NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

L'EDITORIALE DEL DIRETTORE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Luigi De Laurentiis: "Cedere Bari o Napoli? Il Bari al momento è la soluzione più ovvia"

 


Luigi De Laurentiis, presidente del Bari, è stato premiato a margine del Festival del calcio italiano e ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa presente. Queste le sue parole raccolte da Tuttomercatoweb. Queste le sue parole:



"La passata stagione rievoca un bellissimo ricordo. È stato un anno di grande lotta, come lo sono stati anche gli altri. Al primo anno in C non si poteva sbagliare, sentivo un peso e una responsabilità. Abbiamo cambiato tutto e siamo ripartiti da zero, col gruppo che si è unito progressivamente. Dalla quinta giornata in poi però abbiamo mantenuto ben saldo il comando. Mi restano le emozioni e le lacrime a Catanzaro, una volta vinto lo scontro diretto, così come le migliaia di tifosi in festa dopo la promozione. Dedico questi premi ai tifosi e ai miei giocatori, perché il calcio è un lavoro di squadra".

 

Si aspettava un Bari così in alto alla prima stagione in Serie B?

"È molto bello da neo-promossi essere in alta classifica. Se me l'avessero detto a inizio campionato, sarei rimasto veramente sorpreso. -afferma De Laurentis - Abbiamo iniziato un campionato difficile come quello di B, che quest'anno sembra più un campionato di Serie A2, e siamo terzi con una bella squadra".

 

Cheddira è reduce da un ottimo Mondiale: c'è il rischio di perderlo a gennaio?

"Cheddira resterà con noi per tutto il campionato, non abbiamo mai parlato di una sua cessione. -prosegue De Laurentis - Vedremo quanti gol riuscirà a segnare, mi auguro tantissimi perché rispecchierebbero le sue qualità".

 

Quanto vi ha aiutati l'esperienza al Napoli per la gestione del Bari?

"Siamo un gruppo e come tale abbiamo avuto l'expertise che ci ha permesso di costruire qualcosa sulle fondamenta del passato. -continua De Laurentis - Sapevamo come ripartire dopo l'esperienza pregressa al Napoli. Piano piano ci siamo evoluti in questa gestione che poi ha visto anche una separazione, che è andata bene".

 

Arriverà però il momento in cui sarete costretti a vendere

"Il Bari è un progetto imprenditoriale, la cessione del club è un rischio che conoscevamo per il tema della multi-proprietà. -spiega De Laurentis - Per questo lavoreremo anche nell'ottica di cedere alla miglior organizzazione possibile, che magari continuerà a portare il Bari in alto dove merita di stare".

 

Cederete il Bari o il Napoli?

"Chi può dirlo? Dipenderà dal mercato, dalle offerte, da tante altre politiche... Il Bari al momento è la soluzione più ovvia".

 Conclude De Laurentiis

Nessun commento: