NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

EDITORIALE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Novellino: "Il Napoli crede nel campionato, sarà dura fare risultato contro questa squadra"

 


Walter Novellino, ex allenatore del Napoli, è intervenuto a "1 Football Club" su 1 Station Radio, di seguito le sue parole: 

Amichevoli di questo periodo simili a quelle d'estate?


"Inizierà un nuovo campionato, anche se la preparazione è diversa e costituita da tante gare da disputare per ritrovare l'adeguata condizione fisica e mentale. Si può vincere e perdere, ma sono delle amichevoli che lasciano il tempo che trovano".

 

Come può essere allenante il risultato di ieri tra Napoli e Lilla?


"Un risultato simile romperà sicuramente le scatole all'allenatore, il quale deve sostenere il gruppo. Sono sicuro che oggi si arrabbierà con i ragazzi, perché queste partite sono necessarie per mantenere alta la concentrazione e riuscire ad avere 'cazzimma' in più in vista della seconda parte di stagione. Sono impegni i quali devono essere affrontati nel modo giusto".

 

Nuovo infortunio di Maignan: quanto peserà al Milan?


"Mike ha dimostrato di essere un portiere di grande valore, la preparazione fisica è diversa in questo periodo. Se ha avuto una ricaduta al polpaccio, si tratta di un problema serio. Maldini ha scelto comunque un portiere di altissimo profilo, è avvenuta una sostituzione imeddiata di Donnarumma, il quale ha preferito i quattrini piuttosto che l'amore per il Milan. Il club è stato lungimirante".

 

Anche Wijnaldum e Pogba non rientreranno a gennaio: la progettualità va impostata con i giovani?


"Vero, ma una squadra intenzionata a vincere non può attendere i giovani. Per quanto concerne Paul, lo avrei invitato ad operarsi fin da subito. La Juve è una società seria come la Roma, hanno investito tanto su questi calciatori. Tuttavia, è necessario puntare sui giovani, ma soprattutto su quelli presenti nel settore giovanile per la sua crescita. Forse puntare sui giovani è più importante".

 

Mourinho potrebbe diventare il prossimo ct del Portogallo: bilancio positivo alla Roma?


"Nel complesso il bilancio è positivo, ma nell'ultimo periodo negativo. I calciatori, tuttavia, giocano per lui, è un gran comunicatore. Qualcosa si è guastato dopo lo screzio con Karsdorp, i panni sporchi vanno lavati in famiglia. Bisogna contare fino a 10 prima di rilasciare alcune dichiarazioni, forse è stato instintivo ed ha sbagliato. Il ragazzo è stato posto in una posizione scomoda, c'è stata sicuramente qualche diatriba, ma non deve essere trascinata in campo. Può succedere che un calciatore possa sbagliare, io credo tanto nel gruppo. Non è stato un gesto tipico dell'abilità dimostrata da Mourinho".

 

Cosa devono fare le altre squadre per ridurre il gap con il Napoli?


"Devono soltanto vincere... Il club azzurro è molto convinto e la convinzione è fondamentale per raggiungere grandi traguardi. Tutte le imprese sono state realizzate con 'cazzimma'. Il Napoli crede nel campionato, ha due titolari per ogni ruolo e sarà dura fare risultato contro questa squadra".

 

Giudizio sulla situazione della Samp?


"Sta viaggiando in posizioni di classifica non consone, è un periodo decisamente complicato. Ferrero non lo conosco, è in difficoltà, ma il pubblico non merita di vivere questa vicenda particolare".

Nessun commento: