Collovati: “Il Napoli punta in alto, con la Roma scelgo Raspadori”

Fulvio Collovati, è intervenuto a Radio Marte in
Marte Sport Live. Queste le parole dell’ex calciatore 
campione del mondo del 1982“:


”La gara di domenica all’Olimpico darà l’effettiva
misura delle ambizioni del Napoli. -afferma Collovati – Gioca contro la quarta in classifica, senza
Dybala che è il suo miglior giocatore: credo che sia un’occasione più unica che
rara per un Napoli che viaggia a gonfie vele. Con la mentalità che hanno
acquisito, i ragazzi di Spalletti andranno a Roma per vincere alla loro
maniera, non pensando al “corto muso”. -prosegue Collovati – Quella mentalità appartiene di più ai
giallorossi che badano più alla fase difensiva e che poi, affidandosi al
talento dei singoli e al carisma del suo allenatore, riescono spesso a
risolvere le partite a proprio favore. Ma il Napoli è il Napoli, in questo
momento. 



La Roma, secondo me, non ha una grande solidità difensiva. Dipendesse
da me, schiererei Raspadori dall’inizio e getterei nella mischia Osimhen che
spacca la partita a gara in corso, mossa che si è rivelata vincente nelle
ultime partite. -aggiunge Collovati – Se penso a questi due calciatori, più Simeone…ma vi rendete
conto che valore aggiunto ha a disposizione Spalletti rispetto alla scorsa
stagione? La Roma ha problemi in attacco ma attenzione che i centrocampisti
sanno far gol: Pellegrini, Cristante…Zaniolo lo conosciamo. Quella di
Mourinho è una squadra forte, sicuramente temibile ma non è ancora pronta per
lo Scudetto. Il Napoli, invece, credo sia pronto per puntare in alto. Spalletti
o Mourinho? Il tecnico del Napoli è indubbiamente un ottimo allenatore ma
Mourinho non si discute, il suo curriculum parla da solo”.

Conclude Collovati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui