NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

10[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

EDITORIALE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Sosa: "Il pubblico napoletano deve essere una sola cosa con la squadra"



A TuttoNapoli, Roberto "Pampa" Sosa:

“Mi dispiace molto. Bisogna sostenere la squadra fino al 96'. Come i napoletani hanno sempre fatto. E poi, dopo, si possono fare tutte le critiche. Allo stadio bisogna solo tifare. Il pubblico napoletano è tra i migliori al mondo nel sostegno. Mi dispiace. E spero che i problemi si possano risolvere. O, comunque, trattarli fuori dallo stadio. Anche se so che, forse, è proprio lì che ci si può far notare. Ma lo scudetto è un grande obiettivo. Manca da oltre 30 anni. Ed il pubblico napoletano deve essere una sola cosa con la squadra. L'obiettivo è più importante di tutto. Noi facevamo il riscaldamento e, già quando alzavi lo sguardo, era già pieno. Ed incitava. Sentire il pubblico, a me personalmente, era come una iniezione di adrenalina. Se avevi un dolorino, ti passava già con i tifosi. A me personalmente era così. Io vengo dall'Argentina, dove il tifo rappresenta molto. Ed i napoletani sono simili a quelli del Boca, Gimnasia. C'è sempre stato il paragone. Ognuno può manifestare come vuole, ma lo farei nelle sedi opportune e con i diretti interessati. Alla domenica si deve tifare!”.

Non esaltare la risorsa pubblico casalingo, come quello di Napoli, cioè uno dei più importanti al mondo, è esattamente come schifare una fortuna ricevuta in dote...

A cura di Alessandro Cardito

Nessun commento: