Fonte foto: www.mondonapoli.it

Sull’allenatore del Napoli ha detto la sua anche Ivan Zazzaroni, sulle pagine del quotidiano sportivo da lui diretto. “”Ho avuto modo di confrontarmi con Calzona e devo dire che ne ho percepito immediatamente l’intelligenza, la competenza e la sensibilità umana. Non riesco ancora a chiamarlo Ciccio perché anche la confidenza ha i suoi tempi. Un giorno disse una cosa che mi colpì, una cosa davvero insolita, relativa al primo e unico anno in cui ha fatto parte del Napoli di Spalletti, pur non lavorando mai sul campo.

Quelle parole dell’attuale tecnico del Napoli

«Mi sono detto: già che ci sono, lo studio da fuori. Quell’anno non l’ho buttato, anzi, lo considero di notevolissima importanza per la mia formazione. Sono riuscito a sfruttare al meglio un periodo di semi-disoccupazione. E mi sono reso conto che Spalletti possiede una qualità rara. Ovvero che al di là delle eccezionali capacità sul campo, riesce a adattarsi a ogni situazione e allena tutti, dal centravanti all’ultimo degli impiegati».

Il primo allenamento di Calzona alla guida del Napoli…

“Mi soffermo su Calzona perché è la più sorprendente anomalia di questa stagione: dopo quindici anni da vice di tanti e la recente, brillante esperienza slovacca, siede sulla panchina del Napoli per disgrazia ricevuta. Per questo sono convinto che quando diresse il primo allenamento a Castel Volturno si chiese «ma dove sono finito?, e come stanno messi?»”.

A proposito di Calzona: la società lo ha autorizzato…

L’allenatore del Napoli è stato autorizzato dalla società partenopea a rispondere alle domande delle pay tv nella conferenza preBarcellona. La Repubblica ha spiegato il motivo: “Barcellona-Napoli, una partita che vale una stagione. Aurelio De Laurentiis lo sa e alla vigilia ha dato un segnale di nervosismo, portando via di peso Matteo Politano durante un’intervista in diretta televisiva, che l’attaccante stava rilasciando a Sky”.

ADL tra Dazn e Sky…

E’ il secondo screzio tra il numero uno e le pay tv, dopo quello con Dazn prima della partita contro la Juve. Francesco Calzona è stato invece autorizzato a rispondere in conferenza alla vigilia almeno in Spagna, a differenza di quanto sta avvenendo in campionato. C’era il rischio di una una multa pesante da parte dell’Uefa e allora al diavolo la coerenza. Per fortuna la parola passa al campo”.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui