NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

EDITORIALE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Raspadori: "Napoli è pazzesca, c'è una grande energia in città, il mio ruolo? Preferisco il centro del campo''

Raspadori: "Vialli ci ha sempre mostrato tanto coraggio. Napoli è pazzesca, c'è una grande energia in città. Il mio ruolo? Preferisco il centro del campo, ma farò di tutto per aiutare i miei compagni e la squadra"


Giacomo Raspadori, attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole:

"Quella di Vialli è stata una notizia tremenda. Ho avuto la fortuna di conoscerlo ed è una di quelle persone che ti entrano dentro e ti fanno sentire importante fin da subito trasmettendoti valori che ti rimangono dentro. -afferma Raspadori - Nonostante lui stesse male, ci ha sempre mostrato energia e coraggio e per questo sarà per noi un grande esempio. Lui, fin dai primi allenamenti, ha sempre cercato di trasmetterci quei piccoli segreti del mestiere, ma anche tanti insegnamenti a livello umano che metterò in pratica nella mia vita. La sosta sicuramente ci ha fatto perdere un po' di brillantezza e ci serviva del tempo per tornare ai ritmi della stagione. -prosegue Raspadori - Siamo consapevoli di ciò che possiamo fare e stiamo lavorando per recuperare quell'entusiasmo e quella qualità che ha caratterizzato la prima parte della nostra stagione. 


Anche dopo un risultato negativo conta come si reagisce. Non dobbiamo perderci d'animo e buttarci giù, così come non dobbiamo esaltarci nelle vittorie. -continua Raspadori - Perdere contro l'Inter, che è una grande squadra, non cambia il nostro percorso visto che ci aspettano altre partite e noi ci faremo trovare pronti. La nostra volontà è reagire dopo questa sconfitta e concentrarci su ciò che possiamo migliorare. La Sampdoria? E' una squadra in salute e non sarà una partita facile, dobbiamo esprimerci al meglio e giocare "da Napoli". Spalletti mi ha provato in varie posizioni e mi piace mettermi a disposizione del mister per aiutare la squadra. -aggiunge Raspadori - Nelle zone centrali del campo riesco ad esprimere il meglio di me, ma anche sugli esterni posso rendermi utile. 


L'importante è sempre mettersi a disposizione della squadra e farsi trovare pronti. La sconfitta contro l'Inter ha portato nello spogliatoio la voglia di reagire. -rivela Raspadori -  Bisogna cancellare in fretta sia le grandi prestazioni, pur rimanendo consapevoli di ciò che si è fatto, sia le sconfitte, sapevamo di poter avere difficoltà vista la lunga sosta. Il feeling con la città di Napoli? C'è un'atmosfera pazzesca in questa città, poi il mare è stupendo e ti dà l'impressione che l'inverno non arrivi mai. Ciò che si percepisce nello stadio, si vede anche in città. 


De Zerbi? Lo saluto, ha sempre avuto fiducia in me anche quando ero da poco nella prima squadra del Sassuolo e mi ha insegnato tantissimo sia sul campo che dal punto di vista comportamentale. -sottolinea Raspadori - Italia-Inghilterra a Napoli? Sarà bello accogliere i miei compagni di Nazionale allo Stadio Maradona, conosco il calore dei tifosi del Napoli e sono sicuro che daranno una mano anche agli azzurri per fare in modo che la sfida con l'Inghilterra diventi una grande serata. Il 2023? Continuare a fare ciò che abbiamo fatto fino ad ora può rendere questo anno speciale. Dobbiamo giocare ogni partita come se fosse una finale e approcciarci a ogni allenamento con la consapevolezza di dover sempre dare il massimo".

Conclude Raspadori

Nessun commento: