NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

EDITORIALE

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Bisantis: "Meglio di così il Napoli non può fare, gioco divertimento e spettacolo"

 


Giuseppe Bisantis, giornalista e radiocronista Rai, ha parlato a "1 Football Club" su 1 Station Radio, ecco le sue dichiarazioni: 

Avventura in Qatar per il Mondiale?

 

"È stata una Coppa del Mondo particolare, si è seguito tutto passo dopo passo. È stata un'esperienza positiva, l'atmosfera in Qatar era gradevole. Al termine del torneo, si sono spenti, tuttavia, i riflettori sul Qatar, poiché ormai non c'è più l'attenzione di tutto il mondo rivolta sul paese. Gli stadi erano bellissimi, ma oltre le spese enormi, il costo pesantissimo è legato alla perdita di tante vite umane. La Fifa è stata dalla parte del governo qatariota, non si è mai opposta. Tuttavia, l'organizzazione è stata impeccabile, anche gli impianti erano maestosi. Poi si diceva che questi stadi sarebbero stati smontati, ma il 974 per esempio era ancora intero dopo il quarto di finale. Smonteranno forse con calma queste strutture... Otto impianti davvero molto belli, la manutenzione è fondamentale. Se dovessero essere smontati, ci auguriamo che saranno poi condotti in Africa. Vogliamo crederci, aspettiamo sviluppi circa questa notizia...".

 

Dybala, Lautaro, Paredes e Di Maria: quale sarà la risposta psicofisica di questi calciatori in Serie A?

 

"L'incognita riguarda il periodo, perché di solito il Mondiale si disputava in estate. Storicamente, i vincitori del torneo, si ripresantano scarichi, poiché mentalmente pensano di aver raggiunto l'apice della loro carriera. Tuttavia, saranno catapultati nuovamente qui e l'apporto che potranno offrire è ancora ignoto. Di Maria ha giocato una gran finale, ma è stato spesso infortunato, Dybala è stato determinante solo in finale. Paredes non ha trovato tanto spazio. La Coppa del Mondo causa un enorme dispendio fisico, ma anche mentale. Si ritorna a vivere un'atmosfera completamente diversa, rimettersi in gioco sarà davvero difficile. Aspetteremo con tanta ansia le condizioni di questi calciatori, perché non si è mai assistiti ad una vicenda simile".

 

Napoli favorito per il numero esiguo dei calciatori che sono stati impegnati al Mondiale?

 

"Meglio di come stava facendo, la squadra azzurra non può fare.Gioco, diverimento e spettacolo: questo era il Napoli in campo... Difficile riprendere il ritmo, l'unico esempio plausibile nel quale il campionato è stato interrotto è legato al periodo del Covid. Il Napoli deve ricominciare da dove ha interotto il proprio percorso, deve riprendere la propria marcia non appena sfiderà l'Inter il 4 gennaio".

 

Quale squadra dovrebbe intervenire sul mercato per ridurre il gap con gli azzurri?

 

"Questo creerà tanta confusione, perché riprende il campionato, ma anche il mercato. Bisognerà capire quale squadra ha bisogno di intervevnire sul mercato o meno, la Juve vivrà un periodo particolarmente complicato, soprattutto per l'inchiesta forte, la quale si basa su tanti fattori. Il Napoli, invece, è intoccabile, forse potrebbe effettuare qualche miglioria, ma attualmente è una grandissima squadra. Tuttavia, la stagione bianconera sarà influenzata dalle vicende extra-calcistiche".

 

Quale calciatore o squadra rubato l'occhio al Mondiale?

 

"Ci sono state delusioni come la Germania e il Belgio, il quale non doveva fallire in questo modo. Non mi aspettavo si interrompesse ai gironi neppure il percorso della Danimarca. Più che di singoli, le squadre nel loro complesso hanno maggiormente deluso. Enzo Fernandez, tuttavia, ha disputato un grande Mondiale. Ma grandi nomi come Dybala sono rimasti in panchina, altri come Alvarez hanno sorpreso. Se si consiserano le conferme, si può far riferimento a Messi e Mbappé per i loro rendimenti nel torneo. I nomi emergenti saranno attenzionati già nel mercato di gennaio".

 

Vetrina del Mondiale importante per Cheddira?

 

"Ad oggi milita in Serie B con il Bari, l'esperienza con il Marocco è stata positiva. Ma anche altri calciatori marocchini hanno stupito come Ounahi. E i giovani interessanti della Croazia? Gvardiol ha disputato una Coppa del Mondo fantastica".

Nessun commento: