NEWS

MONDIALI 2022

3[mondiali][stack]

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Un grande Watt conduce la Reyer Venezia al successo contro la Gevi Napoli

Sconfitta per la Gevi Napoli Basket che cede sul campo della Reyer Venezia per 82-71, nella gara valevole per la sesta giornata del campionato di Serie A. I migliori marcatori della Gevi sono Howard e Williams, per entrambi 19 punti



Riporta il sito della Lega Basket -legabasket.it- che l’Umana Reyer Venezia batte la GeVi Napoli nel match valido per la 6ª giornata. Inizio di partita molto equilibrato con l’asse Michineau – J.Williams a bucare la difesa avversaria in area, lo stesso che fa il duo Freeman – Watt (8-8). I campani provano poi a piazzare un allungo, trascinati dall’estro di Howard – autore di 7 punti consecutivi – e l’intercetto di Uglietti del +6, prima che Moraschini scuoti l’Umana Reyer realizzando il gioco da tre punti del 15-18 al 10° minuto. Gli orogranata restano comunque sul pezzo firmando un 7-0 di break firmato soprattutto da Spissu (11 punti), dalla sua tripla e dal suo assist per Chillo (24-18). Napoli reagisce ancora cercando il suo centro J.Williams (19 punti e 9 rimbalzi) e un importante gioco da tre punti di Stewart (12 punti) ma sia Moraschini che soprattutto Watt (21 punti e 10 rimbalzi) continuano a fare il vuoto nel pitturato avversario (30-23). Successivamente, nonostante Michineau (14 punti, 6 rimbalzi e 4 assist) e Stewart salgano di nuovo di livello in penetrazione, la zona napoletana non riesce a fermare il tiratore Granger e un solido Tessitori sotto i tabelloni. Proprio l’ex centro della Virtus Bologna chiude il quarto con il tap-in che risponde a uno splendido alley-oop della GeVi targato Howard-Stewart (40-33).
Nella ripresa il canovaccio del match non cambia, con Michineau e J.Williams a combinare per gran parte dei canestri campani e Venezia che, oltre a Watt, si affida alla mira da lontano di Spissu e Willis; la bomba di Howard (19 punti) e la seguente volata al ferro di Michineau, tuttavia, firmano il 47-46. Venezia continua, comunque, ad eseguire con pazienza in attacco e a trovare fortune da Watt, Willis e un importante jumper di Freeman del +7. Il parziale reyerino prosegue anche nella seconda parte del periodo, grazie a un dominio rimbalzo e il solito inarrestabile Watt. Toccato anche il 58-46, la GeVi interrompe l’11-0 di break locale grazie a Stewart e poi Michineau mette un minimo di argine al gioco a due tra Spissu e Watt, chiudendo il quarto sul 60-53.

L’ultimo periodo si apre con Bramos a ristabilire subito la doppia cifra di vantaggio agli orogranata, Williams e Johnson rispondono in penetrazione e poi Granger trova Watt e Tessitori (11 punti), mantenendo le distanze (67-58). Il playmaker uruguaiano continua a dispensare assist anche nella fase centrale del quarto, pescando anche il tiratore Freeman (10 punti), oltre al tagliante Tessitori, che schiaccia il massimo vantaggio orogranata sul +14 a 6’ dal termine. Gli ospiti però non demordono, Howard inventa un paio di canestri e Williams prima ruba un pallone e poi vola dall’altra parte per realizzare il 74-67. Entrando nei 3’ conclusivi di partita, Zerini e Johnson falliscono i colpi per riportare la GeVi ad un singolo possesso di svantaggio, Watt firma il +7, Howard realizza un altro gran long-two in uscita dai blocchi e poi Bramos dall’angolo chiude definitivamente la contesa. Finisce 82-71.

 

Nessun commento: