A Radio Crc, nel corso della trasmissione “Si Gonfia
La Rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Paolo De Matteis, ex team manager
del Napoli ed attualmente technical manager della Slovacchia.

“La sorpresa è maggiore perché nessuno si aspettava un
Napoli subito protagonista.

Lobotka, che conosco molto bene anche collaborando con
la nazionale slovacca, è indispensabile per il Napoli. È l’unico che riesce a
dare equilibrio a tutto il reparto, sta facendo un campionato clamoroso. L’ho
sempre apprezzato e ha ancora tanti margini di miglioramento. Non va mai in
affanno e non ha mai paura anche se è pressato da 2/3 calciatori.

Ha una conformazione fisica particolare, con
un’accelerazione che gli permette di lasciare sul posto gli avversari.

Meret tecnicamente è il portiere più forte d’Italia,
ma giocare a Napoli non è facile e quindi qualche errore viene evidenziato di
più rispetto a qualche altra piazza. Si sta riprendendo tutti i meriti che ha,
perché è un ragazzo perbene ed un grandissimo professionista.

Mario Rui ha una grandissima personalità e una
grandissima tecnica di base, questo gli ha fatto scivolare addosso tante
critiche che ha ricevuto. 

Ad Hamsik gli vogliono bene tutti, nel palazzo della federazione
slovacca c’è impressa la sua gigantografia. Il 20 Novembre faremo un’amichevole
con il Cile e darà l’addio alla Nazionale.”

A Radio Crc, nel corso della trasmissione “Si Gonfia
La Rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto l’ex tecnico del Napoli Luis
Vinicio
.

“Il Napoli sta facendo molto bene e viene da tante
belle vittorie. Sta dimostrando che è una squadra veramente fatta bene.

I tre attaccanti sono diversi tra loro ma stanno
facendo tutti molto bene.

Il campionato si è alzato di livello, ma il nostro
Napoli sta facendo bene e speriamo che possa continuare così.

Vedo una squadra con una caricatura molto bella, i
giocatori sono molto decisi e questo fa sì che la squadra abbia una struttura
solida. Possono fare benissimo anche in Coppa.”

De Nicola a Radio Crc: “Il Napoli
potrebbe fare a meno di Rrahmani per più di un mese, vi spiego…”

A Radio Crc,
nel corso della trasmissione “Si Gonfia La Rete” di Raffaele Auriemma, è
intervenuto l’ex medico del Napoli Alfonso De Nicola.

“Se
l’infortunio di Rrahmani è di primo grado puoi recuperarlo in 3/4 settimane, altrimenti
può essere di più. Il Napoli dovrà fare a meno di Rrahmani per un mese, ma
penso che Giuntoli abbia fatto una rosa dove ci sono due squadre titolari.

Il Napoli ha
Juan Jesus e Ostigard, che possono fare i titolari.

Ho visto la
partita con la Cremonese e l’infortunio di Rrahmani mi sembrava un fatto
traumatico, ma dalla televisione non si capiva granché. Quando si è fatto male
si è visto che cadendo, per difendere il ginocchio, ha contratto forte
l’adduttore e ha tirato il tendine.

La mia
sensazione è questa: non ci siamo mai trovati in questa situazione di
classifica, neanche l’anno dei 91 punti. Ho collaborato tanto al mantenimento
del Napoli in Serie A, prima o poi dovevo essere sostituito ma i miei
collaboratori sono rimasti e sono contento perché significa che ho saputo
seminare qualcosa.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui