NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Ritornano i titolarissimi ed il Napoli sconfigge la Lazio all'Olimpico

 


Importantissima e meritata vittoria del Napoli che, come lo scorso anno, si impone all'Olimpico 2-1 contro la Lazio. Il vantaggio immediato di Zaccagni disorienta momentaneamente, la compagine di Spalletti, ma al 38' Kim realizza il pareggio. Nella ripresa gol di Kvaratskhelia al 61'. I biancocelesti provano a reagire invano e reciminano per un rigore non concesso per fallo di Rui su Lazzari. Il Napoli raggiunge il Milan a quota 11 punti .

PRIMO TEMPO 

La Lazio al 4′ passa in vantaggio Zaccagni riceve un buon passaggio fuori dall’area di rigore da Felipe Anderson, controlla e calcia forte e con precisione all’angolo basso di destra della porta difesa da Meret. Gli uomini di Sarri continuano a giocare bene ed  al minuto 11′ Ciro Immobile, non riesce a sfruttare un passaggio di Milinkovic-Savic. Al 21′ ci prova Cataldi, che sciupa una buona occasione calciando alto sopra la traversa da buona posizione. Al 34′ si fa vedere il Napoli con Kvaratskhelia, bravo a recuperare palla e a ripartire: la sua conclusione, però, è debole e Provedel para senza problemi. Dopo due minuti è ancora il georgiano a presentarsi dalle parti di Provedel, ma il suo destro colpisce il palo. Al 38′ il Napoli pareggia con Kim Min-Jae, al suo secondo gol in Italia, grazie a un ottimo colpo di testa su un corner battuto da Zielinski.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo, al contrario del primo, comincia con un Napoli molto più determinato rispetto alla prima frazione di guoco. Al 47′ è Kvaratskhelia a rendersi ancora pericoloso, ma Proved non si fa sorprendere. Tra il 50′ e il 51′ il Napoli ha altre due grandi occasioni: prima Zielinski, di testa, imprgna Provedel, che ancora una volta però para, poi un minuto dopo è Osimhen a colpire di testa, ma la palla colpisce il  palo ed esce. Al 61′  il Napoli passa in vantaggio. Anguissa serve bene Kvaratskhelia, che raccoglie il pallone e calcia dall’interno dell’area di rigore sotto la traversa, battendo Provedel. Vantaggio meritato per gli uomini di Spalletti. A metà secondo tempo la partita si incattivisce, con la Lazio che riceve tre cartellini gialli nel giro di tre minuti. Nei minuti finali non accade più nulla, con la Lazio che in modo confusionario prova a pareggiare e il Napoli pronto a ripartire. Al 91′  Pedro arriva al limite e calcia, ma la palla esce alla destra di Meret.

Tre punti per la squadra azzurra che rimedia ai due pareggi ottenuti contro la Fiorentina ed il lecce al Maradona. Spalletti schiera la squadra titolare, dopo i massicci turnoer effettuati negli ultimi match, e la compagine partenopea ritrova quella chimica di squadra efficace messa in mostra ad inizio campionato.

LAZIO - NAPOLI 1-2 --- TABELLINO

LAZIO (4-3-3):  Provedel; Lazzari (84′ Hysaj), Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi (75′ Basic), Luis Alberto (53′ Vecino); Felipe Anderson (84′ Cancellieri), Immobile, Zaccagni (53′ Pedro).
A disp.: Maximiano, Adamonis, Casale, Gila, Hysaj, Kamenovic, Radu, Basic, Bertini, Vecino, Marcos Antonio, Cancellieri, Pedro, Romero.
All.: Sarri.

NAPOLI (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Kim Min-jae, Mario Rui (92′ Olivera), Anguissa, Lobotka (92′ Ndombele), Zielinski (68′ Elmas), Lozano (49′ Politano), Osimhen, Kvaratskhelia (68′ Raspadori).
A disp.: Marfella, Sirigu, Jesus, Olivera, Ostigard, Zanoli, Elmas, Gaetano, Ndombele, Zerbin Politano, Raspadori, Simeone. 
All.: Spalletti.

AMMONITI: Milinkovic (L), Cataldi (L), Felipe Anderson (L), Marusic (L)

 


Nessun commento: