NEWS

MONDIALI 2022

3[mondiali][stack]

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Denis: "Atalanta-Napoli sarà qualcosa di straordinario e sulla lotta Scudetto...''

Denis: ''Lotta Scudetto? Sono due squadre che arriveranno fino in fondo''


German Denis, ex attaccante di Napoli e Atalanta, ha rilasciato alcune dichiarazioni a "Maracanà", trasmissione in onda su Tuttomercatoweb Radio. Queste le sue dichiarazioni:

 

Settimana particolare perché c'è lo scontro tra Napoli e Atalanta:

"E' una settimana speciale, Atalanta-Napoli sarà qualcosa di straordinario".

 

Sono tutte e due lì davanti:

"Chi mi ha sorpreso di più? Sono due squadre diverse, il Napoli diverte col suo gioco e una consapevolezza incredibile che altri anni non si vedeva. -afferma Denis - L'Atalanta ha capito il suo momento e ha cambiato. Ha giocatori che possono farti male".

 

Ci darà indicazioni per la lotta Scudetto?

"E' ancora presto, il campionato è lungo. Sono due squadre che arriveranno fino in fondo. -prosegue Denis - Hanno preso una consapevolezza importante. Gasperini è bravo a capire che metodo utilizzare, sa far male al momento giusto mentre prima attaccava con la sua pressione".

 

Dybala lo porterebbe al Mondiale?

"Chiunque lo vorrebbe, è un fuoriclasse. Avere un infortunio prima di una competizione così è difficile tornare in forma. Se l'Argentina passa il primo turno ce la farebbe a farsi trovare pronto. -aggiunge Denis - Vedo una Nazionale molto cambiata e determinata".

 

Ha rimpianti con la Nazionale?

"Quando c'ero io c'erano tanti campioni lì davanti, quindi c'è poco da recriminare".

 

Con chi si troverebbe meglio, Spalletti o Gasperini?

"Ho visto con Gasperini quanti palloni arrivano agli attaccanti lì davanti, mi sono chiesto 'Chi me l'ha fatto fare di andarmene?' (scherza, ndr). -rivela DEnis - Ma anche il Napoli crea tanto".

 

Ha visto Simeone?

"Il Napoli avrà tanto bisogno di lui. -continua Denis -  Si è fatto sempre trovare pronto quando è stato chiamato in causa. E' uno che dà sempre fastidio".

 

Questo Napoli così bello può cambiare con la pausa per il Mondiale?

"E' un'incognita. In questo periodo i giocatori arrivano alla miglior forma. -sottolinea Denis - Vedremo quando torneranno i Nazionali. Speriamo mantenga questo ritmo e questa consapevolezza che ha acquisito finora".

 

Quale la dimensione di Lautaro Martinez?

"E' il più in forma tra gli attaccanti in Italia in questo momento. Quando ha la palla tra i piedi è sempre pericoloso. Se gli dai un metro ti punisce. -afferma Denis - E' un momento che continua e spero continui anche in Qatar".

 

Come si spiega il momento della Juventus?

"Se si riprende un po' di fa male. Ad oggi paga il fatto che non ha i giocatori più importanti presi in estate, vedi Pogba e Di Maria. Per me si riprenderà. Col PSG ho visto una Juve diversa, mi è piaciuta molto, è stata intensa, coraggiosa, ha messo in difficoltà i parigini. -ritiene Denis - Ho visto una Juventus più collettivo".

 

Inter ancora la più attrezzata per lo Scudetto?

"Mancava un po' di rodaggio, dopo che hanno iniziato a giocare di più ho visto un'Inter più sciolta. -prosegue Denis - Per me darà fastidio fino alla fine lì davanti. Arriverà tra le prime tre insieme a Napoli e Milan. Anche se l'Atalanta è forte".

 

Che problema ha l'Italia con i giovani?

"Qui a volte si aspetta tanto a far giocare un giovane. -rimarca Denis - In Argentina se è pronto gioca subito, funziona così".

 

Le piacerebbe un futuro all'Atalanta?

"Mi piacerebbe dare una mano, lavorare con i ragazzi e guardare il calcio sudamericano, che è pieno di talenti".

 

Conclude Denis

 

Nessun commento: