A
Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Luciano
Tarallo
, ex preparatore dei portieri del Napoli. Queste le sue parole:


“L’errore di Meret? Andrebbe
cambiata la cultura dello Sport in Italia. L’errore non è dimostrazione di
incapacità e non come parte del processo di apprendimento. -afferma Tarallo – Meret ha già
dimostrato come rialzarsi dopo un errore. Quella di ieri resta una giornata
storta, non ci sono dubbi. 


Se ci troviamo primi nel campionato italiano e in
Champions è merito anche di Meret. In giro per l’Europa gli errori sono
all’ordine del giorno. -prosgue Tarallo – Spalletti da buon padre di famiglia l’ha confortato.
L’uscita a vuoto nel secondo tempo? Non ci sarebbe mai arrivato, anche se c’è
stata una leggera deviazione. Gioco coi piedi? Meret è migliorato tantissimo
sulla tecnica podalica, sia su distanze brevi che lunghe. Qualcuno gli addita
qualche errore sui lanci lunghi centrali: è qualcosa voluto dal piano tattico
di Spalletti”.

Conclude Tarallo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui