A Radio CRC nel corso della
trasmissione “Si Gonfia la Rete” è intervenuto Graziano Battistini, agente tra
gli altri di Caprile. Queste le sue parole:

“La sfida Szczesny-Meret? Quando si parla di questa
partita è un po’ una sfida sotto tutti i punti di vista. Si sta parlando di un
profilo affermato come Szczesny che è un gran portiere. -afferma Battistini – Dall’altra parte c’è
Meret che dopo anni di difficoltà sta facendo un buon campionato. Potrebbero
essere definiti simili dal modo di stare in porta, potrebbe essere che si
richiamano uno con l’altro in questa direzione. Parlare di Szczesny come un
portiere normale è fuori luogo. Essere paragonati a lui vuol dire essere
arrivati su livelli importanti. 


Sfida Scudetto tra Napoli e Juventus? Io credo
che il campionato sia ancora lungo, quindi indipendentemente dal risultato di
questa partita che sarà importante per dare spinte psicologiche, penso sia
troppo presto per dire che se uno vince sia in discesa e viceversa. -prosegue Battistini – Se Sirigu
ha contribuito alla crescita di Meret? Sono delle dinamiche che avvengono quotidianamente
sulle quali si possono fare solo delle supposizioni, ma ci può stare che
potrebbe aver aiutato il ragazzo a crescere ulteriormente. Questo periodo
potrebbe averlo aiutato a stare tranquillo, sereno e carico. 


Caprile? Elia in
questo momento sta facendo molto bene, è molto concentrato sul progetto Bari.
Poi alla fine della stagione si tireranno le somme su quello che sarà successo
e su quello che si potrà fare. Il futuro di Caprile è la prossima partita
contro il Parma. C’è tanto da fare, io leggo tante cose sul mercato che sono
aria fritta. Il mercato di Caprile non è questo. Caprile al Napoli come vice
Meret? È sicuramente attenzionato da club importanti dato che sta facendo molto
bene ed è giovane. Ha incuriosito anche i club a livello europeo. -aggiunge Battistini – Ma da lì a
dire che andrà da qualche parte mi sembra mettere il carro davanti ai buoi.
Caprile è del Bari, gioca per il Bari e farà di tutto per provare a far
arrivare il Bari più in alto possibile. Poi se ci sarà l’interessamento del
Napoli che è un club importante, ovviamente non si può che essere contenti, ma
tutto deve avvenire nelle modalità giuste e nei tempi giusti e nel rispetto.
Lui adesso gioca a Bari ed è come se fosse un calciatore del Real Madrid.
Volevo chiarire questa cosa”.

Conclude Battistini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui