Napoli

In mattinata, il club partenopeo non ha potuto far altro che prendere atto dell’evaporazione della’ affare Gabri Veiga portato avanti per settimane e svanito, prendendo coscienza che si dovrà guardare a nuovi obiettivi.

Il giocatore spagnolo andrà in Arabia.

A soli 21 anni, uno dei più promettenti giocatori continentali ha deciso di accettare le avances della Pro Saudi League accettando la proposta rinunciando al calcio europeo.

È probabili che tali avvisagli fossero già nell’aria con il suo procuratore che da qualche giorno faceva manovre che ostacolavano la firma ed ora si è chiarita la causa.

L’Al Ahli ha pagato la clausola di 40 milioniprevista dal Celta Vigo e proposto un ingaggio 5 volte superiore a quello pattuito con De Laurentiis e poi rifiutato.

Dall’Arabia l’offerta di 12 milioni netti a stagione più una generosa ricompensa al procuratore sono state sufficienti a convincere il giocatore ed il suo entourage.

Al Napoli resta circa una settimana per rituffarsi sul mercato per dare a Garcia il centrocampista che gli occorre per completare la rosa.

Le alternative

Le ipotesi in piedi sono due: tornare sul vecchio obiettivo Koopmeiners oppure provare a battere la strada, ancora più vecchia che porta a Samardzic.

Per l’olandese l’Atalanta spara altissimo. Il suo prezzo era già inaccessibile, ma ora chiede circa 60 milioni visti i tempi stretti che rimarrebbero e la volontà di non cedere. Per il centrocampista friulano l’esborso sarebbe molto più contenuto. Si parla di circa 25 milioni ed il Napoli ora riflette su da farsi.

Un’altra possibilità potrebbe essere quella di puntare su Ostigard come jolly di centrocampo e difesa, ma a quel punto mancherebbe un centrale.

Il tutto senza contare il discorso Lozano in scadenza di contratto e che dovrebbe essere ceduto entro gennaio per non perderlo a parametro zero.

Anceh qui gli obiettivi sarebbero diversi, ma Bakayoko del PSV resta il profilo più appetibile dal punto di vista tecnico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui