A Radio CRC, nel corso della trasmissione “Si Gonfia
La Rete’’, è intervenuto Paolo Palermo, procuratore sportivo. Queste le sue parole:

“Romero era l’unico giocatore che valeva davvero
tanto, lo proponemmo a tante squadre tra cui il Napoli. 

De Laurentiis ha lasciato fare a Giuntoli e Micheli e
stanno arrivando i risultati. Devo fare i complimenti a Giuntoli che è stato in
silenzio ad aspettare il suo momento, De Laurentiis con il tempo ha capito che
bisognava fare così perché se uno vuole fare tutto da solo non riesce ad arrivare
tanto lontano.

Se compri bene e fai una rosa di qualità, magari inizi
a fare anche il settore giovanile, puoi arrivare lontano.

Quando si produce un talento, il primo step non è il
Napoli o la Serie A ma bisogna farlo giocare prima in Serie B e poi in club
minori di A. 

Bereszynski-Zanoli? Doppio affare di Giuntoli, qui si
vede la mano degli esperti.

Ci sarà una crisi profonda, bisogna trovare prodotti
come sta facendo il Napoli: trovare giocatori in giro per il Mondo e
valorizzarli. Osimhen, anche, è stato un grandissimo affare.

Gli stupidi pensano che quello che ha fatto il Napoli
sia stata fortuna, invece la sosta è stata buona per gli azzurri che hanno la
possibilità di ricaricare.

Gli Ottavi di Champions si possono superare, se va
agli stessi ritmi della prima parte di stagione, il Napoli può arrivare in
Semifinale.

Questo del Napoli è un grande gruppo, non ci sono
leader. Osimhen sta venendo fuori con la personalità.

Caso Juve? Mi auguro che sia come dice Agnelli.”

Conclude Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui