Il
giudice sportivo della Lega calcio di Serie A, Gerardo Mastrandrea, in
relazione alle partite della 13/a giornata del campionato di Serie A disputate
ieri e l’altro ieri, ha inflitto una multa di 25 mila euro all’Atalanta, per
“avere suoi sostenitori, prima della partita e nel corso della stessa,
intonato ripetutamente cori insultanti di matrice territoriale, nonché cori
oltraggiosi di matrice religiosa, percepiti da tutti i collaboratori della
Procura federale posizionati nelle varie parti dell’impianto (€ 12.000,00); per
avere, inoltre, suoi sostenitori, al termine della partita, intonato un coro
insultante nei confronti del direttore di gara (€ 3.000.00); per avere, infine,
suoi sostenitori, nel corso della partita e al termine della stessa, lanciato, anche
in direzione del direttore di gara e di un calciatore della squadra avversaria,
alcuni oggetti di varia natura sul terreno di gioco che non colpivano alcuno (€
10.000,00). Ammenda di 5 mila euro, invece, al Napoli per “avere suoi
sostenitori, al 44′ pt, intonato ripetutamente un coro insultante nei confronti
dell’allenatore della squadra avversaria, percepito da tutti i collaboratori
della Procura federale posizionati nelle varie parti dell’impianto. Fra i
calciatori espulsi una giornata di squalifica a Olivier Jonathan Giroud (Milan)
e, fra i calciatori non espulsi, un turno di stop a Theo Bernard Henandez
(Milan).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui