Cammaroto: “Napoli, si lavora ai rinnovi: ultime su Zielinski, Di Lorenzo, Sirigu e Kim, si riflette su Meret, blindato Zerbin, la Cremonese rivorrebbe Gaetano”

Emanuele Cammaroto, nel suo Editoriale su NapoliMagazine.Com, analizza la situazione in casa Napoli relativa ai vari rinnovi e ad altro. Questo quanto scritto dal giornbalista esperto di calciomercato:

Si avvicina
(finalmente) la fine del Mondiale 
ma soprattutto si affaccia
all’orizzonte l’attesa ripartenza della (vera) stagione calcistica che promette
un 2023 vietato ai deboli di cuore. -afferma Cammaroto – Mentre la giustizia scoperchia le trame di
bilanciopoli, il primo test post-pausa in Turchia – per quanto non possa essere
considerato un banco di prova del tutto attendibile – ha già fatto capire sul
piano della condizione fisica che il Napoli è pronto a ricominciare da dove
aveva finito. C’è il serio rischio che gli azzurri deludano le aspettative
di analisti e gufi vari che non si sa bene a
che titolo hanno preventivato da gennaio in poi un’altra stagione e danno per
scontato che il Napoli sia destinato ad andare in letargo. 

 

E invece
abbiamo subito visto segnali importanti
. A partire da 
Raspadori che
cresce, si integra sempre meglio con l’ambiente partenopeo e si sta anche
reinventando in un altro possibile ruolo. -prosegue Cammaroto –  Qualcuno lo ha già ribattezzato
il 
Montella dell’annata tricolore della Roma e qualche
analogia sembra esserci. Raspadori difficilmente troverà spazio nell’11
titolare ma di certo è destinato a diventare un 12esimo letale in tante
circostanze. 
Ndombele sembra pure lui in crescita, ha svolto
un intenso richiamo di preparazione insieme ai compagni e se torna a fare
quello che sa fare potrebbe rivelarsi l’arma in più dei prossimi 6 mesi. -aggiunge Cammaroto – Il
Napoli aspetta il ritorno dei reduci dal Mondiale e poi ricomincerà la corsa
verso il gran finale di stagione, con le sfide contro Inter, Juve e Roma che a
questo punto diventano un vero e proprio spartiacque. 

 

Intanto, lo
avevamo detto che il
 
mercato invernale in casa Napoli sembra
chiuso ma forse qualcosina potrebbe accadere. C’è qualche apprensione sul
fronte 
Sirigu e se non dovesse dare garanzie fisiche il Napoli
si guardera’ attorno. Giuntoli ha qualche idea e non vuole farsi trovare
impreparato. -informa Cammaroto – Tutto comunque ruota attorno a 
Demme e
l’italo-tedesco e’ sempre più sul piede di partenza. In Turchia c’è stato un
incontro al momento interlocutorio con la dirigenza della 
Salernitana.
I campani hanno sondato il terreno ma hanno la volontà di prendere il giocatore
e ci proveranno, anche se la richiesta al Napoli di compartecipare allo
stipendio del giocatore sino a giugno non convince. 
Spalletti e’
stato sincero con il giocatore: non può garantirgli un minutaggio all’altezza
delle aspettative del centrocampista. Pochi minuti a partita e occasioni
sporadiche dal primo minuto: una promessa che non soddisfa Demme. -riporta Cammaroto – Il tecnico
azzurro aspetta di capire se il calciatore andrà via e ha chiesto alla società
un rimpiazzo, che potrebbe essere un’operazione a metà strada tra le richieste
di Spalletti e la linea della società. Giuntoli e lo scouting pensano ad un
giovane da inserire in rosa, Spalletti chiede un innesto che abbia maggiore
fisicità rispetto a Demme. 

 

Si parla
di 
Gaetano in partenza ma il talento azzurro non e’ convinto
di andare in prestito. La Cremonese lo rivorrebbe ma lui preferirebbe restare
anche sapendo che non avrà un grande minutaggio. Gaetano vuole giocarsi le sue
chance e non ha nessuna intenzione di andare via nell’anno che potrebbe essere
quello dello Scudetto. -spiega Cammaroto – Spalletti ha già blindato 
Zerbin, crede
nelle sue potenzialità, gli ha chiesto maggiore attenzione in campo e di stare
dentro la partita ma il ragazzo avrà qualche possibilità in più per mettersi in
mostra. 

 

Altri
obiettivi messi in agenda sono i
 
rinnovi. Tutto fatto per Lobotka e
a gennaio ci sarà un incontro per 
Zielinski. Si va verso il
prolungamento con il capitano 
Di Lorenzo e si lavorerà sulla
clausola di 
Kim per respingere la corte dei top club europei a
giugno. Riflessioni in corso su 
Meret, che sin qui ha fatto bene ma
al momento il rinnovo per un altro anno e’ stata soltanto una soluzione ponte.
Le parti si incontreranno e c’è la reciproca disponibilità ad andare avanti insieme
ma i tempi non sono ancora maturi per la fumata bianca”.

Conclude Cammaroto 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui