NEWS

MONDIALI 2022

3[mondiali][stack]

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][btop]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

CULTURA & SPETTACOLO

3[cultura][stack]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Antonio Iannone, ex Arbitro AIA: "...Gli Arbitri ne escono bene..."


A Marte Sport Live, Antonio Iannone ex Arbitro AIA: 

"L’Aia è parte lesa. Perché, semplicemente, non ha strumenti e poteri per poter controllare ogni associato, verificandone i titoli di studio o la vita privata. Ha solo poteri di giudizio sulle direzioni arbitrali. Non può proprio esercitare verifiche sulla vita privata, per la privacy. Se qualcuno viene a conoscenza di comportamenti, è normale che venga fatta subito una segnalazione. Come è stato fatto. Non si dimentichi che in questo momento ci sono indagini in atto per capire se c’è stato un comportamento omissivo da parte di qualcuno, su questa vicenda surreale. In tal senso va il commissariamento della sezione Aia di Cinisello Balsamo, alla quale D’Onofrio era iscritto. Secondo me gli arbitri ne escono bene. Perché sono il rispetto delle regole. Se poi un insospettabile come era D’Onofrio si rivela in modo diverso…E’ chiaro che, d’ora in poi, il controllo, probabilmente, sarà diverso. Ma è tutto avocato alla Figc...". Nota a margine dello scrivente: per accedere ad alcune posizione professionali, come mai a me vengono chieste vita, opere, casellario giudiziale e certificato di carichi pendenti ?...Mi sa che il buon ex Arbitro Antonio Iannone stia difendendo l'indifendibile... 

Nessun commento: