Mancini: “Raspadori? La speranza è che torni presto in campo anche se gioca poco, giocheremo a Napoli nel momento giusto, vogliamo riportare la Nazionale ai Mondiali”

A margine della presentazione della partnership FIGC-Telepass, il commissario tecnico dell’Italia, Roberto Mancini, ha parlato alla stampa presente. Queste le sue parole: 

“Quando abbiamo difficoltà forse è meglio, la partita sarà difficile, l’Inghilterra è una delle squadre più forti del mondo e non è un gruppo semplice da passare, sarà importante iniziare vero. -afferma Mancini –  Notizie
sull’infortunio di Raspadori? Anche per lui la speranza è che torni presto, è un giocatore decisivo, anche se a Napoli gioca e non gioca. Confido nel recupero di tutti”.

 

“Bisogna sempre essere positivi, mancano ancora circa 20 giorni e la speranza e’ di recuperare tutti i ragazzi cosi’ da poter scegliere. Non sarebbe bello per noi non poter contare su giocatori che sono importanti e sono fuori da un po’ di tempo” – prossgue  il ct azzurro Roberto Mancini in vista della sfida del 23 marzo al Maradona contro l’Inghilterra nelle qualificazioni a Euro 2024 –  “Con l’Inghilterra ormai sembra diventato un classico e non sara’ semplice. Sara’ importante partire bene. Arriviamo a Napoli nel momento giusto, c’e’ tanto entusiasmo e quando c’e’ entusiasmo Napoli credo sia perfetta. Spero che come sempre il pubblico di Napoli ci dia una mano”, continua Mancini, che ha poi detto la sua sulle polemiche sollevate da qualcuno sui bambini vestiti da Osimhen: “Io penso che un bambino non sbaglia mai, non ha retro-pensieri, quello e’ il suo idolo, come si doveva vestire a Carnevale? Credo sia stata una cosa meravigliosa. Non ho visto niente di strano”.

 

“Abbiamo ritrovato l’entusiasmo. Il nostro obiettivo non e’ solo quello di vincere la Nations League a giugno, ma fare il massimo in tutte le competizioni. Vogliamo riportare i mondiali in Italia. Inghilterra? Sara’ una gara tosta e partire bene e’ importante, ma abbiamo bisogno di gente che conosce questa partita. Se faro’ pochi esperimenti? Forse…”. Il ct si e’ soffermato anche sulle condizioni di Bonucci e Raspadori, confidando “di avere entrambi” per la gara di Napoli.

Conclude Mancini

Articolo precedenteJacobelli, Floro Flores e Abbondanza su Napoli-Lazio ed altro
Articolo successivoNapoli, Elmas: “Spalletti? Lo ammiravo fin da piccolo. Scudetto? 18 punti sono tanti ma ci sono ancora molte partite da giocare”
Vincenzo Vitiello
Direttore Responsabile Terzo Tempo Napoli --- Napoletano di origine e milanese di adozione, segue tutto lo sport in generale ed il calcio in particolare. Oltre ad aver esercitato la professione di Docente di scuola media superiore, da giornalista ha collaborato con alcune importanti testate giornalistiche ricoprendo anche cariche dirigenziali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui