NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

EDITORIALE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Palanca: "Il Napoli deve temere solo se stesso, la gara contro l'Inter dopo la sosta è un punto interrogativo"

 


Massimo Palanca, ex calciatore del Napoli, ha parlato a TuttoMercatoWeb, ecco le sue parole:


"Spero che questa sosta non abbia influito più di tanto perchè aveva preso un ruolino di marcia notevole, deve continuare così

Quanto contano le amichevoli, visto che per la squadra di Spalletti sono arrivate pure delle sconfitte?
"Contano relativamente, non può esserci l'intensità della gara di campionato però ti permettono di mantenere la condizione. Ma mentalmente non è la stessa cosa"

Le vere antagoniste del Napoli quali saranno?
"Inter e Milan sono le due squadre più pericolose, la Juve non credo perché dopo queste vicissitudini può risentirne anche come squadra. E ha un ritardo notevole".

Il vero pericolo per il Napoli però quale sarà?
"Il Napoli deve temere solo se stesso perché se mantiene la concentrazione, la determinazione e la voglia di prima penso che non ce ne sarà per nessuno".

Inter-Napoli della ripresa come la vede?
"Dopo la sosta non ci voleva per nessuna delle due, è un punto interrogativo e bisogna capire quale squadra ha mantenuto meglio la condizione fisica".

Dai giocatori che rientreranno dopo gli infortuni da chi si aspetta molto?
"Sono curioso di Wjinaldum perchè non si è visto ancora. Ma negli anni scorsi è stato un calciatore importante. La Roma comunque ha bisogno di innesti di qualità. Lukaku sarà utile per l'Inter e spero possa riprendere Chiesa al cento per cento: è importante per la Juve e per la Nazionale, abbiamo assoluta necessità di questi giovani. Certo, noi i ragazzi non li facciamo giocare e fa rabbia perchè poi al mondiale ci sono giocatori di 17-18 anni che giocano in Nazionale vedi Gavi della Spagna. Non capisco. E poi ne risente la Nazionale".

Chi vince la classifica cannonieri?
"Immobile può sempre dire la sua se si rimette in sesto...Osimhen può anche inserirsi, Lautaro può usufruire del rientro Lukaku, Arnautovic credo abbia già fatto tanto. Mi piace pure Leao anche se non è un bomber, ma ha tante possibilità, è impressionante anche se ancora un po' discontinuo. Ha potenza e corsa ed è capace di grande colpi".

Nessun commento: