Fonte foto: www.areanapoli.it

In attesa di Napoli-Barcellona, nel corso della trasmissione ‘Si gonfias la rete’ su Radio CRC è intervenuto Filippo Maria Ricci, corrispondente dalla Spagna per la Gazzetta dello Sport. Di seguito le sue dichiarazioni: “L’arrivo di Calzona ha un po’ scombinato i piani di Xavi! Questo cambio bizzarro chissà se rivitalizzerà l’ambiente che poi è quello che più può temere l’allenatore del Barcellona. Vedremo se il piano di De Laurentiis funzionerà. Avrei voglia di presentare il Barcellona come una squadra depressa, ma rispetto al Napoli, tutto è relativo”.

Aspettando il Napoli, Xavi…

Da quando Xavi ha dato le dimissioni dopo quel 5-3 col Villarreal ha fatto 3 vittorie ed un pareggio. Ha già perso 7 volte in questa stagione per cui bene non sta, ma non so chi sta meglio tra Napoli e Barcellona. Se domani la spagnola dovesse perdere male a Napoli, Xavi è a rischio e anche in questo caso siamo davanti ad un paradosso perchè si è già dimesso! E’ troppo importante a livello economico per il Barcellona andare avanti perché nel budget sono stati già inseriti quelli derivanti dai quarti di finale, altro che scaramanzia!”

I catalani in difesa…

“Il Barcellona va attaccato perchè in difesa soffre, guai ad impostare una gara difensiva! Prende gol ogni partita per cui va attaccato. Xavi ha due certezze: Lewandowski e l’altra è Yamal. Quest’anno il Barcellona ha subito 34 gol e alla giornata 25 l’anno scorso ne aveva subiti 8 per cui è chiaro che qualcosa è cambiato. A livello offensivo il Barca ha un grande potenziale, ma in difesa non sta benissimo”.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui