Zoff: “A Napoli sono stato alla grande, Mondiali dell’82? Sono irripetibili”

A Radio Napoli Centrale, nel corso di
Un Calcio alla Radio, è intervenuto Dino Zoff, campione del Mondo. Queste le sue parole:


“Ne ho
incontrati tanti dei grandi della storia del calcio. Quello che mi ha creato
più problemi di tutti era Pulici del Torino che si trasformava in casa. -afferma Zoff- Mondiali dell’82? Saranno irripetibili, Bearzot fece vincere un Mondiale con
tanti gol fatti su azione e sarà difficile rivedere qualcosa così. Andando a
vedere i Mondiali del 2006, la squadra è stata straordinaria, ma abbiamo vinto
ai rigori. Era difficile ammetterlo per una parte della critica, ma quel
Mondiale fu grandioso e il pubblico l’ha riconosciuto. 


Meret? Ha perso qualche
anno giocando poco avendo una gran concorrenza. Adesso deve giocare, ci sta che
faccia qualche errore. -prosegue Zoff – L’importante è che giochi perché le qualità le ha, un
portiere che non gioca è limitato. L’esperienza che si fa in campionato è
determinante, adesso sta a lui far vedere le qualità che ha. È giovane, è in
Nazionale ed ha tutte le caratteristiche per far bene. Papera in Cagliari-Napoli
contro Gigi Riva? Certamente ne avrò fatte altre. Questo non lo ricordo, ma non
lo metto in dubbio (ride, ndr). A Napoli sono stato alla grande, è stato un
periodo straordinario sotto ogni aspetto, ero considerato e stimato. Sono
sempre stato alla ricerca del miglioramento, credo sempre che non si smetta mai
di imparare”.

Conclude Zoff

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui