Peppe Bruscolotti, ex capitano del
Napoli, intervenuto a Radio Marte in Marte Sport Live, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: 

“Questa Italia
oltre che triste è proprio scarsa. Un Mondiale senza l’Italia fa male a tutti,
poi vedi la partita con l’Austria e capisci quanto siamo diventati scarsi. -afferma Bruscolotti – Non
c’è la generazione di prima, non c’è stata neanche la volontà di costruire,
eppure il Mondiale vinto nel 2006 aveva dato l’opportunità di crescere e di
strutturare una rinascita, e invece…. Io mai in Nazionale? Al di là di scelte
politiche e dei blocchi-squadra esistenti all’epoca, difensori forti ce n’erano
tantissimi, era proprio difficile essere convocati. -prosegue Bruscolotti –  Ora invece… Il Napoli?
Sta facendo cose straordinarie, speriamo che da gennaio possa confermarle, io
ho fiducia. Di Lorenzo che capitano è? Un ottimo capitano, un esempio per i
compagni, si innesta con merito nella storia dei tanti capitano gloriosi che ha
avuto questa squadra. E’ necessario entrare nello spirito della città, capire
quanto è importante per i tifosi questa squadra, dare il cuore. Il resto, il
grande affetto che non è mai mancato, arriva sempre”.

Conclude Bruscolotti








Conclude Bruscolotti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui