Cammaroto: “Napoli, idea Ilic, Demme piace a due club, Insigne e Frattesi? Nessun riscontro”

Emanuele Cammaroto, nel suo consueto Editoriale su NapoliMagazine.Com, ha analizzato la situazione attuale in chiave mercato riguardante il Napoli. Questo quanto scritto dal giornalista esperto di calciomercato:

Aspettando la fine del noioso Mondiale in Qatar, il Napoli si prepara in Turchia alla ripresa del campionato e ad Antalya è partito, di fatto,
il lungo countdown che ci condurrà verso quel 2023 che potrebbe riscrivere la
storia del club azzurro e del calcio italiano. -afferma Cammaroto –  Come nella trama di un film non
ci poteva essere stagione migliore per il Napoli per proiettarsi nell’assalto
al terzo scudetto, mentre attorno si consumano i dubbi sul futuro della
Juventus. Vedremo come andrà a finire questa vicenda ma in attesa delle
sentenze, da garantisti, non ci possiamo esimere dall’esprimere un senso di
smarrimento per tutto ciò che sta venendo fuori dalle
intercettazioni. 


Nel frattempo il Napoli riprende il suo cammino e in Turchia si fanno anche delle
riflessioni sull’opportunità di fare 
mercato a gennaio. La logica dice che non arriverà nessuno e niente
verrà mosso per non intoccare gli equilibri perfetti di questa meravigliosa
macchina partenopea. -prosegue Cammaroto – Di certo è una bufala totale da Tso la voce di chi aveva
messo in giro 
l’ipotesi di
un’operazione Insigne alla Beckham per 4 mesi invernali
. Zero per cento, nessuna possibilità, storia chiusa e
archiviata. Ci sono possibilità e neppure poche che possa salutare a gennaio 
Demme. L’italo-tedesco ha un paio di proposte e oltre al Valencia
del suo mentore Gattuso, sta venendo fuori un interesse concreto del Monza, con
Galliani che ci avrebbe provato già in estate se Demme non si fosse
infortunato. Il giocatore vorrebbe un minutaggio più ampio che Spalletti non
può garantire, anche perchè il tecnico lo stima ma non gli dispiacerebbe
avere un vice-Lobotka. -aggiunge Cammaroto – Spalletti non lo ha chiesto e non lo pretende ma lo
gradirebbe e potrebbe essere l’unica vera operazione di questa finestra di
mercato invernale. 


Si parla di Frattesi ma non ci sono le condizioni, in realtà a me risulta altro e
il centrocampista del Sassuolo potrebbe essere il classico specchietto per le
allodole, con Giuntoli che è bravo in questi depistaggi e sta valutando altri
profili, qualcuno dei quali – per usare un’espressione diventata di moda –
“alla 
Anguissa“. -rivela Cammaroto – Si valutano calciatori più fisici di Demme e già in
questi giorni ci sarà un summit dell’area tecnica per fare il punto. Si aspetta
una risposta definitiva da Demme, chiamato a dire se intende andare via o
rimanere sino a giugno. Un indizio sulla volontà del Napoli traspare perché nel
frattempo di Demme si è anche parlato con almeno due club italiani, per un
prestito, e ci sarebbe ampia disponibilità degli azzurri in questa direzione. 
Ilic del Verona è un’idea, è nella lista dei primi quattro-cinque
nomi valutati dal Napoli ma non è l’unica soluzione. La ciliegina sulla torta
non è indispensabile ma dalle parti di Antalya comincia a maturare la
tentazione di fare un “
regalo” a Spalletti.  

Concludse Cammaroto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui