A Radio CRC, nel corso della trasmissione “Si Gonfia
La Rete”, è intervenuto Fabio Rossitto, ex calciatore. Queste le sua parole:

“Non ci sono segreti, Spalletti è un fenomeno sotto
l’aspetto umano e non solo. -afferma Rossitto – Ha avuto grandi esperienze, è una persona buona, a
Napoli sta dando il meglio di se.

Luciano sta sempre sul pezzo, ti fa allenare
divertendoti. Questo Napoli ricomincerà da dove ha finito perché si vede che i
giocatori si divertono, per di più c’è l’entusiasmo di trovarsi in testa con
tanti punti di vantaggio. 

Quest’anno l’Argentina ha vinto il Mondiale potrebbe
essere un segno, tutti tifano per lo Scudetto del Napoli.

È la prima volta che succede una sosta del genere, -pèrosegeu Rossitto –  credo che Spalletti si renda conto quello che sta capitando a Napoli e si sente
quell’aria che non si sentiva da molti anni.

Sa benissimo la strada da percorrere, non c’è niente
da festeggiare serve restare concentrati e pedalare.

Non è mai semplice tenere la concentrazione, basta
poco nel calcio per perdere quella continuità. -continua Rossitto – La squadra sa benissimo quello
che è l’obiettivo reale, c’è tanta qualità.

In questa prima parte di stagione il Napoli è stata la
squadra migliore, ma soprattutto quella più motivata.

In questo momento, il Napoli ha un centrocampo
completo e tutto questo viene valorizzato dal modo di giocare di questa
squadra. 

È fondamentale alla ripresa avere un gruppo ben
rodato, -ritiene Rossitto – le sconfitte nelle amichevoli sono state un bene perché ti tengono
concentrato e con i piedi per terra.

A livello mentale per chi insegue il Napoli non è
semplice, soprattutto vedendo il distacco che c’è. Ho visto, però, tanti
campionati di squadre che anche con un grande vantaggio venivano prese dal
panico e perdevano punti. Faccio fatica a pensare che il Napoli possa perdere
punti.”

 Conclude Rossitto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui