Si ritira un’icona del calcio, tifosi scossi: farà il vice allenatore.

Un’icona del calcio internazionale degli ultimi anni ha infine annunciato il suo ritiro dal campo. La sua carriera, però, proseguirà una prestigiosa panchina.

Ha messo la parola fine alla sua lunga esperienza nel calcio giocato. L’annuncio del ritiro è arrivato negli scorsi giorni, e segna l’epilogo di una storia durata 22 anni, attraversando tre nazioni e due continenti, e mettendo assieme vari record. Risultati che gli hanno permesso di affermarsi come una vera e propria icona del calcio, sia a livello nazionale, in Argentina, che in Europa. Appesi gli scarpini al chiodo, però, questo famoso giocatore ha già deciso come proseguirà la sua carriera, e c’entra un po’ anche l’Italia.

Come riporta oggi il sito il Rompiballone e prontamente ripreso da Terzotemponapoli.com

Stiamo parlando di Willy Caballero, portiere argentino di lungo corso che ha chiuso l’ultima stagione con la maglia del Southampton, scendendo in campo una sola volta nella Coppa di Lega inglese. Classe 1981, spegnerà 42 anni a settembre, dopo averne trascorsi più della metà giocando a calcio da professionista. Una carriera iniziata al Boca Juniors e poi proseguita in Europa, prima con gli spagnoli dell’Elche (con in mezzo la parentesi del ritorno in patria all’Arsenal di Sarandì) e poi con il Malaga.

Nel 2014, Pellegrini lo scelse come riserva di Joe Hart al Manchester City, ma soprattutto con Guardiola che trovò spazio da titolare. Nel 2017, Caballero si è poi trasferito al Chelsea, dove è rimasto per tre stagioni e mezza, prima di passare al Southampton. Estremo difensore di grande talento e tecnicamente molto moderno, l’argentino è stato campione del mondo U20 nel 2001 e oro olimpico nel 2004. Nella storia, solo lui e il brasiliano Nelson Dida sono stati in grado di vincere sia la Copa Libertadores che la Champions League da portieri.

Willy Caballero si ritira: pronto un grande futuro per l’icona del calcio argentino

Una bacheca piena di trofei, sia nazionali che internazionali, che lo hanno reso celebre e molto amato. Ma il suo valore non è stato dato solamente da quanto fatto in campo, bensì anche dal suo carisma di uomo spogliatoio, che gli è sempre stato riconosciuto. Ecco perché, subito dopo aver annunciato il ritiro dal calcio giocato, Willy Caballero ha reso noto che la sua prossima esperienza sarebbe stata in panchina. Non come allenatore capo, però, bensì come vice su una panchina inglese.

Non in Premier League, anche se si tratta pur sempre di un incarico prestigioso. Il portiere sudamericano sarà il vice allenatore del Leicester City, in Championship, e farà quindi da vice all’italiano Enzo Maresca. Già collaboratore di Guardiola a Manchester dal 2020, Maresca e Caballero si conoscono bene, essendo stati compagni di squadra al Malaga tra il 2011 e il 2012. Adesso, lavoreranno insieme con l’obiettivo di riportare il Leicester nella massima divisione inglese già nella prossima stagione.

Articolo precedenteTrotta: “Napoli? Operazione Faraoni condivisibile. Alternativa valida a Di Lorenzo”
Articolo successivoMercato: occhi puntati su un nuovo giapponese
Stefano Marino
giornalista pubblicista dal 1989,esperienza settore sportivo,calcio,basket,pallavolo ,pallanuoto,atletica leggera e ciclismo, ha diretto e dirige un periodico on line

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui