Genoa

Il sito Gianlucadimarzio.com analizza il pareggio ottenuto dal Napoli ieri a Marassi contro il Genoa. Il Napoli di Rudi Garcia è stato fermato dal Genoa di Alberto Gilardino nella quarta giornata di Serie A: al Marassi la gara è terminata 2-2. I rossoblù erano andati sul doppio vantaggio con i gol di Bani e Retegui per poi farsi recuperare nel finale da Raspadori e Politano.

Il Napoli di Spalletti

Un passo falso per campioni d’Italia, che sono già a -5 punti dalla vetta. Ma come era partito l’anno scorso Luciano Spalletti nella stagione che ha portato allo Scudetto? 

Il Napoli di Garcia

Come detto, Rudi Garcia è lontano dal primo posto con sette punti raccolti dopo quattro partite: nelle prime due uscite stagionali sono arrivate due vittoire contro Frosinone e Sassuolo, poi la sconfitta interna contro la Lazio e l’ultimo pareggio con il Genoa. La squadra ha già messo a segno otto reti, subendone tre. 

Nel Napoli di Garcia deve però ancora brillare la stella di Kvaratskhelia

Rispetto al Napoli dell’anno scorso, però, deve ancora brillare la stella di Kvicha Kvaratskhelia: a questo punto della Serie A nel 2022 aveva già segnato tre gol, mentre oggi tra i bonus si legge solo un assist. Il georgiano è parso anche polemico dopo che l’allenatore l’ha tolto dal campo all’89 per buttare nella mischia Alessio Zerbin.

La squadra azzurra dopo quattro turni aveva otto punti

E Spalletti? Beh, in realtà la partenza dell’attuale commissario tecnico della Nazionale non è stata tanto diversa: dopo quattro turni il Napoli aveva otto punti, solo uno in più rispetto a oggi. Dieci gol fatti e tre subiti. Sappiamo tutti come è andata a finire. La stagione del club di De Laurentiis, quindi, è ancora tutta da scrivere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui