A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Gaetano Fontana, allenatore. Queste le sue parole:

“Il Napoli arriva ad Anfield quantomeno alla pari, va detto. Spalletti ha fatto vedere cose straordinarie, meglio di tante altre big. Ha due risultati e mezzo dalla sua, ha meritato il primo posto in UCL e merita di portarlo a termine questa sera. -afferma Fontana – Per un allenatore non è semplice lasciare in panchina due ragazzi
straordinari umanamente come Raspadori e Simeone. Il loro rendimento è talmente elevato che dispiacerà a qualsiasi allenatore non farli giocare.

Il Napoli però ha fatto uno step in più con questa rosa, è necessario per essere all’altezza dei top club. -prosegue Fontana – Lobotka? Oggi è difficile immaginare questa squadra senza di lui. Anche quando appare di meno, riesce ad essere sempre fondamentale. È uno talmente intelligente che recupera tantissimi palloni anche senza metterci il fisico. Non so se il Napoli è cresciuto grazie a Lobotka o viceversa.

Di certo è un calciatore che sta arrivando ai livelli di Xavi e Iniesta, senza voler essere blasfemo. -aggiunge Fontana – In quel Barcellona, Lobotka non avrebbe fatto una brutta figura. Il centrocampo del Napoli è tra i migliori in Europa, per qualità e quantità. Mi sarebbe piaciuto giocare in questa squadra? Come si può dire di no (ride ndr)…”.

Conclude Fontana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui