squadre che si sono interessate al calciatore.

Svizzera-Italia, Di Lorenzo tra i peggiori, ecco le pagelle dei quotidiani sportivi

Giovanni Di Lorenzo, terzino e capitano del Napoli, è stato uno dei peggiori in campo nel match perso dall’Italia contro la Svizzera per 2-0 costata l’eliminazione degli azzurri da Euro 2024. Ecco le pagelle dei quotidiani sportivi nazionali: Il Corriere dello Sport 4 – “Disastroso: Vargas (che non è Nico Williams) lo salta che è una bellezza, se lo perde anche sul gol. Sbaglia le cose più semplici, liscia un pallone, salva l’offside”. La Repubblica 3 – “La tassa sulla gratitudine che ancora una volta l’Italia paga col sangue. Da capitan scudetto a Napoli a naufrago di Berlino”. La Gazzetta dello Sport 4 Il Corriere della Sera 4 Tuttosport 4 Libero 3 – “Una sciagura che Spalletti non ha avuto il buonsenso di evitare. Non scala su Vargas e lo lascia battere a rete indisturbato per il 2-0. Così disorientato che fa rivalutare la “performace” di Biden nel dibattito con Trump. Il ct ha mandato allo sbaraglio un ragazzo che non sta in piedi da tempo”.

Il Porto vuole un terzino sinistro, chieste informazioni per l’azzurro Mario Rui

“Il Porto sta lavorando per ingaggiare un terzino sinistro: hanno chiesto informazioni per Mario Rui (è pronto a partire da Napoli ) e Alex Sandro (sarà svincolato da domani dopo 9 anni alla Juventus)”, scrive l’esperto di mercato Nicolò Schira su X.

Flash News del 30 Giugno 2024

Oriali-Napoli, tutto confermato: lavorerà a stretto contatto con Conte

Antonio Conte è stato presentato mercoledì scorso nella splendida location di Palazzo Reale e nei prossimi giorni comincerà il lavoro di preparazione della nuova stagione, prima a Dimaro e poi a Castel di Sangro. Oltre al suo vice storico Cristian Stellini, il nuovo tecnico avrà al suo fianco come collaboratori tecnici Mauro Sandreani, il fratello e match analyst, Gianluca Conte, e la new entry Elvis Abbruscato. Con l’addio di Francesco Sinatti il preparatore atletico sarà Costantino Coratti affiancato da Stefano Bruno. Confermata la presenza di Gabriele Oriali, figura d’esperienza e fiducia di Conte sia all’Inter che in Nazionale che lavorerà a stretto contatto con lui.

Italia, Donnarumma: “Abbiamo deluso, chiediamo scusa a tutti, la Svizzera ha meritato”

Gianluigi Donnarumma, portiere dell’Italia, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Rai dopo l’eliminazione da Euro 2024 contro la Svizzera. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “Chiediamo scusa a tutti. Abbiamo deluso, la Svizzera ha meritato e non c’è altro da dire. Fa malissimo uscire così, ma lo meritiamo. Abbiamo fatto fatica per tutta la partita, solo alla fine abbiamo cercato di avere il possesso perché gli avversari si erano abbassati, ma dovevamo farlo fin dall’inizio. E’ una partita dura da digerire, ma c’è da accettarlo. E’ mancato tutto in questa partita, dal coraggio alla qualità. Nel primo tempo abbiamo fatto malissimo, nei secondi 45 minuti dovevamo partire bene, invece abbiamo preso subito gol. Abbiamo deluso”.

Marino: “Italia fotocopia di quella di Ventura, che figuraccia!”

Pierpaolo Marino, dirigente calcistico, ha commentato così sul suo profilo X l’eliminazione dell’Italia da Euro 2024: “L’Italia di questo Europeo, con il suo stucchevole giropalla, purtroppo, sembrava la fotocopia della sciagurata Nazionale di Ventura !!! Sbagliata anche la preparazione fisica !!! In poche parole: Figuraccia !!!”.

Il Napoli fa sul serio per Leoni, possibile inserimento di Vergara nella trattativa

Secondo Tuttosport, il Napoli fa sul serio per Giovanni Leoni, difensore della Sampdoria: “Il Napoli vuole anticipare la concorrenza di Inter, Torino, Juventus, Milan e altre big anche straniere per chiudere l’acquisto del difensore classe 2006 Giovanni Leoni della Sampdoria. Il Napoli sembra il club più convinto: gli azzurri offrono 5 milioni, lascerebbero il giocatore in prestito per due anni a Genova e possono inserire nell’affare anche il giovane Vergara, centrocampista di 21 anni l’anno scorso alla Reggiana. La Samp con questo incasso punterebbe poi sull’ex Napoli Tutino che è stato riscattato dal Cosenza”.

Napoli, Zanoli verso il Genoa, su Gianluca Gaetano c’è il Cagliari e non solo

Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, Alessandro Zanoli e Gianluca Gaetano sono in uscirà dal Napoli: Alessandro Zanoli, 23 anni, inseguito dal Genoa, e il centrocampista Gianluca Gaetano, 24 anni, tra i protagonisti dello sprint salvezza del Cagliari: sulle sue tracce ci sono proprio i sardi, decisamente interessati a riaverlo, ma non è l’unico club ad aver chiesto notizie sul suo futuro e del suo talento”.

Biasin: “Napoli? Conte ha riacceso la piazza e stroncato i procuratori”

Fabrizio Biasin, giornalista, è intervenuto a ‘Cronache di Spogliatoio’: “Conferenza Conte? Hanno scelto una cosa molto scenografica, in stile De Laurentiis ed è venuta anche bene perché in un ambiente che veniva da un anno di depressione totale, in cui non funzionava nulla, serviva una scossa anche scenografica. Poi vale quello che vale perché si passa dal campo e dal mercato, ma Conte ha detto cose non banali, facendo intendere che fa lui, poi vedremo se il grande capo gli lascerà effettivamente campo. E’ un grande allenatore, decide lui chi resta e chi va via, ha stroncato ogni tipo di procuratore dei suoi dicendo che se non ha voglia gliela farà venire lui, preannunciando che dovranno fare fatica. La piazza intanto è stata riaccesa”.

Il Manchester United ha offerto Hojlund e soldi per Osimhen, ma l’obiettivo principale di Conte per l’attacco è Lukaku

L’edizione online de La Repubblica si è soffermata sul futuro di Victor Osimhen, attaccante del Napoli, e ha svelato un retroscena legato al Manchester United: “Come deciso da tempo, Victor Osimhen lascerà il Napoli in questa sessione di mercato. Sull’attaccante nigeriano è sempre forte l’attenzione di Psg e Chelsea, ma anche il Manchester United continua a monitorare la sua situazione. Nella giornata di ieri, però, lo United ha avuto un contatto diretto con il procuratore di Joshua Zirzkee. Summit che è servito al club inglese a capire il costo dell’operazione, tra ingaggio, commissioni e clausola da pagare al Bologna. L’attaccante olandese ha scelto il Milan, ma va trovato l’accordo per le commissioni, cosa che al momento frena la trattativa. Nei mesi scorsi, lo United ha provato a convincere il Napoli per Osimhen, offrendo soldi più il cartellino di Rasmus Hojlund. Proposta che potrebbe essere ripresentata, ma l’obiettivo di Antonio Conte resta Romelu Lukaku. Il mercato in attacco del Napoli partirà dopo la cessione di Osimhen, con tanti nomi proposti ma con un solo grande obiettivo: il goleador belga”.

Di Lorenzo ha chiamato Conte, il tecnico è inamovibile e non intende lasciarlo partire

Come riporta Il Corriere dello Sport, da quando è iniziato l’Europeo Antonio Conte, allenatore del Napoli, e Giovanni Di Lorenzo, terzino e capitano azzurro, sono in contatto costante. Nei primi colloqui, l’azzurro aveva ribadito la sua volontà di voler andare via, e dopo la gara tra Spagna e Italia ha chiamato personalmente Conte per ripetergli la sua volontà, ovvero di partire e andare alla Juventus. Il tecnico, però, è inamovibile: non intende lasciarlo partire e ha fatto muro alle sue richieste.

Tutto fatto per il rinnovo di Meret, accordo triennale con opzione per un altro anno

Stando a quanto riportato da Il Mattino, è tutto fatto per il rinnovo di Alex Meret, portiere del Napoli: “Il Napoli vuole blindare Alex Meret. Il portiere di 27 anni è in via di scadenza il prossimo 30 giugno, ma il club di Aurelio De Laurentiis non intende privarsene, a maggior ragione non a costo zero, e Conte in conferenza stampa ha già annunciato la permanenza e che punterà su di lui. Per questo le parti sono al lavoro per sancire un nuovo contratto. L’agente dell’estremo difensore, originario di Udine, ha fissato in agenda un incontro con il club partenopeo per il rinnovo. Le parti si stanno confrontando per un nuovo accordo triennale (con opzione per un anno extra) a cifre leggermente più alte dell’ingaggio odierno. L’intesa è da siglare entro prossima settimana”.

Napoli, Mario Rui in uscita, previsto un nuovo incontro con l’agente di Spinazzola

Come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, Mario Rui, terzino del Napoli, è in uscita e potrebbe tornare in Portogallo. Al suo posto, gli azzurri insistono per Leonardo Spinazzola, svincolatosi dalla Roma, con il cui agente è previsto un nuovo incontro la prossima settimana.

Napoli, Da Folorunsho a Meret, Caprile e Kvaratskhelia, ecco la situazione sui rinnovi

Tuttosport ha fatto il punto della situazione sui rinnovi in casa Napoli. Per Alex Meret passi avanti per un prolungamento fino al 2027, mentre Elia Caprile è stato blindato nelle scorse ore fino al 2029. Stessa data di scadenza anche per Michael Folorunsho, al cui rinnovo manca solo l’annuncio (guadagnerà 1.2 milioni di euro all’anno). Infine, resta aperta la partita per Khvicha Kvaratskhelia, cercato dal PSG, ma che il Napoli non vuole cedere. La società azzurra gli ha proposto un rinnovo da 5.5 milioni di euro all’anno fino al 2029, ma il club francese non molla la presa e continua il pressing, offrendogli 9 milioni all’anno più 2 di bonus.

Buongiorno si avvicina al Napoli, dopo l’Europeo può arrivare l’accelerata decisiva

Secondo Il Corriere dello Sport, Alessandro Buongiorno, difensore del Torino, si starebbe avvicinando al Napoli: “Il d.s. Manna sta gradualmente avvicinando giorno dopo giorno al sipario azzurro Alessandro Buongiorno. È lui l’obiettivo numero uno del Napoli, un po’ l’elemento clou del gioco che Conte svilupperà partendo da un sistema imperniato sulla difesa a tre. Il Napoli ha gradualmente avvicinato strappando prima il suo placet e poi riducendo le distanze economiche con il Toro: richiesta iniziale 40 milioni più 5 di bonus; offerta del Napoli arrivata a 35 milioni con i bonus. Incontro a metà strada ormai vicino. L’accelerata andrà in scena dopo l’Europeo”.

Hamsik alla Gazzetta: “Kvara, resta! Napoli ha bisogno di te. Ed ora c’è Conte”

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l’ex azzurro ed ora assistente del Ct Calzona nella Slovacchia, Marek Hamsik, alla vigilia della sfida all’Inghilterra negli ottavi di finale ha parlato anche della situazione di Kvicha Kvaratskhelia:  Su Kvaratskhelia: “Consiglieresti di restare? Certo, Napoli ha bisogno di campioni come lui che scaldano i tifosi e vincono le partite con una giocata. E poi adesso c’è Conte in panchina, sono molto curioso e ottimista”.

Lobotka: “Sono contento di stare a Napoli, ma seguo il Barcellona fin da bambino”

Stanislav Lobotka, centrocampista del Napoli, ha parlato direttamente dal ritiro della sua Slovacchia, riportate da La Gazzetta dello Sport: “Mi piacerebbe giocare in un top club, ma ora sono a Napoli, ho un contratto, lì ho una ‘famiglia italiana’. Avessi un’offerta da un top club la accetterei, ma non sarebbe un problema restare. Sono soddisfatto e la situazione calcistica non influenzerà la mia vita. Barcellona? Il mercato è aperto e tutto può succedere. È un club che seguo sin da bambino, dai tempi di Deco e Ronaldinho. Li ho sempre tifati ed è una questione di cuore. Se arrivasse un’offerta vorrei andarci, ma come ho già detto a Napoli sono contento”.

Affare Buongiorno, il Napoli e il Torino si sono avvicinati, si cerca un’intesa

L’edizione torinese de La Repubblica ha fatto il punto sulla trattativa tra il Napoli e Alessandro Buongiorno: “Da settimane, infatti, il club partenopeo sta andando in pressing sul Torino perché proprio il dottore granata è una delle prime richieste di Antonio Conte che vuol irrobustire il reparto difensivo che nell’ultimo campionato è stato uno dei punti deboli del Napoli, con 48 gol incassati in 38 partite. Pur di accontentare il suo allenatore, il presidente De Laurentiis ha fatto lievitare l’offerta fino a 35 milioni di euro più bonus. Certo, c’è ancora un solco da colmare, visto che il Torino chiede complessivamente 45 milioni; ma è un fatto che negli ultimi giorni le parti si siano avvicinate”.

Flash News del 29 Giugno 2024

Rafa Marin, visite mediche a ridosso di Dimaro

Come riporta Il Corriere dello Sport, Rafa Marin, difensore del Real Madrid, è pronto ad effettuare le visite mediche con il Napoli: “Il d.s. Manna ha chiuso con il Real Madrid l’acquisto dell’altro difensore centrale Rafa Marin, 22 anni, spagnolo, soltanto da ufficializzare una volta superate le visite mediche e firmati i contratti fino al 2029. Accadrà a ridosso del ritiro di Dimaro, lui sarà della truppa che partirà per la Val di Sole”

Kvaratskhelia, il Napoli ha fatto la prima proposta

Come riportato dal Corriere del Mezzogiorno, il Napoli ha offerto un rinnovo di contratto a Khvicha Kvaratskhelia da 4.5 milioni di euro all’anno più bonus: “Una prima proposta è stata fatta: 4,5 milioni di base fissa più bonus per arrivare a quota 5 milioni. Il Napoli è convinto che Kvara e il suo entourage si renderanno conto che l’unico modo per migliorare il proprio ingaggio è sottoscrivere il nuovo contratto, altrimenti rimarrà in maglia azzurra con lo stipendio attuale di 1,4 milione di euro”

Napoli, due parametri zero in difesa?

Secondo Il Corriere dello Sport, il Napoli potrebbe chiudere un doppio colpo a parametro zero. Gli azzurri, infatti, starebbero trattando con Mario Hermoso, 29enne difensore centrale, e Leonardo Spinazzola, 31enne esterno, entrambi pronti a svincolarsi rispettivamente da Atletico Madrid e Roma. Antonio Conte punta forte su di loro.

Kaladze: “Kvara è Kvara. Unico nel suo ruolo.”

Kakhaber Kaladze, ex difensore del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport in merito alla gara tra la Georgia e la Spagna, valida per gli ottavi di finale degli Europei: “Kvara è Kvara, giocatore unico nel suo ruolo per caratteristiche e qualità. Profilo internazionale di altissimo livello, è l’elemento che ci dà le possibilità di mettere in difficoltà gli avversari perché è un giocatore che da solo riesce a tenere le linee di difesa avversarie in allarme dando la possibilità a Mikautadze di finalizzare”

Masiello: “Buongiorno e Spinazzola? I calciatori con Conte migliorano tanto”

Salvatore Masiello, ex calciatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “De Laurentiis non avrebbe potuto scegliere meglio di Antonio Conte che è un allenatore che pretende e che migliora i calciatori. La piazza di Napoli darà tanto al mister, poi è un progetto sposato sia da De Laurentiis che da Conte stesso e sono molto fiducioso. Buongiorno? Conte non sbaglia mai i calciatori che sceglie, guardando la rosa del Napoli per Conte uno come Buongiorno sarebbe un calciatore che potrebbe migliorare la difesa. Prendere Buongiorno adesso vuol dire che t’aspetti che cresca tanto e con Conte migliorerà tantissimo. Spinazzola? E’ un giocatore ottimo sulla fascia, ma anche i buoni giocatori che stavano con me a Bari sono arrivati lontano grazie al lavoro che si fa con Conte. Ho avuto la fortuna di essere allenato da lui a Bari e quella voglia e quel sacrificio me le sono portate dietro”.

ADL: “Santoro, Grava e nuovi dirigenti che stiamo assumendo per le giovanili!”

A Telese Terme, per la presentazione del nuovo stadio, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è intervenuto ai microfoni dei cronisti presenti, tra cui Ottochannel (Canale 16 del digitale terrestre): “Proprio oggi con Santoro, che d’ora in poi si interesserà di tutto quello che è il futuro del reparto dei giovani, quindi del vivaio, facevamo un ragionamento su tutto il territorio italiano e all’estero, perché è lì che dobbiamo anche andare a trovare i bambini e gli adolescenti che hanno questa grande capacità di giocare e sono riconoscibili attraverso questo gruppo di persone che stiamo per assumere e che faranno questo lavoro in più di quanto già non si faccia con le giovanili di cui Grava è un bravissimo cultore”.

Gaetano in ritiro, ma poi può partire di nuovo: è sfida a due in Serie A

Il mercato del Parma è in attesa di decollare. Dopo la promozione nel massimo campionato, la squadra di Fabio Pecchia è pronta a giocarsi le sue carte. La società è al lavoro per trovare nuovi profili da affidare all’allenatore per aumentare il tasso tecnico a disposizione. Secondo quanto riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, gli emiliani avrebbero posato gli occhi su Gianluca Gaetano di proprietà del Napoli.  Ducali però non sarebbero gli unici a seguire il fantasista della formazione partenopea. Sempre secondo quanto scrive il quotidiano oggi in edicola, anche il Cagliari vorrebbe riavere alla base il giocatore. 

Ceccarini: “Napoli, Spinazzola ipotesi concreta, le ultime su Buongiorno”

Niccolò Ceccarini, giornalista di Tuttomercatoweb.com, ha rilasciato un’intervista a “Radio Goal”, in diretta su Radio Kiss Kiss Napoli: “Spinazzola è un’ipotesi molto concreta per il Napoli, nei prossimi giorni mi aspetto delle novità. Il Napoli è molto determinato su Spinazzola che è un nome caldissimo. Oltre ad Hermoso e Rafa Marin sono convinto che il Napoli voglia anche Buongiorno. Anche questa è un’operazione su cui concentrarsi, il Napoli ha la voglia di fare un grande investimento in difesa ed hanno scelto Buongiorno”.

Emil Holm è un nuovo giocatore del Bologna. L’esterno svedese passa dallo Spezia ai rossoblù a titolo definitivo. L’esterno svedese passa dallo Spezia ai rossoblù a titolo definitivo

Il Bologna FC 1909 comunica di aver acquisito a titolo definitivo dallo Spezia Calcio il diritto alle prestazioni sportive del difensore Emil Holm. Undicesimo calciatore svedese della storia del club, Emil Holm è un difensore classe 2000, noto per le eccellenti doti fisiche e atletiche.

Il MattinoLukaku vuole il Napoli, spunta la cifra per chiudere con il Chelsea

Segnali social non sono passati inosservati, Romelu Lukaku vuole il Napoli e Antonio Conte lo ha messo in cima ai suoi desideri.Il giocatore ha una clausola di 44 milioni ma il Napoli non investirà questa cifra per un 31enne, secondo il Mattino il Chelsea aprirebbe alla cessione anche a 35 milioni di euro. Napoli, Zanoli vicino al Genoa: le ultime Stando a quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno, Alessandro Zanoli, terzino del Napoli, sarebbe ad un passo dal Genoa: “Per ciò che riguarda le cessioni, è vicina quella di Alessandro Zanoli al Genoa: l’accordo che dovrà essere definito è di un prestito con obbligo di riscatto fissato a sette milioni”.

Flash News del 28/06/2024

Napoli, presto visite mediche per Rafa Marin

Il Corriere dello Sport si è soffermato sull’ormai imminente arrivo di Rafa Marin al Napoli: “Il 22enne difensore spagnolo effettuerà le visite mediche molto presto, orientativamente nei pressi del raduno e comunque prima del ritiro azzurro previsto per l’11 luglio. Ricordiamo la formula: al Real Madrid spetteranno circa 11 milioni di euro per il cartellino, con le merengues che si sono garantite la possibilità di riacquistare il ragazzo considerato un idolo in patria, versando 25 milioni nel 2026 e 35 nel 2027. Ma se il club azzurro darà altri 10 milioni entro il prossimo anno, la recompra avrà un valore doppio: quindi 50 milioni nel 2026 e 70 milioni nel 2027”

Napoli, Spinazzola se va via Mario Rui

Secondo Il Corriere dello Sport, il Napoli è pronto ad accelerare per Leonardo Spinazzola, ma prima deve andare via Mario Rui: “L’accelerazione definitiva del Napoli per Leonardo Spinazzola è prevista quando partirà Mario Rui, aperto a una nuova esperienza meglio ancora se in Portogallo, in patria. L’esterno umbro, 31 anni, svincolato di lusso dopo aver chiuso la parentesi con la Roma è considerato un’opportunità di mercato ed è stimato dal tecnico leccese: sul piatto un contratto di un anno, con eventuale opzione per quello successivo”

FIGC, Decreto Sport, Gravina colto di sorpresa.

Gabriele Gravina, presidente della Figc, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al Decreto Sport: “Non eravamo a conoscenza dell’emendamento, lo abbiamo appreso questa mattina. Ma non è uno schiaffo alla mia persona. Non c’è una questione personale, io sotto il profilo istituzionale difenderò sempre questa federazione e in qualità di membro di Giunta Coni difenderò lo sport italiano. Non è una guerra personale. Io lo vivo con la stessa serenità d’animo, è una provocazione e diamogli il giusto peso. Se riteniamo che il calcio italiano debba essere valutato solo per il peso economico allora tutte le altre dimensioni sono mortificate, come quella del volontariato”

Flash News del 27 Giugno 2024

Repubblica – Kvara-Napoli, summit positivo e rinnovo vicino: ingaggio triplicato, cifre e dettagli

Secondo quanto riferito dall’edizione online di Repubblica, il viaggio del presidente De Laurentiis e del direttore sportivo Manna a Dusseldorf, accompagnati anche da Chiavelli, sarebbe da considerarsi positivo. Al calciatore e al suo procuratore Mamuka Jugeli è stata ribadita la centralità nel progetto con Conte e lo stesso Kvaratskhelia si sarebbe dimostrato ben disposto. Il georgiano, che ha trascinato la sua Nazionale agli ottavi degli Europei, è incedibile per Conte ma ha sul tavolo una ricca offerta del Psg: gli azzurri hanno offerto un prolungamento fino al 2029 a 4,5 milioni a stagione più bonus. Ora il sì sembra a un passo, ma se ne riparlerà alla fine degli Europei.

Schira: “Buongiorno? C’è l’ok al Napoli, Ostigard e Natan verso il Torino”

Nicolò Schira, giornalista, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: “Ostigard o Natan potrebbero accasarsi al Torino come contropartite tecniche per Buongiorno o come trattative a sè stanti. L’addio di Djidji e quello di Lovato fanno capire che serviranno diversi difensori al Torino e uno tra Ostigard e Natan potrebbe essere utile al neo tecnico Vanoli. Conte vuole fortemente Buongiorno e l’attrattiva è aumentata grazie a questo allenatore. La storia di Conte ci dice che è un allenatore che lotta sempre per vincere. Buongiorno era stato cercato anche in passato ed era più tiepido, ora con Conte ha dato l’ok al progetto Napoli”.

Pedullà: “Conte vuole Lukaku e Buongiorno, il Napoli deve accontentarlo”

Alfredo Pedullà, giornalista ed esperto di mercato di Sportitalia, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo canale YouTube: “Lukaku? Avete ascoltate Conte in conferenza? Avrebbe voluto dire che Romelu è il suo prediletto. E’ l’unico allenatore che ha tirato fuori il massimo dal belga. Si tratta del primo nome per distacco. Il Milan può chiudere per Lukaku? Sì, ma la strategia dei rossoneri non mi piace perchè sembra navighi a vista dopo Zirkzee. Non sono convinto che possa andare per le lunghe su Osimhen, ha una clausola da 130 milioni che è una tagliola. Dovrà fare una scelta De Laurentiis. Gimenez? Conte vuole Lukaku e Buongiorno e va accontentato. Se il Milan vuole Lukaku si presenta e deve chiedere uno sconto, ma se giri intorno al prestito diventa una cosa molto complicato. De Laurentiis dovrà scendere sotto i 130 milioni per Osimhen”.

Napoli, blitz in Germania di ADL per Kvara, rinnovo più vicino

Il Napoli si muove per il rinnovo di Khvicha Kvaratskhelia. Secondo quanto riportato da La Repubblica, il viaggio di De Laurentiis e Manna a Dusseldorf, accompagnati da Chiavelli, sarebbe da considerarsi positivo. Il club azzurro ha ribadito la centralità nel progetto di Conte a Kvara e al suo agente e il georgiano si sarebbe dimostrato ben disposto. Kvara è incedibile per Conte, ma sul tavolo ha anche l’offerta del PSG. Il Napoli avrebbe offerto un prolungamento fino al 2029 a 4,5 milioni a stagione più bonus. La fumata bianca sembra vicina, ma se ne riparlerà dopo gli Europei.

De Canio: “Napoli, fiducioso per Kvara, Nico Williams? Farebbe felice Conte”

Luigi De Canio, allenatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni a “Maracanà”, trasmissione in onda su Tuttomercatoweb Radio: “Kvaratskhelia? Io dico che sono più fiducioso sul fatto che possa rimanere. Sarà una battaglia, perché dall’altro lato c’è il PSG che ha potenzialità e blasone, ma c’è un vantaggio, che il Napoli ha un contratto lungo e si può adeguare l’ingaggio. Si può fare un patto in prospettiva futura con il giocatore, accontentando tutti. Ottimista? Vedo degli spiragli, perché c’è la forza della società che può instaurare una trattativa più a largo raggio. ADL si gioca una carta importante, ne va della sua credibilità, anche davanti al nuovo allenatore, e dei tifosi. Nico Williams? Farebbe comunque felice Conte, è un giocatore di grande prospettiva. Sarebbe una soluzione che potrebbe andare bene. Sarebbe la dimostrazione che la società reinveste in un giocatore di talento”.

Flash News del 26 Giugno 2024

Chiellini a Kvara e Di Lorenzo: ”State tranquilli, con Conte non vi muoverete da Napoli”

Nel pre-partita di Georgia-Portogallo su Sky Sport, è intervenuto l’ex difensore della Juventus Giorgio Chiellini: “Goditi gli Europei Kvara, lì è una festa, poi dovrai correre tanto! A me Kvara non mi è sembrata tanto rilassato nelle prime partire, non sta rendendo come tutti vorremmo. Mikautadze sta facendo meglio di lui come numeri e come prestazioni. Le parole di Conte su Kvara e Di Lorenzo? Ho avuto un’esperienza abbastanza simile con Antonio, dopo i settimi posti consecutivi con la Juve incominciavano un po’ di rumors anche su di me, che potessi andare via. Lui è arrivato in ritiro, mi ha guardato e mi ha detto: ‘Sento un po’ di voci in giro che non mi piacciono, ti dico subito le cose come stanno: tu da qui non ti muovi!’. Sembrava di sentire le stesse parole a distanza di 10 anni. Il consiglio che mi sento di dare a Kvara e Di Lorenzo è di stare tranquilli e di pensare al Napoli , perché loro da Napoli non si muoveranno mai”.

ADL: “A Di Lorenzo ho spiegato che è impossibile abbandonare uno come lui. Su Kvara…”

Nel corso della conferenza stampa di presentazione di Antonio Conte, il presidente Aurelio De Laurentiis ha parlato dei casi Di Lorenzo e Kvara: ” Il capitano è un giocatore straordinario, ed anche un uomo di grande livello. Io posso capire che si sia sentito un attimino abbandonato e sfastidiato nelle ultime partite, io gli ho spiegato che per me era impossibile abbandonare una persona come lui. I giocatori però sono persone giovanissime e si possono caricare ma anche scaricare. Speriamo che l’Europeo possa ristabilire una certa serenità. Con Kvara non ci sono problemi perché abbiamo un contratto: gli faremo una proposta di cambiamento contrattuale e comunque i problemi non li vedo per lui. Poi ci può essere anche chi contra legem fa contatti coi giocatori senza essere stati autorizzati dal club”.

Kvara e Di Lorenzo? Conte: “Con ADL è tutto chiaro, decido io chi parte e chi resta!”

Nel corso della conferenza di presentazione, Antonio Conte si è soffermato sui casi Di Lorenzo e Kvara. Come ha gestito le prime difficoltà con i calciatori? “Le stiamo gestendo insieme al club nel migliore dei modi. Io sono stato molto chiaro col presidente, prima di parlare di altri aspetti economici e contrattuali, ho voluto la rassicurazione che avrei deciso io chi sarebbe rimasto e chi poteva magari prendere altre strade fuori da Napoli. Su questo sono stato molto categorico e molto chiaro. Se parliamo di ricostruzione e parliamo di dar via i giocatori è tutto un contro senso. Ho trovato la condivisione al 200% da parte del presidente e del club. Ho parlato con tutti i ragazzi, li ho chiamati tutti per far conoscere le nostre idee e orientamenti. Ho sentito anche loro cosa avevano da dirmi. Però alla fine poi se ci sono dei problemi li risolvono, perché la decisione è sempre mia. I giocatori che fanno parte del progetto saranno al 200% giocatori del Napoli, questo deve essere chiaro a tutti. Visto che c’è chi parla di confusione a Napoli. Qui non c’è nessuna confusione, c’è chiarezza di idee. Sappiamo cosa fare e lo faremo”.

Di Lorenzo oltre a essere un giocatore top: capitano del Napoli, ha vinto scudetto ed Europei. Lo considero una persona molto perbene ed importante anche nello spogliatoio – lo stesso dicasi per Kvara – io penso che l’anno scorso la frustrazione abbia portato anche a situazioni non limpide. I giocatori sanno benissimo che ci sono difficoltà, siamo uomini e bisogna rimboccarsi le maniche tutti insieme. Ricominciare quest’anno sapendo che deve essere un’occasione di rivalsa. Per quanto riguarda Osimhen così come sapevo benissimo sia della situazione di Kvara, Di Lorenzo, Anguissa, Lobotka, su cui io ho posto un veto assoluto, so benissimo della situazione Osimhen. So che ci sono degli accordi col club, è una situazione totalmente diversa, a cui io assisto. Poi se mi chiedete del calciatore, è un calciatore di altissimo livello, ma io non

Conte chiaro su Lukaku: “E’ un top player, non c’è altro da dire”

Nel corso della conferenza di presentazione, Antonio Conte ha parlato di Romelu Lukaku, possibile obiettivo di mercato: ” È inevitabile che ci saranno delle situazioni in entrata e in uscita che cercheremo di fare nel migliore dei modi, rispettando sempre i nostri parametri. Cercheremo di fare le cose giuste per diventare più forti. Per quanto riguarda Romelu Lukaku, stiam parlando di un giocatore forte, come con Osimhen parliamo di giocatori eccellenti. Non c’è nessun commento da fare, c’è solo da ammirarli quando giocano e sperare sempre di averli dalla propria parte e mai contro”.

Conte risponde a Ibrahimovic: “Io sono un manager, da un’altra parte poteva dar fastidio”

In occasione della conferenza stampa di presentazione, Antonio Conte ha risposto anche alla domanda di una giornalista che gli ha chiesto di commentare le dichiarazioni di Zlatan Ibrahimovic, uno dei membri della dirigenza del Milan. È rimasto stupito dalle dichiarazioni di Ibrahimovic? “No assolutamente. Io rispetto tutti, adesso non ricordo bene cosa lui abbia detto, che mi considera più un manager. Io mi considero un manager, dal punto di vista tattico, gestionale, dell’allenamento. Voglio avere voce in capitolo. Magari da un’altra parte questo poteva dar fastidio ecco”. Zlatan Ibrahimovic infatti lo scorso 14 giugno in occasione dell’annuncio di Paolo Fonseca spiegoò il perché del mancato approccio a Conte: “Perché non Conte? Prima abbiamo studiato il tipo di allenatore e l’approccio nel suo gioco. È uscito Paulo Fonseca e ci abbiamo parlato faccia a faccia; così lo senti, hai un feeling; lui è molto ambizioso, ha tanta voglia di lavorare, di fare bene e di migliorare. Nel Milan c’è un allenatore, non un manager. Con Conte non abbiamo discusso perché i criteri che abbiamo messo noi, con tutto il rispetto per lui, non c’era in lui quello che cercavamo”.

ADL: “Ho detto che sono tutti cedibili per un motivo! Tengo a Di Lorenzo”

Nel corso della conferenza stampa di presentazione ad Antonio Conte, anche il presidente Aurelio De Laurentiis è intervenuto a chiarire alcuni passaggi. Di seguito un estratto in cui chiarisce delle sue affermazioni passate, su cui si baserebbe il malcontento di Giovanni Di Lorenzo: “Io quando ho detto sono tutti cedibili, stavo rispondendo a un’intervista di un signore che mi ha detto: ‘Lei quando c’era Koulibaly disse che erano tutti quanti cedibili’. Ma è una massima che vale sempre, nel senso che tutti quanti hanno una presenza, un contratto che può scadere, e quindi una convenienza più o meno possibile nel caso del club di cedere se ci sono delle offerte di un certo livello. Ma poiché al nostro capitano abbiamo rinnovato il contratto la scorsa estate e deve avere altri quattro anni, più un’opzione, possibili cinque anni fino all’età di 36 anni con noi, e poiché è un uomo con i cosiddetti contributi e anche di grande cervello è un uomo al quale io tengo molto. Non ci tiene soltanto il nostro allenatore. Poi è chiaro, è nel gioco delle cose che l’agente cerchi di portarlo via, di strapparlo, di andare da altre parti, perché questo fa parte del gioco normale degli agenti. Non lo sradicheremo mai”.

Schira: “Il Napoli è il club più interessato nella corsa per Lukaku, Conte e Manna hanno parlato con il giocatore, si attendono novità per la cessione di Osimhen”

Nicolò Schira, giornalista, scrive su X a proposito del mercato del Napoli: “Il Napoli è il club più interessato a Romelu Lukaku. Il direttore sportivo Manna e l’allenatore Conte hanno già parlato con il Chelsea e l’attaccante nelle ultime settimane. Big Rom ha dato la sua disponibilità al Napoli e sarebbe molto soddisfatto di tornare a lavorare con Conte. Il Napoli aspetta la cessione di Osimhen per muoversi”.

Flash News del 25 Giugno 2024

Marchetti: “Il Napoli ha chiesto informazioni per Greenwood, nessuna offerta del Manchester United per Osimhen, il club azzurro vuole affondare per Buongiorno”

Luca Marchetti, giornalista ed esperto di mercato di Sky Sport, ha parlato a Radio Marte: “Erede Osimhen? Il Napoli ha chiesto informazioni su Greenwood, si è iscritto alla corsa per l’attaccante ma lo scambio attualmente non è ipotesi percorribile a meno che il Manchester United non mostri un interesse concreto verso Osimhen, che non ha ricevuto alcuna offerta dal club inglese. Il valzer degli attaccanti non è ancora iniziato, il mercato aprirà ufficialmente solo tra una settimana, a rallentare le operazioni anche l’Europeo e la Coppa America. Finora si sono registrati tanti movimenti per le panchine, la Serie A ha cambiato molti allenatori, solo poi ci si concentrerà sul mercato. Marin? Ancora non abbiamo una data ufficiale per le visite mediche ma l’affare non è in discussione, si è lavorato ad un’operazione particolare con il Napoli che ha strappato condizioni favorevoli in caso di recompra dal Real Madrid, tutelandosi in caso di esplosione del talento del difensore. Hermoso? Il costo delle commissioni e dell’ingaggio hanno un po’ frenato il Napoli, intenzionato ad affondare per Buongiorno che però è impegnato con la Nazionale. Vedremo cosa succederà a breve”.

Fiorentina, Gaetano nel mirino per il post Bonaventura

Secondo quanto riportato da La Nazione, Raffaele Palladino vorrebbe Gianluca Gaetano alla Fiorentina, per assegnargli il ruolo lasciato libero da Bonaventura. Trattare il centrocampista, però, significa presentarsi al Napoli con una proposta di acquisto a titolo definitivo. Il Napoli, ma anche lo stesso Gaetano, puntano a una soluzione non più precaria come il prestito.

Il Napoli blinda Folorunsho: c’è l’accordo per il rinnovo di contratto

Il Napoli di Antonio Conte inizia a prendere forma: la dirigenza azzurra ha trovato l’accordo per il rinnovo di Michael Folorunsho, attualmente impegnato a Euro 2024. Il centrocampista ha giocato al Verona nella passata stagione, mentre per la prossima il Napoli ha deciso di confermarlo nella rosa dopo averlo blindato. Contratto fino al 2029 per il classe 1998. Michael Folorunsho rinnoverà con il Napoli: contratto fino al 2029 per il centrocampista italiano, blindato dalla società azzurra. La nuova squadra di Antonio Conte inizia a prendere forma, partendo da uno dei protagonisti della Serie A 2023-24 con la maglia dell’Hellas Verona. Nella spedizione azzurra a Euro 2024 il centrocampista del Verona non ha ancora trovato spazio, ma, in vista della prossima stagione, il Napoli si assicura il rinnovo di contratto. La società azzurra si è incontrata con il suo agente, Mario Giuffredi, per decidere la durata del rinnovo: saranno 5 gli anni per il classe 1998. Un’ottima stagione con la maglia del Verona sembra aver convinto il Napoli: Folorunsho, nel campionato da poco terminato, ha segnato 5 gol e un assist in 34 partite, aggiungendo tanto sacrificio e sostanza nel reparto di centrocampo. (Fonte: Gianlucadimarzio.com)

Milan-Chelsea, nuovi contatti per Lukaku, previsto un summit con l’entourage

Il Milan deve ancora trovare il sostituto di Olivier Giroud, approdato in MLS al Los Angeles FC. I rossoneri sono già attivi e stanno valutando diversi profili in queste prime settimane di calciomercato. Il nome sondato con maggiore insistenza è quello di Joshua Zirkzee, del Bologna, ma al momento le condizioni di Kia Joorabchian, agente dell’olandese, stanno rallentando l’operazione. Ecco perché vengono presi in considerazione anche altri nomi, e soprattutto torna di moda un vecchio pallino: Romelu Lukaku, che tornerà a essere a pieno titolo un calciatore del Chelsea dopo la fine del prestito alla Roma della scorsa stagione. La notizia più recente, di queste ore, sono i nuovi contatti tra le due società, Milan e Chelsea. I rossoneri partono dall’ipotesi di un prestito, ma gli inglesi chiedono una cifra elevata. Il Milan ha programmato però anche un summit con l’entourage del calciatore: obiettivo quello di capire la fattibilità di un’eventuale operazione. Insomma, il Milan continua a lavorare per il suo nuovo numero nove. I contatti con il Chelsea sono la dimostrazione di come la dirigenza non si sia fermata al nome di Zirkzee, e sia al lavoro contemporaneamente su più tavoli per poi arrivare a una conclusione con uno o più dei profili valutati.

Napoli-Di Lorenzo, nessun approfondimento sul futuro durante l’incontro

Vertice di mercato oggi a Napoli, alla presenza di De Laurentiis, Conte, Manna e di Mario Giuffredi, agente di Di Lorenzo. A scanso di equivoci possiamo dire che l’argomento legato al terzino è stato appena sfiorato per due minuti, dovremmo aggiungere quasi totalmente ignorato. In questo momento la priorità è quella di lasciare tranquillo Di Lorenzo impegnato all’Europeo con la Nazionale di Spalletti. Ma possiamo aggiungere che al momento le parti restano su posizione opposte: il club vuole che l’ex Empoli resti, il diretto interessato non cambierà idea e insisterà per andare alla Juventus. Ci saranno altre puntate… (Fonte: Gianlucadimarzio.com)

Conte incontra ag. Di Lorenzo: domani vorrebbe annunciare la conferma del capitano

Conte è tornato a Napoli. domani ci sarà la presentazione ufficiale a Palazzo Reale, ma intanto oggi il nuovo allenatore ha un summit di mercato per discutere del futuro di Giovanni Di Lorenzo. Conte incontrerà l’agente di Di Lorenzo, Mario Giuffredi, assieme al ds Manna, mentre il presidente De Laurentiis ha già parlato col procuratore ieri a Roma. Si proverà a sistemare il caso, con il capitano che aveva chiesto la cessione ma è pronto a tornare a più miti consigli. Probabilmente l’intenzione del tecnico è di annunciare già domani la sua permanenza in azzurro. A riferirlo è l’edizione online de Il Roma.

Meret, Napoli pronto ad offrire un rinnovo triennale con opzione per un altro anno

Secondo quanto riportato da Il Mattino, il Napoli ha in mente di offrire un triennale con opzione per un ulteriore anno per il rinnovo di contratto di Alex Meret, portiere azzurro. Da decidere anche il futuro di Elia Caprile che rientrerà dal prestito all’Empoli.

Rafa Marin è solo l’antipasto, Napoli su Buongiorno, Hermoso e Spinazzola

La Repubblica si è soffermata sui possibili acquisti in difesa del Napoli: “C’è un Napoli da costruire: il difensore spagnolo Rafa Marin è soltanto l’antipasto, il diesse Manna segue sempre Alessandro Buongiorno e lo spagnolo Mario Hermoso per completare il reparto arretrato. Novità pure sugli esterni: Conte ha individuato Leonardo Spinazzola come possibile soluzione sulla fascia sinistra”.

Restyling dello stadio Maradona, addio pista d’atletica, il Governo aiuta ADL

Il Mattino si è soffermato sul progetto di restyling dello stadio Diego Armando Maradona: “Il Governo vuole un progetto per il Maradona e a quanto risulta il patron ci sta lavorando. De Laurentiis ha fatto le sue mosse e ha i suoi contatti con il Governo e ha avuto rassicurazioni sugli aiuti quando metterà mano al Maradona. Per rifare lo stadio servono 200 milioni. Il Patron avrà agevolazioni fiscali – come già disposto nella legge sugli stadi – e visto che tutto il sud è una Zes potrà approfittare di questo status. La legge sugli stadi apre le porte a chi investirà perché potrà utilizzare anche aree esterne al Maradona, costruire un centro commerciale e molto altro. In questo restyling ci sarebbe l’addio finalmente alla pista d’atletica”.

Satin: “Non so se il PSG farà di tutto per prendere Kvaratskhelia, avrebbe più senso andare ad acquistare Osimhen”

Bruno Satin, ex procuratore di Kalidou Koulibaly, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli durante ‘Radio Goal’: “Non so se il PSG farà di tutto per strappare Kvaratskhelia al Napoli: Antonio Conte si è seduto in panchina e al PSG c’è Barcola che è anche nazionale francese, e gioca nella sua stessa posizione, mentre sull’altra fascia c’è Ousmane Dembele. Avrebbe più senso andare a prendere Osimhen dal Napoli, Kolo Muani non ha fatto una buona stagione dopo esser stato pagato 90 milioni di euro, mentre Goncalo Ramos non è un titolare credibile”.

Flash News del 24 Giugno 2024

Euro 2024, Italia, Calafiori: “Volevo rifarmi dopo l’autogol, penso di esserci riuscito”

Riccardo Calafiori, difensore dell’Italia, ha parlato a Sky Sport dopo il pari contro la Croazia che è valso il passaggio agli ottavi di Euro 2024 per gli Azzurri: “So che era importantissimo reagire durante la partita e lo abbiamo fatto, sono felicissimo. Mi spiace per non esserci nella prossima partita, ma farò il tifo. Non so bene dove ho trovato le energie per l’ultima azione, ma avevo bisogno di dare qualcosa a questa Nazionale e non volevo finire qui il viaggio. L’azione finale è da grande giocatore, specie il passaggio? Grazie mille per i complimenti, sono onorato. Il mister ci mostra cosa fare per scegliere gli spazi e ho visto Zaccagni con la coda dell’occhio, l’ho data lì. Steso a terra alla fine? E’ difficile da spiegare, sono fluite tutte le emozioni di questi giorni. Volevo rifarmi dopo l’autogol e penso di esserci riuscito”.

Jesus Navas: “Di Lorenzo? E’ difficile per tutti affrontare Nico Williams, è fantastico”

Jesus Navas, terzino della Spagna, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Marca in vista del match contro l’Albania: “La partita contro l’Italia? Sicuramente una delle migliori. Abbiamo avuto anni molto buoni e quell’entusiasmo si sta recuperando. Mettermi nei panni di Di Lorenzo che ha affrontato Nico Williams? Fermare i giocatori a quella velocità è molto difficile. Nico ti affronta sempre, non sai da che parte verrà fuori… È fantastico che giochi per noi”.

Osimhen può restare a Napoli, il Chelsea e l’Arsenal cambiano obiettivo

La Repubblica ha fatto il punto sul futuro di Victor Osimhen, attaccante del Napoli: “Di sicuro non si è scatenata l’asta che forse il Napoli immaginava. L’ingaggio molto alto (10 milioni) pesa nella scelta delle big europee. Victor Osimhen e il Napoli, storia di un addio che non si è consumato. Leggere bene le avvertenze: c’è tutto il tempo per concretizzare la cessione, ma un dato è abbastanza eloquente. Un’offerta a tre cifre per il numero 9 non è stata ancora recapitata al club di De Laurentiis. Colpa di una clausola rescissoria alta (130 milioni) e di un’annata difficile che naturalmente ha condizionato pure Osimhen. L’ingaggio molto alto (10 milioni) pesa nella scelta delle big europee. Il Chelsea sembrava la principale accreditata ma oggi sembra aver preso un’altra direzione: Jonathan David, per mesi anche un obiettivo del club azzurro. Pure l’Arsenal sta guardando altrove. I Gunners sono molto vicini ad un altro Viktor Gyokeres, svedese, assoluto protagonista dello Sporting Lisbona con 43 reti in stagione. Un giocatore che piace molto pure a Conte e costa meno di Osimhen, intorno ai 100 milioni. C’è la Saudi League, che già la scorsa estate bussò prepotentemente alla porta di Osimhen: allora fu l’Al Hilal a tentare il colpaccio. Il diretto interessato preferì rifiutare e al suo posto è stato acquistato un certo Neymar. Adesso è l’Al Ahli a pensarci e qualcosa potrebbe muoversi a metà luglio, quando aprirà ufficialmente il mercato arabo. Osimhen  non prende in considerazione, al momento, questa eventualità, quindi non è affatto da escludere la sua presenza nel ritiro di Dimaro-Folgarida nel ritiro in Trentino (l’11 luglio)”.

Il Napoli vuole tenere Kvaratskhelia e Di Lorenzo e cedere Osimhen, potrebbe intervenire ADL in prima persona

Come riporta La Repubblica, il Napoli vuole tenere Khvicha Kvaratskhelia e Giovanni Di Lorenzo che hanno già offerte di PSG e Juventus. Gli azzurri, però, non vorrebbero cederli e Aurelio De Laurentiis, presidente azzurro, potrebbe intervenire in prima persona per risolvere la situazione. Il piano del Napoli è quello di tenere entrambi e cedere Victor Osimhen.

Croazia-Italia, Spalletti punta ancora su Di Lorenzo dal primo minuto

Secondo Il Corriere della Sera, Giovanni Di Lorenzo, terzino e capitano del Napoli, sarà nuovamente titolare con l’Italia anche contro la Croazia: “Senza ripetersi più. Di Lorenzo, se qualcuno avesse avuto il dubbio, oggi sarà al suo posto quasi di certo. Al cospetto probabilmente di Kramaric, una delle vecchie volpi croate, attaccante da oltre 100 gol in Bundesliga, ma più leggibile e meno esplosivo di Williams. Il concetto però è un altro ed è uno di quelli sui quali — se funzionano — si cementano le squadre: anche se ci fosse stato di nuovo Williams da affrontare, Di Lorenzo sarebbe rimasto al suo posto. Perché per Spalletti, che con lui ha vinto lo scudetto a Napoli tredici mesi fa, Giovanni è un capitano, un giocatore di cui non si può fare a meno”.

Sassuolo, Pinamonti in uscita, su di lui c’è l’interesse di Napoli, Torino e non solo

Il Corriere dello Sport ha fatto il punto sul mercato del Sassuolo: “Chi sarà il centravanti del Sassuolo nel prossimo campionato di Serie B è una delle grandi domande che ci si pone in Emilia. L’addio di Andrea Pinamonti è praticamente certo, con Napoli, Torino e non solo alla finestra, la necessità di una prima punta è di primaria importanza per delineare la squadra di Fabio Grosso. Al momento sono molte: da Matteo Brunori che può lasciare il Palermo, passando per Massimo Coda rientrato al Genoa dopo l’esperienza in prestito alla Cremonese, fino ad arrivare a Gennaro Tutino, riscattato nei giorni scorsi dal Cosenza.. Sulle uscite, invece, Matheus Henrique è oramai da considerarsi un calciatore del Cruzeiro, mentre per Gian Marco Ferrari ci sono Cagliari e Venezia in A e Palermo in cadetteria. Per Kristian Thorstvedt e Martin Erlic, infine, ci sono le attenzioni dell’Atalanta”.

Flash News del 23 Giugno 2024

Del Genio: “Di Lorenzo braccetto? Se da esterno già fatica a difendere diventa complicato”

Il giornalista Paolo Del Genio è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Farei giocare Di Lorenzo da braccetto della difesa a tre? Parliamo delle due fasi. Nella fase di possesso mi può anche piacere l’idea di Di Lorenzo braccetto, perché sa accompagnare bene l’azione e sa addirittura inserirsi offensivamente. Ma in fase difensiva, se fai fatica da esterno di una difesa a quattro stringendo la posizione fai fatica da braccetto, possono venire fuori parecchie situazioni complicate. Quindi non lo vedo braccetto, tranne magari in alcune partite dove sai di dominare totalmente. Ma in Italia c’è sempre da soffrire, anche contro le piccole. Forse in alcune situazioni della partita lo puoi mettere in quella posizione, ma da titolare non lo vedo braccetto”.

Insigne: “Mi piacerebbe giocare nel Boca, il tifo argentino è come quello napoletano”

Lorenzo Insigne, ex capitano del Napoli ed attuale calciatore del Toronto, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Diario Olè: “Ho 33 anni, sono molto vecchio. Mi piacerebbe giocare nel Boca Juniors, nella vita non si sa mai. Il tifoso argentino è come quello napoletano, è molto caloroso. Non so se un giorno ci riuscirò. Penso che mi piacerebbe giocare nel Boca, come Daniele De Rossi”.

Girona – Il d.s. Carcel: “Non voglio vendere Dovbyk, ma se pagano 40 milioni va ceduto”

Tra i nomi accostati al Napoli c’è quello di Artem Dovbyk, attaccante che ha trascinato il Girona alla storica qualificazione in Champions League. A parlare del futuro del calciatore ucraino, è intervenuto il d.s. del club spagnolo Quique Carcel, come riportato da AS: “Non dobbiamo comprare per vendere, dobbiamo comprare per consolidare il progetto. E non voglio vendere Dovbyk, ma se pagano 40 milioni non puoi fare niente, va venduto. La cosa più importante è sfruttare tutto questo per consolidare il Girona nell’élite”.

Natan: non solo il Botafogo, c’è un interesse dalla Serie A

Il Napoli quest’estate potrebbe salutare Natan appena un anno dopo il suo approdo all’ombra del Vesuvio. Lo si legge sul Corriere del Mezzogiorno: “In uscita c’è anche Natan. Negli ultimi giorni si è fatto avanti il Botafogo. Il club brasiliano vuole capire se ci sono margini per una trattativa e trovare un accordo con il Napoli che però sta valutando se cedere in prestito il calciatore in Italia (il Verona è interessato al difensore) Di certo Natan, che ha giocato davvero poco con i tre allenatori che hanno guidato gli azzurri quest’anno, è destinato a giocare altrove per trovare spazio e magari finalmente mostrare il suo reale valore”.

Per Lukaku il Napoli è la priorità, ma Chelsea chiude al prestito

I giornalisti ed esperti di mercato Fabrizio Romano e Matteo Moretto hanno parlato del calciomercato del Napoli in streaming su Playback: “Il Chelsea continua a comunicare al Napoli ogni settimana che l’unico modo di fare l’operazione Lukaku è a titolo definitivo, quindi comprarlo. Quindi il Chelsea non vuole prestare Lukaku.Vediamo intanto il Napoli cosa farà con Osimhen perché è veramente uno dei più grossi punti interrogativi di questo mercato, perché è una situazione ancora un po’ bloccata. Poi vediamo cosa succederà con Lukaku. Lukaku sta aspettando anche lui di capire cosa vorrà fare Lukaku, la priorità di Lukaku è il Napoli. Se il Napoli non dovesse materializzarsi chiaramente l’Arabia è una possibilità”.

Il Napoli ha già il sì di Buongiorno, pronto un contratto a salire sino a 3/3.5 milioni di euro netti a stagione fino al 2029

Secondo Tuttosport, il Napoli avrebbe già il sì di Alessandro Buongiorno, difensore del Torino: “Nelle scorse settimane De Laurentiis e Manna hanno accelerato le trattative con il procuratore di Buongiorno e i vertici granata per conquistare velocemente una posizione dominante. Al di là di quell’incontro in un ristorante di Torino prima che Buongiorno volasse in Germania, lo stesso Conte si è speso in prima persona con il centrale per innaffiarlo di motivazioni. Alessandro è rimasto colpito da tanta stima, l’effetto Conte ha sicuramente aperto una breccia e Manna ha già delineato all’agente le fondamenta del contratto (fino al 2029 con un ingaggio a salire sino a 3/3,5 milioni netti: quasi 4 volte tanto lo stipendio nel Torino!). Buongiorno ha dato la sua disponibilità”.

Napoli, vicina la fumata bianca per Leonardo Spinazzola a parametro zero

Stando a quanto riportato da Il Mattino, il Napoli sarebbe molto vicino all’accordo con Leonardo Spinazzola, esterno che si svincolerà dalla Roma a partire dal mese di luglio: “Tra gli svincolati di lusso si intensificano i contatti con Spinazzola, ormai ex Roma. La fumata bianca è vicina”. 

Napoli, offerti 30 milioni più Ostigard per Buongiorno, nei prossimi giorni incontro con il Torino e con l’entourage di Mario Hermoso

Riporta il Corriere del Mezzogiorno che il Napoli continua a insistere per Alessandro Buongiorno e Mario Hermoso per la difesa: “Il Napoli sta attendendo gli sviluppi e non ha fretta perché ha rilanciato per Alessandro Buongiorno (25 anni) del Torino, primo vero obiettivo di mercato con Ostigard più un cash di 30 milioni. Nei prossimi giorni ci sarà l’incontro decisivo tra le parti sia per il centrale del Torino che per quello dell’ex Atletico Madrid Hermoso”.

Napoli, Simeone verso l’addio, al suo posto Manna sta valutando Lucca e Pinamonti

Non solo Victor Osimhen. Secondo La Gazzetta dello Sport, anche Giovanni Simeone dovrebbe andar via dal Napoli (su di lui ci sono Lazio e Bologna) e per questo motivo Giovanni Manna, d.s. azzurro, starebbe valutando i sostituti. Nel mirino sarebbero finiti Lorenzo Lucca dell’Udinese e Andrea Pinamonti, appena retrocesso con il Sassuolo.

Napoli, previsto un incontro con l’agente di Kvaratskhelia per ribadire la sua incedibilità, il Club Azzurro vule blindarlo

ll Napoli non vuole perdere Kvaratskhelia. Secondo Il Mattino, la prossima settimana è previsto un incontro con gli agenti del giocatore per ribadire l’intenzione di non prendere in considerazione alcuna offerta.

Schira: “Il Genoa è interessato ad Alessandro Zanoli, trattativa in corso”

“Il Genoa è interessato al terzino destro del Napoli Alessandro Zanoli. Colloqui aperti”. Lo scrive su Twitter Nicolò Schira, giornalista ed esperto di mercato.

Napoli, Mario Rui e Zanoli andranno via, da valutare la situazione Di Lorenzo

La Gazzetta dello Sport si è soffermata sul mercato del Napoli per quanto riguarda entrate ed uscite sulle fasce: “Per Antonio Conte la lateralità, nello sviluppo dell’azione, è molto importante. Proprio per questo ha bisogno di esterni di centrocampo – nel suo 3-4-3 – di livello, di gamba, di polmone. E al momento le fasce del Napoli sono una vera e propria incognita. Potrebbero andare via addirittura in tre. Giovanni Di Lorenzo resta un’incognita, vuole andare via ma il Napoli non ci sta all’addio e siamo al braccio di ferro. Mario Rui andrà via, così come Alessandro Zanoli. Per questo sulle corsie il Napoli ha bisogno di innesti e, tra i diversi profili, ha puntato anche Leonardo Spinazzola”.

Juric sulla Nazionale italiana: “Spalletti fa bene, la strada intrapresa è giusta”

Nel corso dell’intervista concessa a Il Secolo XIX, l’allenatore Ivan Juric ha parlato anche della Nazionale italiana: “Spalletti fa bene, la strada intrapresa è giusta: la sconfitta con gli spagnoli è frutto di una serata storta, ne sono convinto. Noi non abbiamo brillato, è vero, ma seppur nettamente sconfitti al debutto proprio con la Spagna non siamo stati dominati. Il futuro? Voglio studiare e aggiornarmi. E vorrei farlo all’estero dopo cinque campionati senza esonero, e sempre dalla parte sinistra della classifica, in Italia. Visiterò qualche collega”.

Girona – Il d.s. Carcel: “Non voglio vendere Dovbyk, ma se pagano 40 milioni va ceduto”

Tra i nomi accostati al Napoli c’è quello di Artem Dovbyk, attaccante che ha trascinato il Girona alla storica qualificazione in Champions League. A parlare del futuro del calciatore ucraino, è intervenuto il d.s. del club spagnolo Quique Carcel, come riportato da AS: “Non dobbiamo comprare per vendere, dobbiamo comprare per consolidare il progetto. E non voglio vendere Dovbyk, ma se pagano 40 milioni non puoi fare niente, va venduto. La cosa più importante è sfruttare tutto questo per consolidare il Girona nell’élite”.

Fazio: “Maradona è stato il più forte, sono cresciuto con i suoi video”

Nel corso dell’intervista a TvPlay, il difensore della Salernitana Federico Fazio ha parlato anche di Diego Armando Maradona: “Maradona o Messi? Impossibile scegliere uno perché con Diego Armando Maradona sono cresciuto attraverso i video. E’ stato il più forte. Con Messi invece ho la stessa età, ho giocato con lui in Nazionale, ho vinto le Olimpiadi del 2008 con Leo. Fu straordinaria quella finale. E in quella squadra c’erano Lavezzi, Di Maria, Aguero, Riquelme…Eravamo tutti giovani. E poi Maradona era con noi, ci seguiva. Quello che ha fatto Messi negli anni è stato straordinario, difficile da replicare. Impossibile”.

Flash News del 22 Giugno 2024

Bucciantini: “Fossi nel Napoli, terrei tutti i giocatori e li farei sudare tanto con Conte”

Marco Bucciantini, giornalista e opinionista di Sky Sport, è intervenuto ai microfoni di Radio Goal su Kiss Kiss Napoli: “La volontà dopo l’ultima stagione, anche per come è finita, è fondamentale. Fossi un giocatore del Napoli avrei la voglia di riscatto. Ho preso una posizione diversa, li terrei tutti e li farei sudare tanto con Conte. Darei a loro la possibilità di riscattarsi e ai tifosi la possibilità di ritrovarli. E’ anche un fatto di serietà, non possono comandare loro dopo quello che hanno dimostrato in questi mesi”.

Trevisani sull’agente di Kvara: “Zalone direbbe ‘ma è del mestiere?’”

Riccardo Trevisani, giornalista Mediaset, è intervenuto ai microfoni di ‘Cronache di Spogliatoio’: “Kvara dice ne riparleremo dopo gli Europei. Perché quindi papà ed agente hanno parlato prima degli Europei? Verrebbe da usare la gif di Checco Zalone, “ma sono del mestiere questi”? Non è possibile un errore così strategico. C’era già il casino per Di Lorenzo, ma prima di una competizione così importante alzano questo casino?”.

Napoli su Vitor Roque: possibile contatto Manna-Barcellona a breve

Il Napoli guarda in casa Barcellona per rinforzare l’attacco. Stando a quanto riportato dal quotidiano spagnolo Sport, gli azzurri sono interessati a Vitor Roque. I blaugrana lo hanno acquistato lo scorso anno dall’Atletico Paranaense, ma l’attaccante brasiliano ha trovato poco spazio nel corso della stagione e così il club potrebbe accettare di liberarlo. Il classe 2005 è attenzionato anche dal Porto e dall’Atletico Madrid, motivo per cui il Barcellona si aspetta una chiamata da Giovanni Manna nei prossimi giorni, in modo da capire le reali intenzioni del club partenopeo. L’arrivo di Vitor Roque non sarebbe legato alla cessione di Victor Osimhen, ma rappresenterebbe solamente un ulteriore innesto per il reparto offensivo, considerando che il giovane brasiliano può spaziare in diverse zone dell’attacco. Come aggiunto da Mundo Deportivo la formula che il Barcellona prevede per liberare Vitor Roque è quella del prestito e quindi non a titolo definitivo.

Ranieri: “Spalletti? Bisogna lasciarlo lavorare, perchè alla fine avrà ragione lui”

Claudio Ranieri, allenatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni della Rai: “Per noi non è andata bene, la Spagna gioca a memoria con un allenatore che conosce i propri giocatori dal settore giovanile, li ha portati in nazionale maggiore e sanno come si devono muovere. Noi abbiamo un allenatore che è entrato da poco e non è facile far capire a tutti i movimenti, i meccanismi, i tempi di inserimento. Per cui bisogna lasciarlo lavorare, perché alla fine avrà ragione lui. Avrei fatto scelte diverse? No, mai, perché chi sta fuori non deve mai giudicare, in quanto non sa tutte le dinamiche e quello che c’è all’interno di uno spogliatoio. Non parlo di cose strane, però dire da fuori ‘io avrei fatto così’ è ‘Bar dello sport’ che non conta nulla. La Spagna oltre ad avere dei leader ha quei 3-4 giocatori, senza offesa per i nostri, dal tasso tecnico incredibile. Pronostico finale? Ci sono tante nazionali forti come Francia, Spagna e Germania. L’Italia è una sparring partner, pensiamo prima a battere la Croazia che ha ottimi palleggiatori e ottimi campioni. Siamo là e adesso pensiamo a superare questa prima fase”.

Georgia, Kvaratskhelia: “Penso di poter fare meglio, faremo tutto il possibile per passare il turno”

Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli e della Georgia, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il pari contro la Repubblica Ceca: “Mi sentivo come se stessi giocando in Georgia e sono molto grato ai tifosi. I cechi hanno avuto tante occasioni, ma Mamardashvili ci ha salvato, probabilmente è per questo che è il miglior portiere. Per il resto, penso che anche noi abbiamo avuto una possibilità e, infine, finché avremo almeno l’1% di possibilità, lotteremo fino alla fine e faremo tutto il possibile per passare il turno. Le mie condizioni fisiche? Non so se sono nella forma ottimale oppure no, faccio tutto per la squadra e ciò che mi chiede l’allenatore, nonostante non debba giocare nel mio ruolo. Penso di poter fare meglio, non sono mai soddisfatto di me stesso”, riporta sportall.ge.

Osimhen, cessione a rischio? Le big attendono per evitare la clausola

C’è un silenzio assordente sul mercato per Victor Osimhen. Il Napoli col prolungamento ha evitato di arrivare in scadenza, pagando con uno stipendio da 11mln di euro netti la clausola da 130mlna, ma ad oggi non si muove moltissimo intorno al nigeriano. Secondo il Corriere del Mezzogiorno, la frontiera dei desideri è la Premier League, con il Chelsea di Maresca l’amore non è scoppiato, l’Arsenal sembra virare su Gyokeres dello Sporting Lisbona, mentre spunta il Manchester United che sta iniziando a muoversi per l’attacco disturbando anche il Milan per Zirkzee. Il Paris Saint Germain, che non ha un centravanti riconosciuto di grande spessore internazionale, è in agguato ma, consapevole del fatto che il Napoli abbia già programmato la cessione, potrebbe tentare di risparmiare sulla clausola proponendo qualche contropartita. È un’opzione che potrebbe svilupparsi durante il mese di luglio (quando ci riproveranno anche Al Hilal e Al Ahli). Per il sostituto intanto, Lukaku resta un nome gradito, il prestito è la formula più adatta ma Manna pensa anche ad un investimento di 20-25 milioni con un contratto biennale più opzione.

Leoni piace molto al Napoli, su di lui anche Inter, Torino, Atalanta e Tottenham

Secondo l’edizione torinese de La Repubblica, si sarebbe aggiunto anche il Torino alla concorrenza per Giovanni Leoni, giovane difensore della Sampdoria che piace anche al Napoli: “Leoni e MacGuire due giovani ambiziosi per il Torino di Vanoli. Il difensore della Samp è uno dei talenti più seguiti della generazione Z. Giovanni Leoni e Duncan McGuire, sono due profili diversi ma coincidenti, entrambi in prima linea fra gli interessi del nuovo Toro di Paolo Vanoli. Il giovanissimo difensore azzurro è una fra le novità più intriganti dell’esangue panorama nazionale della generazione Z. Eccoli i due nomi che il Torino segue per fare il primo doppio regalo al nuovo allenatore: Leoni è nato a fine 2007, sette mesi prima del nuovo fenomeno del calcio mondiale, lo spagnolo Yamal, e si è messo in luce in serie B, nella Samp. Il Torino lo seguiva già un anno fa, ma ha perso l’occasione di firmarlo in inverno, quando lasciò il Padova. Ci riprova adesso con convinzione anche se, in questi casi, lo scorrere del tempo può essere pericoloso: negli ultimi giorni attorno a Leoni sta lievitando la concorrenza – in prima fila Napoli e Inter, seguono Atalanta e Tottenham – tanto che c’è il rischio che si scateni un’asta”.

Il Chelsea vuole Beier per l’attacco, si allontana Victor Osimhen

“Chelsea, interesse concreto per Maximilian Beier. Il Chelsea ha raccolto informazioni sul 21enne attaccante dell’Hoffenheim negli ultimi giorni. Beier ha una clausola rescissoria di circa € 30 milioni + stipendio e compenso. 16 gol e 3 assist in questa stagione della Bundesliga. Per lui spingono diverse squadre della Premier League. Anche il Leverkusen lo ha nella sua lista. Vuole lasciare l’Hoffenheim solo se tutto va davvero alla perfezione. Intendiamoci, il Chelsea in questo momento non è in pole position”. Lo scrive su Twitter Florian Plettenberg, giornalista di Sky Sport Deutschland.

De Grandis: “100 milioni per Kvaratskhelia sarebbero un capitale incredibile da usare”

Stefano De Grandis, giornalista, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport parlando di una possibile cessione di Kvaratskhelia: “100 milioni, se li sai utilizzare, sono un capitale incredibile. Il Genoa ha pagato Gudmundsson 1 milione e mezzo, per esempio. Rispetto a certe cifre devi riflettere, non può essere incedibile tutto. Kvara ora è riconosciuto a livello internazionale e, inevitabilmente, rende di meno. Se il PSG desse 100 milioni per Kvara e un ingaggio superiore, inevitabilmente il Napoli tenendolo dovrebbe ritoccare il suo ingaggio”.

Pellegrini: “Spalletti vuole dominare le partite, proveremo a farlo con la Croazia”

Lorenzo Pellegrini, centrocampista dell’Italia, ha rilasciato una intervista al sito dell’UEFA: “Ovviamente l’atmosfera non è come dopo la partita con l’Albania. Per bravura della Spagna e per nostre responsabilità non abbiamo fatto una partita all’altezza dell’Italia. E’ stata una partita difficile ma che ci può consigliare su ciò che ci aspetta dopo. Il nostro sguardo, la nostra mente sono già alla prossima partita. Il nostro obiettivo è superare il gruppo e daremo tutto per riuscirci. Il mister Spalletti vuole dominare le partite e quello è il nostro obiettivo. Ovviamente con la Spagna non ci è riuscito. Cercheremo di curare ogni dettaglio per riuscire ad essere quello che vogliamo essere. Noi affronteremo la Croazia per fare ciò che vogliamo fare, dominare la partita e vincerla”.

Materazzi: “Di Lorenzo? Troppe critiche, non è facile stare dietro a Williams”

Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport: “Vado subito controcorrente perché so cosa vuol dire essere nel mirino: troppe critiche per Di Lorenzo. Ha affrontato il giocatore più incisivo visto in questo Europeo, assieme a Bellingham al debutto: un ‘animale’, e lui era l’unico con la gamba per stargli dietro, scegliendo quel modulo difensivo. Con la Croazia a tre o a quattro? Facile parlare con il senno di poi. Con la Croazia, bastando pareggiare, ti puoi coprire di più e visto che loro danno più punti di riferimento, Mancini potrebbe essere una carta: tanto lui è sempre pronto. Ma bisogna vedere come stanno i giocatori, quello lo sa Spalletti.. Bastoni e Calafiori, due mancini, un problema? Luogo comune assurdo”.

Venerato: “Buongiorno vuole lavorare con Conte, Kim non tornerà a Napoli, manca l’accordo con Hermoso, Dragusin è un’idea”

Ciro Venerato, giornalista RAI ed esperto di mercato, ha svelato alcune novità sul mercato del Napoli: “Per il difensore centrale resta Buongiorno il primo nome. L’interesse di alcuni club di Premier League non sembrano preoccupare più di tanto. Il centrale intende lavorare con Antonio Conte. Hermoso resta nei radar ma non c’è accordo su ingaggio e commissioni. Kim non tornerà a Napoli. Dragusin è al momento un’idea. Solo l’uscita di Natan, Juan Jesus e Ostigard consentirebbe altri due arrivi in difesa (dopo Marin)”.

Gazzetta – Di Lorenzo deluso dalla scarsa fiducia della società, pensava di essere un punto cardine nella ricostruzione del Napoli

La Gazzetta dello Sport si è soffermata sui motivi della rottura tra il Napoli e Giovanni Di Lorenzo. Secondo il capitano, Aurelio De Laurentiis, presidente azzurro, ha mostrato scarsa fiducia nei suoi confronti. Di Lorenzo pensava di essere un punto cardine della ricostruzione del Napoli, invece è stato messo in discussione e inserito tra i cedibili. Per questo motivo, è stato lui a chiedere la cessione al club.

Il Mattino: “Il Napoli si blinda, Buongiorno e non solo”

Il tempo stringe, il Napoli va di fretta. L’arrivo di Antonio Conte ha smosso le acque in tal senso e ora “il Napoli si blinda”. È questo il primo titolo sul club partenopeo inserito nella sezione interna de Il Mattino stamane: il d.s. Manna sta sprintando per Spinazzola (svincolato) e Locko, ma nel frattempo il grande obiettivo del tecnico leccese è un altro. Si tratta di Alessandro Buongiorno, centrale del Torino in Germania per prendere parte alla campagna di Euro 2024 con l’Italia: per il vice-capitano del Toro il club di De Laurentiis è disposto a lavorare a fari spenti, con pazienza, per sbloccare l’affare alle lunghe

Il Napoli insiste per Alessandro Buongiorno, ma c’è ancora distanza con il Torino

Il Corriere del Mezzogiorno ha fatto il punto sul mercato del Napoli in difesa: “La priorità è la difesa, il Napoli lavora costantemente su Hermoso in attesa di sbloccare la situazione di Buongiorno. Persiste distanza tra le parti: il Torino non ha alcuna intenzione di scendere sotto i 40 milioni, il Napoli non va oltre i 32 con l’inserimento di una contropartita come Ostigard. Sul reparto arretrato incombe anche la situazione di Di Lorenzo che non ha abbandonato i suoi tormenti e a breve potrebbe comunicare a Conte il desiderio di andar via. Manna lavora anche per i rinforzi sulle fasce laterali: se partisse Mario Rui, Spinazzola a parametro zero rappresenta un’opportunità molto concreta”.

Napoli, si riapre la trattativa per Hermoso, il suo entourage ha abbassato le pretese

Secondo Il Corriere dello Sport, la trattativa tra il Napoli e Mario Hermoso prosegue, con l’ex difensore dell’Atletico Madrid che avrebbe abbassato le pretese: “Mario Hermoso, gradualmente, ha abbassato le sue pretese ed ora è seriamente nel mirino del Napoli. Il difensore è un parametro zero e dunque non ha costi di cartellino ma è accompagnato, secondo prassi consolidate, da bonus alla firma e commissioni agli agenti. La certezza è che la distanza è meno ampia di un po’ di giorni fa ed il Napoli non ha fretta dopo aver appena preso Rafa Marin dal Real Madrid e rilanciato per Buongiorno. Intanto Hermoso ed il suo entourage hanno cominciato ad aprire verso un accordo a metà strada. E’ andata così anche con l’Atletico, senza trovare l’intesa. Ingaggio da 2,8mln e puntava ad un ritocco notevole, da 5 milioni, ma la sua ambizione non ha trovato l’ok dei Colchoneros, che per proseguire hanno offerto poco meno dell’ultimo stipendio. La storia col Napoli è destinata a entrare presto nel vivo, i contatti sono sempre stati accesi e lo sono ancora, ma questa è la fase dell’attesa”.

Sirene arabe per Romelu Lukaku, ma l’attaccante belga aspetta Antonio Conte

Come riporta Il Mattino, al Napoli piace sempre, e tanto, Romelu Lukaku per l’attacco: “Certamente il cadeau più gradito sarebbe quello relativo al bomber. Il riferimento offensivo che possa finalizzare la mole di gioco sviluppata. L’identikit porta sempre a Romelu Lukaku. Il gigante belga è alle prese con l’Europeo, ma con la testa è proiettato al suo futuro. Il Chelsea chiede i soldi della clausola (44 milioni), le sirene arabe continuano a cantare per Big Rom, ma il centravanti aspetta Conte. Affinché l’operazione si sblocchi è indispensabile la cessione di Osimhen. Ma questa è un’altra storia. O forse una telenovela estiva”.

Per Di Lorenzo la Juventus è una priorità, Conte vuole trattenerlo, ci saranno altri confronti

Consiglieremmo di aspettare ancora prima di mettere la parola fine alla vicenda Di Lorenzo. Certo, Antonio Conte vorrebbe trattenerlo e tutto quello che volete. Ma la parola fine non va messa, bisogna soltanto avere un po’ di pazienza. Semplicemente perché ci saranno altri confronti e il capitano del Napoli potrebbe ancora ribadire il desiderio di andare alla Juventus. Per lui è una priorità e non ci sono altri discorsi che tengono, è una priorità perché ritiene che il suo rapporto sia stato lacerato irrimediabilmente da situazioni extracampo. Quindi, pazienza. Il Napoli potrebbe proporre uno scambio (abbiamo parlato di Chiesa come gradimento per Conte, ma il resto è da verificare) oppure fare un’offerta congrua, chiaramente in doppia cifra abbondante, per sbloccare la situazione. Ecco perché consiglieremmo di non avere certezze, sia in un caso che nell’altro.

Flash News del 21 Giugno 2024

Bargiggia: “Chiesa-Napoli? Manna non promuove l’acquisto, i motivi sono comportamentali”

Paolo Bargiggia, giornalista ed esperto di mercato, ha parlato ai microfoni di Tv Play dell’ipotetico acquisto di Federico Chiesa da parte del Napoli: “Manna non promuove Chiesa al Napoli. Da quello che mi dicono i motivi sono principalmente comportamentali. Tra le varie accuse quella di scaricare sempre le sue colpe agli altri”.

Spinazzola-Napoli, nuovi contatti: si tenta il colpo a parametro zero

Mario Rui non rientra nei piani di Antonio Conte, per questo motivo il Napoli cerca un nuovo esterno sinistro da regalare al proprio tecnico. Prende quota in queste ultime ore la soluzione a parametro zero Leonardo Spinazzola, esterno a tutto fascia che potrebbe rappresentare l’elemento a sinistra da alternare con Mathias Olivera. Gianluigi Longari, giornalista ed esperto di mercato di Sportitalia, riferisce gli ultimi aggiornamenti tramite X: “Napoli nuovi contatti con Spinazzola che si svincola dalla Roma“.

Pecci: “Di Lorenzo? Prestazione negativa all’interno di un gruppo che è in difficoltà”

Eraldo Pecci, ex calciatore del Napoli, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: “Sapevamo che l’Italia sarebbe partita dietro a tante squadre, ma ieri ho visto una differenza notevole con la Spagna, in fondo ci è andata bene perdere 1 a 0 soltanto. Spalletti? In un nuovo progetto è normale che ci siano progressi, ma anche dei dossi da superare. Certe sconfitte sono salutari perchè ti obbligano a pensare dove hai sbagliato. Di Lorenzo? E’ stato particolarmente in difficoltà in un gruppo che è in difficoltà. L’anno scorso Di Lorenzo ha fatto un campionato mostruoso, quest’anno in campionato voleva fare un po’ il Cafu, ma lui è Di Lorenzo ed ha fatto di meno anche per questo. Ieri l’ho visto in netta difficoltà, ma la forza di un gruppo la formano quelli che fanno parte del gruppo”.

Pecci su Di Lorenzo: “Se sta facendo male è perché vuole fare il Cafu ma non lo è…”

Eraldo Pecci, ex calciatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “Sapevamo che l’Italia sarebbe partita dietro a tante squadre, ma ieri ho visto una differenza notevole con la Spagna, in fondo ci è andata bene perdere 1 a 0 soltanto. Spalletti? In un nuovo progetto è normale che ci siano progressi, ma anche dei dossi da superare. Certe sconfitte sono salutari perché ti obbligano a pensare dove hai sbagliato.Di Lorenzo? E’ stato particolarmente in difficoltà in un gruppo che è in difficoltà. L’anno scorso Di Lorenzo ha fatto un campionato mostruoso, quest’anno in campionato voleva fare un po’ il Cafu, ma lui è Di Lorenzo ed ha fatto di meno anche per questo. Ieri l’ho visto in netta difficoltà, ma la forza di un gruppo la formano quelli che fanno parte del gruppo”.

Incocciati: “Sono certo che il Napoli farà un’ottima campagna acquisti”

Giuseppe Incocciati, allenatore ed ex Napoli, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: “Non sono convinto che Kvaratskhelia e Raspadori possano essere funzionali a giocare insieme ad un attaccante come Lukaku, in fondo sono abituati ad un centravanti come Osimhen. Siamo in una fase interlocutoria, rimane la curiosità di capire quali sono le sinergie tra Conte e le prospettive della società. I nomi che emergono non danno molto entusiasmo, ma peggio di ciò che è stato fatto quest’anno non si può fare. Anni fa fu preso Ancelotti e non si raccolse più di tanto, ma sono certo che il Napoli farà un’ottima campagna acquisti e tornerà protagonista. Bisogna aspettare ancora un po’ per dare un vero e proprio giudizio”.

Montefusco: “Napoli, Conte giocherà col 3-5-2, è una garanzia per noi tifosi”

Vincenzo Montefusco, ex Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Marte: “Conte giocherà col 3-5-2, poi bisogna capire il comportamento degli esterni che saranno fondamentali. Abbiamo visto questo modulo con Ventura e prima ancora con Ulivieri. Personalmente sono contro le rivoluzioni, chi arriva, perderà tempo a ricostruire la squadra. Avrei cambiato 4-5 giocatori, non di più, poi ovviamente dipenderà dal futuro del capitano Di Lorenzo e da Kvaratskhelia. Abbiamo la fortuna di un allenatore che sarà una garanzia per noi tifosi. Tutto dipenderà dal mercato, servono giocatori forti per vincere. L’Italia? Serve equilibrio: gli azzurri non erano fenomeni dopo la vittoria con l’Albania e non sono tutti da buttare adesso. Naturalmente i giocatori fanno la differenza, noi non abbiamo campioni come in passato”.

Orsi: “Meret è un portiere affidabile, Antonio Conte punterà su di lui”

Nando Orsi ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Marte: “Nello scorso campionato, la difesa del Napoli è stata disastrosa. Conte ha chiesto giocatori diversi: vuole elementi adatti al suo modo di fare calcio. Ci sarà una mini-rivoluzione. Di Lorenzo può fare il terzino in una difesa a quattro, ma anche il braccetto in un terzetto arretrato. Sono tre anni che non si ferma mai, forse avrebbe bisogno di riposare un po’, ma resta un valore aggiunto. Ieri sembrava un allenamento, la Spagna ha dominato l’Italia con grande facilità. Meret? Solo a Napoli è stato messo in dubbio da parte della critica. E’ un portiere affidabile, non è facile prenderne uno migliore che sia disponibile sul mercato. Caprile può essere il futuro del Napoli”.

Napoli e Nottingham Forest sul terzino sinistro del Brest Bradley Locko

Secondo L’Equipe, giornale francese, il Napoli e il Nottingham Forest avrebbero messo nel mirino Bradley Locko, terzino sinistro 22enne del Brest che si sta allenando con la Francia Olimpica Under 23. Nessuno dei due club può garantirgli una coppa europea, mentre la squadra francese giocherà la Champions. Non è stata mandata ancora nessuna offerta ufficiale.

Osimhen vuole la Premier, ma solo alcuni club arabi si avvicinano alla clausola

Il Mattino ha fatto il punto sul futuro di Victor Osimhen, attaccante del Napoli: “Victor Osimhen è stato sondato senza troppa convinzione dal PSG, vuole la Premier, ma al momento soltanto gli arabi sembrano disposti ad avvicinarsi alla clausola da 120 milioni di euro fissata a dicembre scorso da De Laurentiis per lasciare andare il suo numero nove”.

Schira: “Conte vuole valutare Lindstrom prima di dare l’ok alla cessione”

“Antonio Conte vorrebbe conoscere e monitorare durante il pre-campionato con il Napoli Jesper Lindstrøm prima di dare il via libera alla vendita del giocatore danese. Intanto alcuni club hanno mostrato interesse per lui”, scrive su X il giornalista ed esperto di mercato Nicolò Schira.

Flash News del 20 Giugno 2024

Spagna-Italia, Zaccagni: “Dobbiamo pensare alla prossima gara”

Così Zaccagni dopo la sconfitta dell’Italia contro la Spagna ai microfoni di Rai Sport: “Abbiamo provato a cambiare l’inerzia della partita in tutti i modi, ma adesso dobbiamo pensare alla prossima gara e concentrarci per passare il turno. Il mister mi ha detto di dare una scossa alla partita, credo che i cambi hanno fatto abbastanza bene, ma non siamo riusciti a pareggiarla. Io tra i titolari? Questo lo deciderà il mister”

Dopo Marin, il Napoli vuole chiudere per Buongiorno: bozza d’accordo col difensore

Dopo aver chiuso l’acquisto di Rafa Marin dal Real Madrid, il Napoli non ha intenzione di fermarsi. Secondo quanto riferito su X da Nicolò Schira, giornalista ed esperto di mercato, Antonio Conte vuole un altro difensore centrale titolare. Il presidente Aurelio De Laurentiis sta lavorando per regalargli Alessandro Buongiorno. Proseguono i dialoghi con il Torino, mentre con il giocatore c’è già una bozza d’intesa: sul tavolo un un quinquennale da 2.5 milioni di euro a stagione più bonus.

Perillo: “Ormai Di Lorenzo è irriconoscibile, prestazione imbarazzante!”

Pessima partita dell’Italia, sconfitta per 1-0 dalla Spagna. Il peggiore in campo tra le fila degli Azzurri è stato Giovanni Di Lorenzo. Antonello Perillo, vice direttore del TGR RAI, ha commentato su X la prestazione del capitano del Napoli: “Ormai Di Lorenzo è davvero irriconoscibile. A tratti la sua prestazione è stata imbarazzante. Nico Williams lo ha saltato a più riprese, e nel finale stessa musica contro Perez. L’intera stagione del capitano del Napoli è stata deludente, ma la prestazione vista contro la Spagna è stata davvero pessima. Male anche altri azzurri, a cominciare da Chiesa e Scamacca”.

Caprile lascia l’Empoli in direzione Napoli: “Con voi sono cresciuto, grazie”

Il portiere dell’Empoli Elia Caprile, ormai destinato a rientrare alla casa madre, il Napoli, ha salutato il club che lo ha valorizzato in questa stagione con un lungo post social: “GRAZIE Empoli Ci tengo a ringraziare ognuno di VOI. A partire dai miei compagni di squadra, allo staff tecnico e a tutti coloro che fanno parte di questa meravigliosa FAMIGLIA. È stato un viaggio straordinario, di emozioni e momenti indimenticabili – un ORGOGLIO per me difendere la porta AZZURRA e raggiungere il record storico per il club delle 3 salvezze consecutive in Serie A. Ho dato tutto per difenderla e rimanerci è stato il mio, NOSTRO OBIETTIVO. Non sarebbe stato possibile senza il VOSTRO SUPPORTO Un grazie speciale va a tutti voi tifosi, che non avete mai smesso di sostenerci anche nei momenti di difficoltà! PASSIONE e CALORE – la nostra FORZA per dare sempre il massimo. Non dimenticherò mai il Castellani e le battaglie affrontate INSIEME… ? come l’ultima decisiva in casa contro la Roma Ad Empoli sono cresciuto, in meglio. Ora è tempo di nuove sfide e una cosa è certa – vi porterò sempre con me. Grazie di tutto, Empoli Elia”.

Venerato: “Di Lorenzo e Kvara resteranno a Napoli, Conte lo ha ribadito a Manna ed ADL”

Ciro Venerato, giornalista ed esperto di mercato, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del TGR Rai: “Di Lorenzo e Kvaratskhelia resteranno a Naapoli. Pensieri e soprattutto parole di Antonio Conte ribadite a chiare lettere ad Aurelio De Laurentiis e Giovanni Manna. Saranno pubbliche il 26 giugno. Da Napoli non si muove nessuno a meno che non lo decida lui. Non c’è margine di trattativa o mediazione. Chi ha un contratto e rientra nei piani del top coach azzurro (un fuoriclasse della panchina senza se e ma) non si muoverà da Castel Volturno. De Laurentiis lo ha promesso a Conte diversi mesi fa (questo è il retroscena) e non potrà venire meno alla promessa fatta al feroce salentino. Che era già a conoscenza di possibili mal di pancia di diversi protagonisti. Sul rinnovo di Kvara, Antonio già disse la sua. Sbagliato non adeguargli lo stipendio dopo lo scudetto. Ora ADL ha promesso ad Antonio che tutto sarà risolto (5.5 la base fissa come anticipato alla Domenica Sportiva). Il georgiano resterà a Napoli. Parimenti Di Lorenzo. Apicale nei progetti di Conte”. 

Branca: “Conte vuole Lukaku, il Napoli farà più di un tentativo per accontentarlo”

Marco Branca, dirigente sportivo, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: “Di Lorenzo e Kvaratskhelia sono sotto contratto, ma bisogna tenere in considerazione il piacere di stare in una squadra. Siccome la scorsa stagione è stata un po’ travagliata adesso c’è un allenatore nuovo che ha grande fiducia in questi due calciatori. Quando si firmano contratti pluriennali, se una delle due parti non ha intenzione di proseguire bisogna farsene una ragione. Lukaku? Non è particolarmente difficile prenderlo, se c’è la disponibilità del calciatore la trattativa non sarà esorbitante. Se è un giocatore che s’incastra con le idee dell’allenatore il Napoli farà più di un tentativo per accontentarlo. Oriali? Per Conte è importante perchè Conte ha un carattere particolare, vive di calcio 25 ore su 24 e una figura come Oriali lo supporta e lo stempera. Morata? E’ un giocatore che non ha mai entusiasmato fino alla fine, ma è un giocatore molto utile, lavora bene per la squadra e qualche volta sbaglia qualche goal come tutti. E’ un professionista esemplare ed a trentun’anni ha raggiunto la maturità per giocare in qualsiasi squadra del nostro campionato. Mi piacerebbe vederlo in una squadra che fa un gioco molto offensivo”.

Mpasinkatu: “Osimhen? Situazione difficile, va trovato un acquirente”

Malu Mpasinkatu, dirigente sportivo, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: “La situazione Osimhen è complicata, ora bisogna trovare un acquirente. Quest’anno ha avuto un piccolo deprezzamento e non è l’unico. Il valore del giocatore non si discute su un’annata sbagliata, il sogno di Osimhen è di giocare in Premier e ci sono due squadre che hanno bisogno di un centravanti e sono il Manchester United e l’Arsenal. Arabia? Non lo escludo, ma la sua volontà è di lasciare il segno in Premier League”.

Flachi: “Lindstrom? Conte dovrebbe valutarlo in ritiro, ora si riparte da zero”

Francesco Flachi, ex calciatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: “Lindstrom è un calciatore di qualità, ci vuole sempre un anno di ambientamento, ormai è cambiata la mentalità nei tempi di giudizio. Conte può intravedere qualcosa in lui, quando cambia l’allenatore si azzerano le gerarchie e tutti ripartono da zero. Se il Napoli ha la possibilità di farlo valutare da Conte lo deve trattenere”.

Esposito: “Similitudini tra l’Italia e il suo Napoli, Di Lorenzo? Luciano metterà una buona parola per la sua permanenza”

In diretta a Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport, è intervenuto Carmine Esposito, allenatore e amico di Luciano Spalletti: “Non mi sono ancora sentito con Luciano, dopo la gara di questa sera ci sentiremo spero (ride ndr)… Lo vedo concentratissimo per questo Europeo, poi è fatto così: anche a Napoli gli mandavo i miei complimenti e rispondeva dopo settimane (ride ndr)! In questa Italia vedo molte cose del suo Napoli, ha rotto subito il ghiaccio con la rete di Bajrami e ha reagito alla grande. L’Albania è una squadra modesta, però non era facile ripartire dopo la scoppola iniziale. I principi di gioco di Luciano sono già visibili, ho rivisto un’armonia di gruppo che mancava da tempo alla Nazionale. Poi ho rivisto lo schema del gol di Bastoni e ho sorriso, lo facevamo anche noi dai tempi dell’Empoli! Spalletti consiglierà Di Lorenzo per restare al Napoli? Sicuramente… Giovanni è il capitano del Napoli e una mezza stagione sbagliata non può compromettere tutto. Luciano ha il Napoli tatuato sulla pelle e metterà una buona parola per la sua permanenza in azzurro. Con Conte, Di Lorenzo può aprire un nuovo ciclo col Napoli”.

Flash News del 19 Giugno 2024

“Di Lorenzo-Napoli, ormai è rottura! Pronto a non andare in ritiro, non teme la tribuna”

Non sembrano esserci margini per una permanenza di Di Lorenzo al Napoli. A farlo capire è stato Valter De Maggio, in apertura di Radio Goal, su Kiss Kiss Napoli. Il direttore, infatti, ha dato un importante aggiornamento sul mercato del Napoli e in modo particolare sul futuro del capitano azzurro ora impegnato agli Europei con l’Italia: “Vi do una notizia, è arrivata pochi minuti fa. Giuffredi si era recato in Germania nei giorni scorsi, aveva parlato con Di Lorenzo domenica per poi rientrare di notte. Gli aveva esposto cosa era emerso dal vertice con Conte, che lo ha blindato, e il ds Manna. Purtroppo, però, siamo al braccio di ferro, qualcosa di simile alla rottura.

Euro 2024, Spagna, Fabian Ruiz: “Contro l’Italia sarà dura, mi sento spesso con Di Lorenzo, ho bei ricordi con lui a Napoli”

Fabian Ruiz, centrocampista della Spagna ed ex Napoli, ha parlato a Sky Sport alla vigilia del match contro l’Italia, valevole per la seconda giornata del Gruppo B di Euro 2024: “Abbiamo fatto una bella partita contro la Croazia, abbiamo giocato bene ed era molto importante per noi inziare nel modo giusto. Sappiamo che contro l’Italia sarà dura: è una squadra forte, con giocatori di qualità e un allenatore a cui piace giocare a calcio come noi. Speriamo di fare meglio di loro e vincere. All’Italia manca il grande campione, a differenza della Spagna? Ma se vedi l’Italia ci sono tanti giocatori e tanta qualità. Siamo due squadre molto simili, a entrambe ci piace giocare da dietro e tenere la palla. Abbiamo giocatori simili. Vincerà chi farà meno errori. Domani rivedrò Di Lorenzo con cui ho giocato a Napoli? Mi sento spesso con Di Lorenzo, ho bei ricordi con lui a Napoli e quando ci incrociamo poi parliamo sempre dopo la partita. Ho voglia anche di incontrare Spalletti e Donnarumma”.

Napoli, accordo raggiunto con il Real Madrid per Rafa Marin

– Si muove il mercato del nuovo Napoli. Come annunciato nei giorni scorsi, il Napoli ha raggiunto l’accordo con il Real Madrid per il trasferimento di Rafa Marin. Rafa Marin sarà il primo colpo del Napoli targato Manna e Conte. E’ stato infatti raggiunto l’accordo tra il club azzurro e il Real Madrid. Intesa raggiunta, adesso non restano che limare gli ultimi dettagli, prima di chiudere la trattativa che vedrà lo spagnolo approdare in Serie A a titolo definitivo.

Non solo Fiorentina, anche Cagliari e Parma su Gaetano, la situazione

Non solo la Fiorentina, su Gianluca Gaetano c’è anche l’interesse di Cagliari e Parma. Il club sardo lo rivorrebbe dopo l’ottima seconda parte di stagione in Sardegna, mentre il Parma avrebbe messo sul piatto già una prima offerta per convincere gli azzurri. Tutto inutile, perché il nuovo allenatore Conte ha deciso di valutare tutti i calciatori di proprietà del Napoli durante il ritiro, per poi decidere chi potrà essere utile alla causa. Lo riporta Tuttomercatoweb.

Italia, Folorunsho: “Un sogno che si realizza, possiamo mettere in difficoltà la Spagna, dobbiamo dare il massimo”

Michael Folorunsho, centrocampista della Nazionale italiana, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport, alla vigilia del match contro la Spagna: “Sicuramente noi abbiamo delle individualità importanti, noi dobbiamo sempre provare a fare la partita a prescindere dall’avversario, proveremo a fare la nostra partita. Loro avranno molta più qualità dell’Albania, non che l’Albania non ne abbia perché ha fatto una partita importante contro di noi, ma sono due partite diverse. Dobbiamo scendere in campo e dare il massimo, sappiamo che possiamo metterli in difficoltà. Come la sto vivendo? La sto vivendo bene. Come un ragazzo che un anno fa a quest’ora aveva appena giocato i playoff per andare in Serie A e un anno dopo si vede catapultato all’Europeo, e addirittura debuttare. È un sogno che si realizza dopo tanto lavoro e tanti sacrifici, mi spinge a lavorare di più. Il rapporto con Spalletti? Il mister a me specialmente chiede di lavorare di più su questi fraseggi nello stretto perché non sono il mio forte, sono un calciatore prevalentemente fisico e lui sta cercando di abbinare questa fisicità con questo fraseggio e migliorare questa tecnica”.

Slovacchia – Calzona: “Ci tenevo ad aiutare il Napoli, ma non c’è stato modo di invertire la rotta, orgoglioso di aver allenato gli azzurri”

Francesco Calzona, commissario tecnico della Slovacchia, ha rilasciato un’intervista a La Repubblica, dove ha parlato anche della sua esperienza al Napoli: “Ci tenevo tanto, sono legatissimo alla città e alla squadra: per questo mi dispiace ancora che i risultati non siano stati quelli che speravamo, al di là dei miglioramenti evidenziati da un bel po’ di parametri. Nel calcio capita. Come mi sento in prima linea dopo una carriera da vice? Mi hanno messo addosso l’etichetta di “secondo”, ma io faccio l’allenatore da sempre. L’aiuto chirurgo sa operare oppure no? Suvvia, altro che diminuito. Gli Europei sono arrivati al momento giusto per farle dimenticare l’amarezza di Napoli? Lo ripeto: al Napoli voglio molto bene e ci tenevo ad aiutare la squadra. Ma la stagione aveva preso una piega storta e non c’è stato modo di invertire la rotta. Pentito di aver accettato il doppio incarico? Mai, mi tengo stretto l’orgoglio di aver allenato il Napoli, anche se è durata per tre mesi e non è andata come speravo. Auguro agli azzurri di ritornare al vertice e guardo avanti a testa alta, senza amarezza. Sono in missione per la Slovacchia e ne vado molto fiero”.

Italia, Chiesa: “L’infortunio ha rallentato la mia carriera, ma adesso sono tornato molto vicino al livello di prima”

Federico Chiesa si è raccontato in una lunga intervista a France Football: “L’infortunio ha rallentato la mia carriera, ma mi ha insegnato tanto. Prima probabilmente ero un giocatore più istintivo, più impulsivo, e forse il mio gioco è cambiato un po’, ma non la mia velocità. Adesso sono tornato molto vicino al livello in cui ero prima dell’infortunio”, ha dichiarato. Parlando poi dei compagni più forti con cui ha giocato in carriera ha raccontato: “Mi piace molto Vlahovic, è un giocatore eccezionale ed è un grande amico. Mi è piaciuto giocare con Ronaldo, Dybala, Muriel, Saponara e Ilicic. E poi Franck Ribery: mamma mia che giocatore. E poi è anche un grande uomo spogliatoio, sempre felice e sorridente, con un’enorme forza mentale. Era a fine carriera alla Fiorentina ma mi ha davvero impressionato. Tecnicamente, nel dribbling, lui e Paulo Dybala sono i più forti che abbia mai visto con i miei occhi”.

Napoli, restyling difensivo: Buongiorno, Hermoso e Ciricati gli obiettivi

Il Napoli, secondo Il Mattino, cerca il tris in difesa con l’arrivo anche dell’esperto Mario Hermoso, ormai svincolatosi dall’Atletico Madrid e con la trattativa avviata con il Torino per Alessandro Buongiorno. Hermoso piace, ma restano da smussare le richieste dell’entourage considerate ancora troppo alte dal club azzurro. Sullo sfondo resta il giovane Circati del Parma, seguito con interesse dal club di De Laurentiis.

Napoli e Roma su Omorodion, ma sull’attaccante irrompe anche il Chelsea

Il Chelsea irrompe sul mercato e punta a un obiettivo di Napoli e Roma. Secondo quanto riferito da Sky Sport, il club allenato da Enzo Maresca ha messo gli occhi su Omorodion, giovane attaccante dell’Atletico Madrid seguito anche dai due club italiani. Il club londinese è al lavoro per trovare un’intesa con l’Atletico Madrid, ma molto dipenderà anche dalla volontà di lasciare o meno la Spagna dello stesso Omorodion.

Bari, trattativa avanzata per Ambrosino, attaccante di proprietà del Napoli

Il Bari si avvicina a Giuseppe Ambrosino. Attaccante classe 2003 di proprietà del Napoli, rientrato dal prestito di Catanzaro, è un pallino del direttore sportivo Magalini che l’ha avuto e che ora lavora per portarlo in Puglia. Agevolato dal fatto che stiamo parlando della stessa proprietà.

Napoli, Manna al lavoro, restano molto calde le piste Buongiorno ed Hermoso

Il Napoli continua a guardarsi attorno per rinforzare la propria difesa, reparto che nell’ultima stagione ha mostrato evidenti lacune. Il nuovo ds azzurro Giovanni Manna continua a seguire due piste che restano molto calde in ottica Napoli: la prima porta al centrale del Torino Alessandro Buongiorno, che costa circa 35 milioni di euro, mentre la seconda a Mario Hermoso, che a breve si svincolerà dall’Atletico Madrid a parametro zero. Due innesti che potrebbero aiutare la squadra di Conte.

Napoli-Rafa Marin, ore decisive: affare da 10-12 milioni di euro

Come riportato da Sky Sport, il Napoli e il Real Madrid hanno trattato a oltranza nelle ultime ore per trovare l’intesa definitiva e portare in azzurro il primo acquisto da regalare ad Antonio Conte. Rafa Marin è sempre più vicino al Napoli: affare in dirittura d’arrivo con la chiusura che è attesa nella giornata di mercoledì 19 giugno. Decisa anche la formula dell’operazione: titolo definitivo da circa 10-12 milioni di euro con recompra.

Ungheria, le parole del ct Rossi

Marco Rossi, commissario tecnico dell’Ungheria, ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere della Sera: “La Germania? Loro sono un’altra squadra e non lo dico perché hanno vinto 5-1 con la Scozia, ma lo ripeto da settimane: sono la grande favorita di questo Europeo. Noi abbiamo perso male con la Svizzera e per la prima volta mi sono vergognato della mia squadra. Sfido chiunque a scommettere un fiorino ungherese su di noi: è una sfida proibitiva, ma spero di rivedere la mia squadra nella versione migliore. L’Italia? È una buonissima squadra con un ottimo allenatore. È partita bene, ma ripetersi non è mai facile e non si può dire che sia favorita. Però lotterà per vincere e mi auguro che ci riesca ancora. Spero di non incontrarla, perché abbiamo perso due volte su due”

Costacurta a Sky Sport suggerisce come battere la Spagna

Così l’ex difensore del Milan: “Rubando palla e attaccando a gran velocità, prendendo in velocità la loro difesa, il loro vero punto debole”. Per farlo però serve anche grande sostegno alla difesa. E l’ex difensore del Milan ha parlato nel corso dell’intervista a La Repubblica anche di Bastoni e Calafiori, protagonisti all’esordio contro l’Albania. Costacurta non ha dubbi: “La più forte dell’Europeo nel gioco offensivo, ho osservato con attenzione tutte le altre. Sono sicuri dei loro mezzi tecnici, meno delle doti difensive. Servirà una buona organizzazione per sostenerli”

Flash News del 18 Giugno 2024

 Due azzurri in uscita, se parte Simeone assalto a Omorodion: la situazione

Nel corso di ‘Radio Goal’, il direttore di Kiss Kiss Napoli Valter De Maggio ha parlato del mercato del Napoli: “Non sono previste al momento cessioni, se non da monitorare la vicenda legata alla clausola di Osimhen. Si ritornerà alla logica: per un’uscita corrisponderà un’entrata. Manna lavorerà ai rinnovi di Kvara e Di Lorenzo. Vi tranquillizzo sul georgiano, le schermaglie che provengono dall’agente e dal papà sono un gioco affinché venga aumentato l’ingaggio.Due giocatori sono assolutamente in uscita: Zanoli e Simeone. Nel ruolo di Zanoli c’è Mazzocchi, invece al posto dell’argentino arriverà un altro attaccante. Il Napoli, infatti, con la partenza dell’argentino potrebbe dare l’assalto a Omorodion dell’Atletico Madrid, attaccante spagnolo di origini nigeriane e perno dell’Under 21. L’Atletico parte da una richiesta altissima, occorrerebbero 30mln di euro. Al posto di Osimhen, invece, potrebbe arrivare Lukaku, per l’attaccante del Chelsea bisogna aspettare la fine dell’avventura del Belgio agli Europei”.

Gaetano potrebbe lasciare il Napoli in estate, Folorunsho resterà in azzurro

Gianluca Gaetano potrebbe lasciare il Napoli. Lo vogliono il Parma e il Cagliari, ma stavolta la cessione non sarebbe in prestito ma a titolo definitivo. Michael Folorunsho invece non si muoverà, resterà in azzurro per volontà di Conte. A riferirlo nel corso di ‘Radio Goal’ è stato il direttore di Radio Kiss Kiss Napoli, Valter De Maggio.

Castel Di Sangro – Il sindaco Caruso: “E’ tutto pronto per il ritiro del Napoli, le date sono dal 25 luglio al 9 agosto, previste tre amichevoli”

“E’ tutto pronto qui a Castel di Sangro, come al solito, abbiamo anche rigenerato l’entusiasmo con l’arrivo di Conte, con una grande attenzione e grandi aspettative per questa preparazione estiva. La macchina – ha detto il sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso, a Radio Marte nel corso di Forza Napoli Sempre – è stata già messa in moto, siamo al quinto anno di ritiro col Napoli. Le date sono dal 25 luglio al 9 agosto, con allenamento di mattina e partenza in quest’ultimo giorno. Dobbiamo ormai definire solo alcuni dettagli, preparandoci anche alla fatidica data del 31 luglio, quando ci sarà il compleanno di Antonio Conte. Tre amichevoli con Adana, il 28, con il Brest il 31 e con il Girona il 3 agosto? Confermo, con quest’ultima che si è adagiata sulla scaramanzia, visto che l’amichevole dello scorso anno ha portato bene al club spagnolo. Domani attendiamo lo staff di Conte, che dovrà visionare le strutture, giustamente, non avendole ancora conosciute. Il Napoli alloggerà all’Acqua Montis, ma ci saranno anche altre camere allo Sport Village a disposizione dello staff azzurro”.

Accomando: “Napoli, trattativa a buon punto con il Real Madrid per Rafa Marin”

“Napoli, prosegue la trattativa con il Real Madrid per Rafa Marin. La richiesta degli spagnoli è di 15 milioni, con il Real che punta ad inserire l’opzione di recompra. Trattativa a buon punto, con gli azzurri davanti alla concorrenza”, scrive su X il giornalista ed esperto di mercato Orazio Accomando di DAZN.

Anguissa: “Perchè col Camerun non gioco come al Napoli? Le condizioni non sono le stesse, ma cerco di dare sempre il massimo”

Andrè Frank Zambo Anguissa, centrocampista del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a CRTV, principale media del Camerun: “Una domanda ritorna ogni volta. Perchè c’è uno Zambo Anguissa nel club che è fortissimo e non è lo stesso in Nazionale? E io rispondo sempre la stessa cosa, che le condizioni non sono le stesse.

Io vado in Nazionale per giocare al 100%. In campo non puoi risparmiarti, ancor meno quando gioco con la selezione del Camerun. Penso che quando vieni in Nazionale dai il meglio di te stesso, non c’è niente di più bello che giocare per il tuo Paese. Siamo un gruppo giovane, che ha tante qualità. Siamo molto uniti e nessun avversario ci spaventa, chiunque esso sia. Noi dobbiamo fare la nostra parte per il popolo camerunense. Quando vinciamo, è il Camerun a vincere ed essere felice. Per queste persone noi abbiamo il dovere di dare tutto”.

Schira: “Non solo il Napoli su Santiago Gimenez”

Santiago Gimenez, attaccante del Feyenoord, è tra i possibili sostituti di Victor Osimhen. Nicolò Schira, giornalista ed esperto di mercato, riferisce su X le ultime sul messicano: “Molti club stanno monitorando l’attaccante del Feyenoord Santiago Gimenez (classe 2001): Milan, Napoli, Tottenham e Liverpool hanno mostrato interesse per il giocatore messicano”

Gravina: “Si torni indietro sulla Commissione del governo”

“Ieri è arrivata un’email di Uefa e Fifa, molto severa. Ci invita a fare pressione sull’autorità di governo affinché si torni indietro su questo provvedimento che viola autonomia sport”. Lo ha detto Gabriele Gravina, presidente della Figc, in Commissione Cultura, parlando del dl sport e dell’istituzione della Commissione per il controllo dei conti dei club professionistici voluto dal Governo.

Flash News del 17 Giugno 2024

UFFICIALE – SSC Napoli, presentazione di Antonio Conte: definita location e data

E’ tutto pronto per la presentazione ufficiale di Antonio Conte al Napoli. Il nuovo tecnico azzurro, che la società ha annunciatolo scorso 5 giugno, verrà presentato ufficialmente alla stampa e ai tifosi mercoledì 26 giugno alle ore 15.15. Il club di De Laurentiis ha scelto una location suggestiva per il primo incontro con il nuovo allenatore: il Palazzo Reale a Napoli (Teatrino di Corte), l’ingresso sarà consentito solo ai giornalisti.

Dazn – Marin-Napoli, trattativa a buon punto: non cambiano le strategie su Buongiorno ed Hermoso

Il Napoli è molto attivo sul mercato dei difensori, potrebbero addirittura arrivare tre nuovi centrali alla corte di Antonio Conte. Orazio Accomando, giornalista ed esperto di mercato Dazn, riferisce su X le ultime sulla trattativa per Rafa Marin non trascurando le piste Buongiorno ed Hermoso: “A Buongiorno ed Hermoso si aggiunge Rafa Marin. Gli azzurri stanno procedendo spediti per il centrale del Real Madrid, valutato 7mln. Trattativa a buon punto. Il suo arrivo non cambia le strategie su Hermoso e Buongiorno, anche perché molto dipenderà dalle possibili uscite. Tutto in evoluzione e nessuna trattativa sfumata”.

Belgio-Slovacchia: Lobotka premiato come miglior giocatore della partita

Stanislav Lobotka, centrocampista del Napoli, è stato eletto come miglior giocatore della partita tra Belgio e Slovacchia nella gara d’esordio ad Euro 2024. Queste le sue parole ai canali ufficiali della UEFA: “Forse siamo stati un po’ fortunati, ma quel che conta è che abbiamo vinto. Sono felice per il premio come miglior giocatore, ma sono ancora più felice per questa vittoria. Non puoi aspettarti di vincere con un grande margine contro una squadra del genere. Sicuramente è un buon inizio”

Ugolini: “Kvara ha già parlato con Conte, è entusiasta di poter lavorare con lui”

Massimo Ugolini, giornalista Sky, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “L’obiettivo numero uno per l’attacco del Napoli è Lukaku, Conte lo vorrebbe al centro del suo progetto, ma il Napoli è anche su altri calciatori. Il parco attaccanti del Napoli è già di primissimo livello e ci son giocatori che offrono ampie garanzie, ma il mercato sta entrando nella fase clou e tutto può cambiare. Coi soldi di Osimhen il Napoli può fare ciò che vuole. Kvaratskhelia? Se il Napoli ha rifiutato 110 mln dal PSG vuol dire che il calciatore merita un ingaggio nettamente superiore a quello che percepisce. Per il Napoli il georgiano non è sul mercato, diventerà il calciatore più pagato della rosa andando a percepire dai 4.5 mln ai 5.5. Kvara ha parlato già con Conte ed era entusiasta di cominciare a lavorare con Conte, poi ci sono gli interessi dell’agente e di suo padre. La situazione è delicata, ma può chiudersi subito. Se a Kvaratskhelia dai un ingaggio importante e metti una clausola congrua all’ingaggio allora quella può essere una proposta che l’entourage del calciatore può accettare”.

Alessio: “ADL sa come lavora Antonio Conte e gli affiderà la gestione totale”

Angelo Alessio, allenatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “Sono stato calciatore e diversi allenatori fanno lavorare in modo importante e Conte è uno di quelli. Il suo gioco è dispendioso e c’è bisogno di prepararsi meglio, tutti i calciatori ne trovano beneficio. Quando ha detto ‘amma faticà’ il riferimento non era esclusivamente alla squadra, ma anche fuori dal rettangolo di gioco. Antonio si prenderà la responsabilità di tutto, non solo delle questioni di campo. Se De Laurentiis ha scelto Conte è perchè sa come lavora e gli affiderà la gestione totale. In quest’ottica, dove Conte può scegliere i giocatori e dove De Laurentiis dovrà farsi carico delle scelte del tecnico, i giocatori che verranno presi saranno utili all’allenatore. Ricordo che alla Juventus arrivarono calciatori meno blasonati come Giaccherini ed Estigarribia, calciatori funzionali al suo sistema di gioco. Conte chiamerà i calciatori personalmente per coinvolgerli nel progetto”.

Dragusin – L’agente: “Gli osservatori del Napoli erano allo stadio per vedere Dovbyk, ma hanno ammirato la prestazione di Radu”

Florin Manea, agente di Radu Dragusin, è intervenuto su Tv Play: “Ho visto la partita tra Ucraina e Romania dallo stadio qui in Germania, siamo stati spettacolari. Nessuno si aspettava un risultato del genere, una vittoria per 3-0 della Romania. Dragusin? Cosa posso dire, ormai non mi sorprende più perché so come lavora. Se continua così potrà diventare uno dei difensori centrali più forti al mondo. Oggi il mio socio mi ha detto che c’erano osservatori del Napoli allo stadio per visionare Dobvyk. Forse, hanno visto la partita che ha fatto Dragusin. Penso che Chiellini e Bonucci siano fieri di Dragusin, sono stati molto importanti per la sua crescita quando era alla Juventus. Oggi sono stato con Valerio Giuffrida, agente di Gudmundsson. Siamo amici e un mio socio è un suo collaboratore. Ho letto sui giornali che ci sono Juve, Inter e Napoli: quest’ultima non credo sia realmente interessata, l’unica di queste importanti. Non mi è mai sembrata di essere davvero interessata al calciatore. Penso che alla fine vada all’Inter”.

Maradona Jr: “Tutino e Ambrosino sono calciatori interessanti, il Napoli deve iniziare a guardare ai propri giovani”

Diego Armando Maradona Jr. ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Pianeta Serie B: “Io onestamente se devo vedere giocare Cajuste, preferisco veder giocare un giocatore del nostro vivaio. Prima di tutto il fatto che Tutino stia facendo bene e stia innalzando il livello testimonia solo quanto sia triste che il Napoli non guardi ai propri giovani. Mi viene in mente Tutino, mi viene in mente Ambrosino, che è un giocatore molto interessante”.

Ugolini: “Kvara ha già parlato con Conte, è entusiasta di poter lavorare con lui”

Massimo Ugolini, giornalista Sky, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “L’obiettivo numero uno per l’attacco del Napoli è Lukaku, Conte lo vorrebbe al centro del suo progetto, ma il Napoli è anche su altri calciatori. Il parco attaccanti del Napoli è già di primissimo livello e ci son giocatori che offrono ampie garanzie, ma il mercato sta entrando nella fase clou e tutto può cambiare. Coi soldi di Osimhen il Napoli può fare ciò che vuole. Kvaratskhelia? Se il Napoli ha rifiutato 110 mln dal PSG vuol dire che il calciatore merita un ingaggio nettamente superiore a quello che percepisce. Per il Napoli il georgiano non è sul mercato, diventerà il calciatore più pagato della rosa andando a percepire dai 4.5 mln ai 5.5. Kvara ha parlato già con Conte ed era entusiasta di cominciare a lavorare con Conte, poi ci sono gli interessi dell’agente e di suo padre. La situazione è delicata, ma può chiudersi subito. Se a Kvaratskhelia dai un ingaggio importante e metti una clausola congrua all’ingaggio allora quella può essere una proposta che l’entourage del calciatore può accettare”.

Marin, il Napoli avanza: Manna ha già parlato con l’agente

Buongiorno dice sì a Conte, Hermoso resta sullo sfondo e Rafa Marin è un’altra opzione che si aggiunge all’elenco delle priorità del Napoli sul mercato. è un’idea che avanza, una suggestione che può diventare altro.Il Napoli apprezza le qualità del giovanissimo centrale spagnolo che in passato ha ricoperto anche il ruolo di terzino sinistro. Un giocatore duttile e di prospettiva per cui il ds Manna si è già mosso col suo agente, Hector Peris Ros, vecchio procuratore di Yildiz, talento della Juventus. Lo scrive il Corriere dello Sport oggi in edicola. 

Venerato: “Kvara rinnoverà con il Napoli, l’Arsenal farà un tentativo per Osimhen, ma ad una cifra inferiore rispetto alla clausola”

Ciro Venerato, giornalista RAI ed esperto di mercato, ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito TGR: “Il Napoli rinnoverà come promesso al suo agente il contratto di Kvara. Il PSG si rassegni. Inoltre dalla Georgia arriva il video originale della trasmissione che ha generato tante polemiche. Chi chiede la cessione non è l’agente ma il padre del giocatore. Capitolo Osimhen. L’Arsenal nei prossimi giorni farà un tentativo con il Napoli dopo tanti rumors. I Gunners volevano Sesko che ha invece deciso di restare al Lipsia. Ora proveranno col nigeriano (che sogna la Premier) non versando l’oneroso importo della clausola.ma una cifra inferiore. Il Napoli dovrà valutare pro e contro. Più facile accordarsi con arabi o PSG (indispettito per il no a Kvara) ma Victor privilegia il Regno Unito. Sul difensore sempre in pole Buongiorno. Non escluso anche l’arrivo di Rafa Marin. A Conte non dispiacerebbe avere due centrali nuovi di zecca lì in terza linea”.

Il Mattino, Buongiorno: accordo praticamente raggiunto

“Manna ora deve darsi da fare per apparecchiare il tavolo del grande incontro tra Cairo e De Laurentiis: perché il nuovo ds azzurro, ha fatto quello che doveva, ovvero ottenuto l’ok da Beppe Riso per il passaggio del difensore Buongiorno al Napoli. Sì, l’accordo è praticamente raggiunto con il calciatore, sulla base di un quinquennale da 2,5 milioni di euro a salire. Ma l’affare non è fatto, anzi: perché le distanze tra Toro e Napoli sono ancora notevoli. Cairo ha alzato l’asticella alle stelle, circa 55 milioni, De Laurentiis non vuole spingersi oltre i 30 milioni. Va fatta una nuova offerta, e il Napoli la farà nei prossimi giorni per provare a far scricchiolare la resistenza dei granata: con il rilancio, De Laurentiis si prepara ad arrivare a 35 milioni di euro”

Kvaratskhelia, Manna vola in Germania

Secondo Il Corriere dello Sport, Giovanni Manna, d.s. del Napoli, è pronto a prendere in mano la situazione Kvaratskhelia dopo le parole dell’agente e a volare in Germania per parlare con l’attaccante azzurro: “Giovanni Manna è pronto a volare in Germania per andare a trovare Khvicha Kvaratskhelia nel ritiro della Georgia. Il direttore sportivo vuole parlare con il ragazzo per capire effettivamente le sue intenzioni ma anche per ribadirgli l’incedibilità. Il Napoli ha rifiutato l’ultima offerta da 110 milioni di euro dal Psg”

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui