NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

EDITORIALE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Milanese: “È normale che il Napoli sia sulle gambe. Sul caos attorno alla Juve...''

Milanese: “È normale che il Napoli sia sulle gambe, il caos attorno alla Juventus può influire sulla testa dei calciatori…”


A Radio CRC, nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete”, è intervenuto Mauro Milanese, ex calciatore. Queste le sue parole:

“Il Napoli? È normale che i giocatori siano ancora sulle gambe, sono stati fatti richiami atletici durante la sosta. -afferma Milanese - Alla ripresa magari neanche l’Inter sarà al meglio come condizione fisica, bisognerà riprendere il ritmo del campionato. Il Napoli è primo in classifica con un po’ di distacco dalla seconda, è chiaro che qualsiasi intoppo farebbe prendere un po’ di paura ai tifosi, ma la squadra ha dimostrato grande maturità fino ad ora. Tutte quelle in alto in classifica hanno il potenziale per insidiare il Napoli, ma c’è il Milan che avendo vinto l’ultimo Scudetto potrebbe essere la più accreditata. 

Lo scambio Bereszyński-Zanoli? Il Napoli manda un giovane a giocare e fare esperienza e prende un rinforzo molto duttile per continuare a fare un campionato affascinante. -prosegue Milanese - Napoli e Milan sul mercato si stanno muovendo bene, con giovani molto forti, tecnici e veloci. Sono giocatori importanti che poi maturano. 

La concentrazione nelle amichevoli è diversa ed il ritmo di lavoro è diverso da quello che può essere la settimana tipo per il campionato. Se mi aspettavo questo impatto di Kim? Sì, ha fatto delle cose straordinarie. -aggiunge Milanese - Penso che il suo valore di mercato sia aumentato e ci si aspetta una grandissima carriera da lui. Quanta mano c’è di Luciano Spalletti su Kim e Kvaratskhelia? Quello italiano è un calcio molto tattico, Spalletti ha le idee molto chiare e se abbiniamo la voglia di esplodere e le loro caratteristiche questi giocatori esplodono subito. Complimenti ai giocatori e al Napoli per le scelte. Le parole di Spalletti sul mercato? Penso siano giuste, chi vince deve cambiare poco. Se ci sono degli equilibri prestabiliti devono restare tali perché hanno portato dei frutti. Inter-Napoli? Penso che Inzaghi non cambierà tanto. È legato ai suoi ragionamenti e schemi, ha le idee chiare e proseguirà con quanto fatto fino ad ora. -sottolinea Milanese -  Quanto può incidere il caos intorno alla Juventus sulla squadra? Un po’ ti influenza durante la settimana. Quando comincia la partita, però, è un’altra storia perché si pensa a quello che si deve fare sul campo e per un’ora e mezza non si pensa a quello. Allegri fa parte degli allenatori che hanno vinto tanto, poi conosce bene lo spogliatoio, i problemi non legati al campo sono quelli più difficili per un allenatore”.

Conclude Milanese

 

Conclude Milanese

Nessun commento: