Ha parlato anche del Napoli Paolo Tramezzani, ex calciatore e allenatore, a Radio Marte nel corso della trasmissione Marte Sport Live. Di seguito le sue dichiarazioni: “Contro il Verona la squadra partenopea ha conquistato tre punti importanti, il Napoli non deve avere timore di uscire da questa situazione difficile, le streghe stanno svanendo e gli azzurri hanno avuto una grande reazione, ritrovando un grande calciatore come Kvaratskhelia. Inoltre, sta ritrovando Lindstrom e da Ngonge ha avuto una risorsa in più. Per come si era messa la partita, la vittoria con il Verona in rimonta ha grande importanza”.

Il Napoli lotterà fino alla fine per la Champions?

“I tasselli stanno tornando al proprio posto. La percentuale di conquista del quarto posto non sono altissime, data la concorrenza, ma il Napoli sarà in lotta sino al termine e ha margini di miglioramento importanti. I blackout degli azzurri dipendono da questa stagione travagliata, hanno perso un po’ di sicurezze. In questo momento la squadra è questa, probabile che si continui con momenti esaltanti con altri invece in cui ci saranno difficoltà. Una delle qualità più importanti del Napoli dello scorso anno è stato l’equilibrio che ha sempre mantenuto giocando in 30 metri”.

Il modulo

“Con la solidità e con l’equilibrio si può giocare quest’anno con qualsiasi modulo, col 4-3-3 e con il 4-2-3-1, fondamentale è sempre l’interpretazione. Può anche riproporre il 3-4-3. Giocando a tre dietro non è vero che la squadra è meno offensiva, magari si può impostare un gioco più di ripartenza, più verticale, sfruttando -conclude Tramezzani- i tanti esterni forti di cui è dotata la rosa”.

Tutte le notizie di Terzotemponapoli su Google News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui