NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Ametrano: "Complimenti al Napoli ha ingaggiato calciatori già pronti. Napoli-Juve? Occhio a Osimhen e Milik"

 


Raffaele Ametrano, ex calciatore, ha parlato a "1 Football Club" su 1 Station Radio, di seguito le sue parole:


Prestazione di Buffon con l'Inter?

 

"Abbiamo giocato insieme con l'Under 21. A questi livelli, giocare in questo modo, è un fenomeno... Soltanto chapeau. È uno dei più forti della storia del calcio, ha scritto pagine rilevanti di diversi club. È uno dei primi della storia di questo sport. Il ruolo di portiere consente a Gigi di giocare ancora, ma è necessaria tanta fame mentale per proseguire a questa età. Ha un bisogno vitale per tentare di allungare la carriera il più possibile. Le tante vittorie nel corso della sua carriera sono state preziose per mantenere questi livelli".

 

Prospetti italiani più interessanti in Italia?

 

"Fagioli, Miretti ed altri giovani calciatori della Juve sono molto bravi. Come anche Caviglia, appena approdato alla Salernitana e Colombo del Lecce. Ci sono giovani italiani molto interessanti, ma è necessario avere il coraggio di lanciarli in campo".

 

Futuro di Caviglia?

 

"Brava la Salernitana ad ingaggiarlo, giocare all'Arechi è complicato, si percepisce la passione di un pubblico caloroso. Ha dimostrato, tuttavia, di poter giocare in questo stadio, ha alzato il livello e questo può consentirgli di crescere".

 

Diverbio comunicativo tra Ancelotti e Gattuso: come si gestiscono questi episodi?

 

"Ho letto informazioni a riguardo, mi ha sorpreso questa vicenda. Carlo è stato un papà per Ringhio, hanno trascorso momenti importanti. Sono due persone di sport estremamente rilevanti, potranno avere l'occasione di risolvere la loro problematica. Rovinare momenti magici per situazioni mai chiarite, sarebbe spiacevole. Mi auguro che questo rapporto possa risanarsi, il calcio divide ma offre anche l'occasione di risolvere episodi simili".

 

Parere sull'avvio di stagione del Napoli?

 

"Non mi aspettavo un inizio simile, in estate erano andati via giocatori fondamentali nell'ultimo periodo azzurro come Insigne, Koulibaly e Mertens, anime del Napoli. Complimenti alla società, la quale è intervenuta subito sul mercato ed ha ingaggiato calciatori già pronti per questa squadra. Spalletti, inoltre, è un martello, un top che sta esprimendo il meglio in una grande situazione. Brava la dirigenza azzurra ed anche l'allenatore italiano per l'operato svolto".

 

Possibile atteggiamento difensivo della Juve con il Napoli?

 

"Non credo che la squadra bianconera tenderà a scoprirsi al Maradona, anche perché manca tanto al termine della stagione. Tenterà di colpire con i propri calciatori migliori o in determinate situazioni di campo, le armi sfruttate nell'ultimo periodo. Il Napoli farà la partita e la Juve cercherà di colpire in contropiede".

 

Quale calciatore potrebbe decidere Napoli-Juve?

 

"Ad oggi Osimhen è il calciatore più avanti di tutti. È un giocatore che stanca tanto gli avversari anche solo a guardarlo, è il numero 9 dell'era moderna. Può decisamente spostare gli equilibri. Tra le fila della Juve, occhi a Milik, il quale può tirare fuori i suoi colpi in qualsiasi momento".

 

Karsdorp colpo funzionale per la Juve?

 

"Forse il club dovrebbe intervenire sul mercato per rinforzare il centrocampo, ma ha deciso di puntare sui propri giovani. Questi non hanno tanta esperienza, ma si ingaggerà probabilmente un calciatore per la fascia nella prossima stagione. L'olandese è un ottimo calciatore, ha dimostrato tanto nel corso degli ultimi anni".

Nessun commento: