Raspadori: Ci siamo complicati la partita da soli

Giacomo Raspadori, attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN dopo il pareggio contro il Genoa.

“C’era bisogno di una scossa perché abbiamo fatto un primo tempo negativo, soprattutto quando avevamo la palla, abbiamo avuto un giro di palla troppo lento, abbiamo fatto fatica a trovare le linee di passaggio, ci siamo complicati la partita da soli poi abbiamo avuto una grande reazione perché non era semplice, ma non dobbiamo essere contenti, dobbiamo portarci la rabbia del primo tempo di oggi che l’abbiamo già messa in campo nel secondo portarcela dietro perché abbiamo la fortuna di giocare tante partite e si può subito rimediare.

Ecco come mi spiego i black out contro la Lazio e contro il Genoa…

Dove mi trovo meglio in campo e come mi spiego i black out contro la Lazio e contro il Genoa? Oggi è stato un aspetto mentale, siamo scesi in campo sapendo quello che ci aspettava, l’ambiente e le caratteristiche della squadra, non siamo riusciti dal punto di vista tecnico ad entrare tra le loro linee, abbiamo avuto un po’ di posizioni non corrette che ci hanno portato ad avere dei contropiede, dobbiamo lavorare, e avere la forza mentale di lavorare nel modo corretto anche quando non arrivano i tre punti. Mi sento naturale come prima punta, per caratteristiche so che posso riscoprire vari ruoli, sono sempre a disposizione della squadra e del mister, sono fatto così e penso sia un aspetto positivo. So che la competizione è tanta, è stimolante, può solo essere un aspetto positivo per tutti, quando il livello generale è alto, è solo positivo”.

Napoli, Politano: “Dovevamo vincere, c’è rammarico per il pari! Dobbiamo allenarci bene, non possiamo commettere altri errori”

Matteo Politano, attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN dopo il pareggio contro il Genoa.

“Dovevamo portare a casa la vittoria ma non ci siamo riusciti, c’è stata una reazione nel secondo tempo ma c’è ancora tanto da lavorare, queste partite sono da vincere se vogliamo portare ancora lo Scudetto sul petto. Quanto mi sento leader carismatico di questo gruppo? Ci sono tantissimi leader, il gruppo fa la forza, bisogna ritrovare la forza del gruppo che siamo, dobbiamo riuscire a toglierci altre soddisfazioni. Tutti contro di noi vogliono dare il massimo ma dobbiamo farlo anche noi, dobbiamo onorare sempre la maglia che portiamo. Che tipo di Champions farà il Napoli? Quella che abbiamo fatto l’anno scorso e dobbiamo cercare di migliorarci sempre di più”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui