NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

EDITORIALE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Marchetti: "Napoli-Ounahi? Trattativa legata al prossimo anno''

 Marchetti: "Napoli-Ounahi? Trattativa legata al prossimo anno, contro la Juventus è una partita importante ma in ogni caso gli azzurri avrebbero un vantaggio gestibile"


Luca Marchetti, giornalista Sky, è intervenuto in Forza Napoli Sempre su Radio Marte. Queste le sue parole:

"Milik? Ad oggi per il Napoli sarebbe un ripiego. Per la Juve è il sostituto di Vlahovic e sta giocando per l'assenza di quest'ultimo. -afferma Marchetti - Detto questo Milik rimane un ottimo attaccante con gli strumenti anche per giocare in una grande squadra. Lui è stato fermato dagli infortuni. Oggi è il giocatore più pericoloso della Juve, è il suo capocannoniere. Certo se domani la Juve si presentasse al Maradona con Di Maria e Kean in buone condizioni il tridente sarebbe di quelli pericolosi. -prosegue Marchetti - Non so se Spalletti sia un uomo “buffo e divertente”, come ha detto Allegri, ma a me piace molto perché è molto diretto e non lascia spazio ad equivoci. Credo che abbia fatto la conferenza stampa così come imposterà la partita: difesa e palla dall'altra parte. Dissento sulla sua dichiarazione che il match di domani è importante solo per il Napoli. Credo che sia importante in positivo per il Napoli, che vincendo o pareggiando manterrebbe la più diretta avversaria ad una distanza considerevole. -continuua M;archetti -  Per me il Napoli può anche permettersi il lusso di perdere questo scontro diretto perché il vantaggio rimarrebbe importante e gestibile in qualche modo. E intanto sarebbe passato lo scontro diretto. La trattativa per Ounahi è legata al prossimo anno. Credo che il Napoli sia molto bravo a cercare questi giocatori con largo anticipo e dovrà trovare un accordo per blindare la situazione. È una trattativa concreta anche se è sempre possibile che trattative, opinioni, idee cambino".

Conclude Marchetti

Nessun commento: